Notizie ItaliaPrimo piano

FREDDO intenso al Nord, mite il Sud: tra Cuneo e Messina oltre 20 GRADI di differenza!

Gelate al Nord, termometro verso ai 20 gradi al Sud: all'alba differenze estreme

Mentre dopo il maltempo e le nevicate di ieri il Nord si è svegliato con un clima piuttosto freddo, con temperature sotto la media soprattutto al Nord-Ovest, al Sud il termometro ha risentito dell’effetto dei venti meridionali e questa mattina all’alba il clima era piuttosto mite. In molte zone delle regioni meridionali le temperature minime sono state anche al di sopra della norma, in particolare all’estremo Sud peninsulare e in Sicilia.

freddo al nord caldo al sud
Mappa: MeteoNetwork

Le località più miti, secondo i dati resi noti dall’Aeronautica, sono state in Puglia e in Sicilia: si tratta nello specifico di Marina di Ginosa e Cozzo Spadaro, dove la colonnina di mercurio non è mai scesa al di sotto dei 18 gradi. È stata un’alba più calda del normale anche a Messina, che si è svegliata con ben 17 gradi. In buona parte del Sud, specie in Puglia, Sicilia e Calabria, il termometro è rimasto diffusamente intorno ai 15 gradi.

Una differenza notevole rispetto al Nord, dove al contrario si è osservato un clima più freddo della media all’alba. Le temperature sono state sotto la norma soprattutto all’estremo Nord-Ovest, tra Liguria, Piemonte e Valle d’Aosta. Tra le principali città è stata Cuneo a sentire più freddo, con una minima di -4 gradi. Risveglio gelido anche per Torino, con -2 gradi, e Novara, con -1°C. Sul Plateau Rosa, dove la minima media in questo periodo è di circa -10 gradi, la colonnina di mercurio è precipitata fino a -17 gradi.

Leggi anche:

Oggi rischio di forte maltempo e nubifragi. Ecco dove

Nuova ondata di maltempo invernale in vista: tra domani e il weekend forti piogge e neve in pianura

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button