Notizie mondoPrimo piano

CALDO RECORD nei paesi nordici: in LAPPONIA il giorno più caldo dal 1914

Un'intensa e insolita ondata di caldo sta interessando i paesi del Nord Europa: giugno da record in Svezia e Finlandia

Un’ondata di caldo intenso e insolito sta interessando la Scandinavia e i paesi nordici, dove anche il mese di giugno è stato molto caldo. Nei paesi scandinavi l’inizio di luglio è ampiamente di 10-15°C più caldo della media.

In Scandinavia è già estate: punte di 30 gradi e caldo anomalo

Caldo record ed estremo nei paesi nordici: in Lapponia domenica è stato il giorno più caldo dal 1914

Il calore si è fatto particolarmente sentire nel fine settimana da poco trascorso, con temperature record in alcuni luoghi: a Kevo, in Lapponia, il termometro domenica è salito fino a 33.6°C, vale a dire il giorno più caldo dal 1914 quando le autorità hanno registrato 34,7°C.

Anche in Norvegia, a Banak, la colonnina di mercurio è salita fino a 34.3°C: un livello di calore che non si era mai visto prima a quelle latitudini.

https://twitter.com/ScottDuncanWX/status/1412157062960844800

A giugno l’istituto meteorologico nazionale finlandese ha registrato la sua temperatura più calda da quando sono iniziate le registrazioni nel 1844. In Svezia, a livello nazionale, giugno 2021 è stato il terzo più caldo mai registrato. L’istituto meteorologico norvegese ha registrato 34°C a Saltdal, una contea vicino al Circolo Polare: si tratta della temperatura più alta misurata nel paese quest’anno e solo 1,6°C al di sotto del record di tutti i tempi della Norvegia.

Le ondate di calore hanno già colpito diverse parti del mondo: giugno da record in Nuova Zelanda

Mentre l’Italia a partire da oggi vivrà la seconda e intensa ondata di calore dell’estate 2021 (ne abbiamo parlato qui), diverse parti del mondo hanno già sperimentato un clima rovente. Tra Canada e Stati Uniti sono stati raggiunti i 50 gradi, con profonde conseguenze in termini di siccità e incendi.

Mai così caldo tra Canada e Stati Uniti: sfiorati i 50 gradi. Tutti i record

Tra Canada e Stati Uniti dopo il caldo record, è emergenza incendi e siccità

In Nuova Zelanda giugno 2021 è stato il più caldo da quando sono iniziate le registrazioni più di 110 anni fa, secondo i dati climatici ufficiali. Nonostante un’esplosione polare che ha travolto il paese la scorsa settimana, i dati del National Institute of Water and Atmospheric Research (NIWA) mostrano che la temperatura media di giugno è stata di 2°C più calda del solito, con ventiquattro località in tutto il paese che hanno raggiunto i propri massimi record. La temperatura più alta registrata è stata ad Hastings, nella baia di Hawke, e a Leigh, a nord di Auckland, con una temperatura di 22°C raggiunta in diversi giorni del mese.

Leggi anche:

Educare alla “Coalizione Climatica”: un progetto comunitario per una UE climaticamente neutrale e sostenibile

Ondate di caldo estremo: l’impatto pericoloso della crisi climatica sulla salute dell’uomo

Gli aggiornamenti di IconaMeteo:

Elsa, dopo aver colpito Cuba la tempesta si dirige verso la Florida

CALDO ROVENTE sull’Italia: il PICCO tra mercoledì e giovedì. Gli aggiornamenti

© Iconameteo.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Iconameteo.it) e il link al contenuto originale

Tags

Articoli correlati

Back to top button