NewsNotizie Italia

INCENDI: le PREVISIONI METEO per le zone a rischio

Domani a L'Aquila clima più fresco, in Sicilia invece ancora caldo. Attenzione al vento, particolarmente forte nelle prossime ore in Sardegna

L’Italia, in queste ore, è devastata dai roghi. Brucia il monte sovrastante L’Aquila. Ma sono in fiamme anche vaste porzioni della Sicilia e della Sardegna. Tanti, gravissimi incendi, dunque: ecco le previsioni meteo per le zone a rischio. Partiamo proprio da capoluogo abruzzese. Nel corso del pomeriggio a L’Aquila aumenterà il rischio di sviluppo di rovesci e locali temporali. Questa situazione riguarderà soltanto le ore pomeridiane. Nel corso della serata, infatti, è previsto un miglioramento. Domani (mercoledì 5 agosto) il tempo resterà molto instabile con ancora il rischio di rovesci e temporali a partire dalla tarda mattinata, per poi protrarsi nel corso di tutto il pomeriggio. I rovesci e temporali saranno associati a raffiche di vento. Da segnalare, dunque, anche il vento, che soffierà a tratti anche teso, da sud-ovest. Le raffiche potranno essere particolarmente violente durante gli episodi temporaleschi, specie nella giornata odierna. Domani i venti si disporranno da nord. Attenzione, ancora, alle raffiche durante i temporali. Temperature in calo sia oggi che domani. L’aria sarà molto fresca. Anche a L’Aquila, quindi, si interrompe l’ondata di caldo africano, così come nel resto del Paese. La giornata di domani, in particolare, il clima sarà decisamente fresco.

Mentre a L’Aquila domani avremo un clima decisamente più fresco, in Sicilia continuerà a fare caldo. Incendi: le previsioni meteo per le zone a rischio

Sicilia, nelle province di Caltanisetta, Ragusa e Agrigento. Dopo una mattinata piuttosto soleggiata, nel corso del pomeriggio arriveranno un po’ di nubi. Nelle aree interne della regione, soprattutto del Nisseno (provincia di Caltanisetta) e del Ragusano, nel pomeriggio non si esclude la possibilità di locali temporali. Domani il tempo resterà prevalentemente soleggiato con soltanto qualche nube passeggera. La ventilazione resterà sostenuta nelle prossime ore e per tutta la giornata di domani. Venti in prevalenza occidentali o di Maestrale, con raffiche che, soprattutto lungo la fascia costiera meridionale, potranno raggiungere i 50-60 km/h. Dal punto di vista termico, oggi avremo ancora molto caldo. Nel sud della Sicilia, soprattutto nel Ragusano, oggi potremo raggiungere ancora 35-36 gradi. Il caldo, in quelle zone, si attenuerà a partire da domani. Resterà comunque la zona più calda d’Italia, con massime fino a 30-32 gradi.

Attenzione al vento, che nelle prossime ore continuerà a soffiare molto forte in Sardegna

Per quanto riguarda il tempo nella zona di Olbia, nelle prossime ore e nella giornata di domani, resterà prevalentemente buono e soleggiato, con annuvolamenti passeggeri e di modesta entità. Il vento di Maestrale, già particolarmente intenso, continuerà a soffiare forte o molto forte per tutto il resto della giornata odierna, con raffiche ancora fino a 60-70 km/h. Questo vento tenderà ad attenuarsi nel corso della serata e della prossima notte. Domani, infatti, i venti settentrionali soffieranno al più con moderata intensità, salvo ancora qualche rinforzo nel pomeriggio fino a 40-50 km/h. Il caldo, già attenuatosi ieri, diminuirà ulteriormente nelle prossime ore. Oggi non andremo oltre 26-27 gradi, le temperature resteranno così sotto 30 gradi.

Tags

Articoli correlati

Back to top button