NewsNotizie mondoPrimo piano

La tempesta ETA avanza verso la FLORIDA con venti a oltre 100 km/h

Una stagione degli uragani record quella del 2020. La nuova tempesta Theta potrebbe sfiorare l'Europa occidentale

La tempesta Eta continua a preoccupare. E’ stato emesso un avviso di tempesta tropicale per alcuni settori della costa occidentale della Florida, da Bonita Beach al fiume Suwannee. La tempesta si sta dirigendo dalla zona di Cuba verso nord.

Eta è stata la dodicesima tempesta a colpire gli Stati Uniti in questa stagione 2020 abbattendo il precedente record di nove tempeste nel 1916. Se dovesse rafforzarsi e tornare uragano nei prossimi giorni nel Golfo del Messico, sarebbe il settimo sistema ad effettuare il landfall in un anno solare negli Stati Uniti, un record, secondo la Noaa. Dal 1851 al 2019, gli Stati Uniti hanno registrato una media di 3,2 tempeste all’anno e 1,6 landfall di uragani. Nelle scorse ore venti a oltre 100 km/h e pioggia battente hanno colpito il Sud della Florida con accumuli anche di 200 mm a Miami-Dade a Fort Lauderdale.

Dopo Eta arriva la tempesta Theta in una stagione da record

Nel frattempo, la tempesta subtropicale Theta si è formata nell’Oceano Atlantico lunedì notte rendendo la stagione 2020 degli uragani più attiva di sempre con ben 29 tempeste registrate.
Al momento non sono in vigore allerta perché Theta avanzerà verso est e rimarrà in acque libere prima di dissiparsi, secondo il National Hurricane Center.

Mancano ancora diversi giorni alla chiusura ufficiale della stagione degli uragani atlantici che potrebbe riservarci ancora una nuova tempesta: un nuovo sistema si sta formando a sud di Porto Rico e c’è una probabilità del 70% che possa diventare la trentesima tempesta della stagione.

La traiettoria di Theta. Crediti National Hurricane Center

Articoli correlati

Back to top button