CopertinaPrevisioni

Attenzione, TEMPORALI anche FORTI in arrivo: tutti i dettagli

Nei prossimi giorni vivremo una fase di maltempo a tratti intenso con vento in aumento e temperature in calo

La prima perturbazione del mese di giugno aprirà una nuova fase di maltempo a tratti intenso con l’arrivo di temporali e nubifragi ad iniziare da Nord e Toscana. I fenomeni potranno risultare a tratti intensi e insistenti, con rischio di locali nubifragi. La perturbazione, inoltre, sarà accompagnata da un aumento del vento, con raffiche che potranno essere fino a forti sull’Appennino e sulle Alpi.

Giovedì temporali forti specie al Nord e in Toscana

Quella di giovedì sarà una giornata di maltempo al Nord e in Toscana con piogge e temporali anche forti e insistenti fin dal mattino su alto Piemonte e alta Lombardia, nel pomeriggio anche in Liguria, Veneto e Friuli Venezia Giulia. In serata i fenomeni più intensi continueranno a interessare la Lombardia, il Nordest, l’Appennino tosco-emiliano e gran parte della Toscana. Le attuali proiezioni indicano la possibilità di nubifragi e notevoli accumuli di pioggia nell’arco delle 24 ore soprattutto su alto Piemonte, Lombardia nord-occidentale e Friuli.

Sul resto del Centro-sud tempo ancora nel complesso buono in giornata con le schiarite più ampie su medio Adriatico, basso Lazio e al Sud. Qui il tempo tenderà a peggiorare tra sera e notte con nuvole in aumento e rovesci o temporali in arrivo in Sardegna e nelle regioni tirreniche fino alla Campania.

Temperature massime in sensibile calo al Nord e in Toscana, in aumento al Sud e nelle Isole con punte prossime ai 30°C. Giornata ventosa per forti venti meridionali con mari molto mossi o agitati.

Venerdì fenomeni ancora intensi, specie al Nord-Est

Nella giornata di venerdì la perturbazione sull’Italia manterrà alto il rischio di temporali al Nord-Est, in Emilia e nelle zone interne del Centro. In particolare si prevedono fenomeni intensi e insistenti soprattutto tra Trentino, Veneto e Friuli. Al Nord-Ovest, invece, la situazione tenderà a migliorare grazie al vento di Foehn che risulterà essere forte sulle Alpi occidentali. In giornata rovesci saranno possibili anche tra Campania e Calabria. Altrove, invece, la giornata risulterà complessivamente soleggiata.

Con l’arrivo della perturbazione aumenterà anche il vento: in particolare sarà ventoso su Centro Italia e Sardegna, con forti raffiche lungo l’Appennino. Sarà una giornata un po’ ventosa anche al Sud e sullo Ionio. Per questo motivo i mari saranno anche molto mossi, in particolare il Mar Ligure, l’alto Tirreno e il Canale d’Otranto che risulteranno anche agitati.

Uno sguardo al prossimo weekend

La situazione dovrebbe migliorare su tutta Italia nella giornata di sabato per l’allontanamento della perturbazione. La tregua però potrebbe essere solo temporanea: già nella giornata di domenica il tempo potrebbe risentire dell’avvicinamento di un’altra perturbazione (la numero 2 del mese) che richiamerà venti umidi da sud e potrebbe quindi rendere la giornata nuvolosa su molte regioni.

Il rischio di pioggia, in questa fase, potrebbe interessare la Sardegna, la Liguria e alcuni settori delle regioni settentrionali. Meglio, invece, al Sud e sulle regioni del versante Adriatico, dove sarà una giornata prevalentemente soleggiata. Vi daremo maggiori dettagli nei prossimi aggiornamenti.

Tags

Articoli correlati

Back to top button