CopertinaPrevisioni

ANTICICLONE DELLE AZZORRE in rimonta: nel weekend clima più estivo

Dopo i temporali e il sensibile calo termico, le temperature tornano a salire seppur senza eccessi di caldo. In Sicilia tempo instabile anche nel fine settimana

Ultimi temporali oggi sul nostro Paese prima dell’estensione dell’Anticiclone delle Azzorre, che porterà a un nuovo aumento delle temperature a partire da domani. Sabato condizioni di tempo più stabili si estenderanno anche al Sud, eccetto in Sicilia dove anche nel fine settimana si avrà della residua instabilità. Si profila quindi un weekend con un clima più estivo, seppur senza eccessi di caldo, ma occhio perché lunedì tornano piogge e temporali al Nord.

Meteo per le prossime ore: ultimi temporali lungo l’Appennino, in Puglia e sui rilievi della Sicilia orientale; temperature massime ancora lievemente sotto la norma al Nord

Oggi si hanno residui annuvolamenti al Sud e in Sicilia e schiarite più diffuse al Centro-Nord. Nel pomeriggio sviluppo di locali e brevi rovesci o temporali lungo l’Appennino, nelle zone interne della Puglia e sui rilievi della Sicilia orientale. Temperature stazionarie o in leggero aumento con massime ancora leggermente sotto la media al Nord e punte di 28-30 gradi al Centro-Sud.

Meteo per domani: tornano condizioni di tempo stabile su gran parte dell’Italia eccetto qualche annuvolamento su Calabria e Sicilia. Temperature massime in sensibile aumento al Centro-Nord

Domani sarà una giornata di tempo stabile e soleggiato su gran parte del Paese. Annuvolamenti significativi si osserveranno solo sulla Sicilia e sulla Calabria meridionale: nelle zone interne della Sicilia saranno probabili brevi rovesci e isolati temporali.

Temperature: minime senza grosse variazioni; massime quasi ovunque in aumento, più sensibile al Centro-Nord. Venti: in prevalenza deboli al Centro Nord e sulle Isole; moderati di Maestrale lungo il medio Adriatico e sulla Puglia, con rinforzi su basso Adriatico e alto Ionio. Mari: molto mosso il canale d’Otranto; mossi il medio e basso Adriatico, localmente anche Ionio e Tirreno meridionale; poco mossi o calmi gli altri bacini.

Tags

Articoli correlati

Back to top button