NewsPrevisioniPrimo piano

Da DOMENICA TEMPORALI e CALO TERMICO: dettagli e tempistiche

Una nuova perturbazione porterà una fase temporalesca su molte regioni

L’ondata di caldo è destinata ad interrompersi gradualmente sull’Italia, a causa di una fase temporalesca che riguarderà a fasi alterne molte zone del Paese. Le temperature di conseguenza sono destinate a calare progressivamente a partire dal Nord, con l’interruzione di questa breve ondata di caldo intenso.

Domenica rischio di forti temporali al Nord

Domenica sole e caldo ancora protagonisti al Centro-Sud. Nuvole invece al Nord, con possibili temporali localmente intensi al mattino sul nordovest della Lombardia, poi fra pomeriggio e sera più diffusi su Lombardia centro-occidentale, Emilia occidentale, Veneto e Alpi orientali. In serata ancora rovesci o temporali più probabili su Nordest e Val Padana centro-orientale.

Temperature massime in diminuzione al Nord, parte del Centro e in Sardegna; valori ancora fino a 33 gradi sulla bassa pianura padana, fino a 36-38 gradi nelle zone interne del Centro-Sud e Isole, ma con locali picchi di 40 gradi nell’interno della Sicilia.

 

Lunedì temporali verso il Centro

Nella giornata di lunedì la perturbazione n.6 di agosto determinerà il rischio di temporali sulle regioni di Nordest, su quelle centrali con rischio di forti fenomeni data la grande e energia in gioco e la presenza di aria molto calda al suolo.

L’atmosfera sarà dunque piuttosto instabile al Centro-Nord con rovesci e temporali in Emilia-Romagna, al Nordest, nelle Marche, ma anche su Toscana e zone interne di Lazio, Abruzzo e Molise. Qualche pioggia isolata potrà interessare anche la Lombardia e l’ovest del Piemonte. Resisterà il sole invece all’estremo Sud e nelle Isole maggiori.

Martedì instabilità anche al Sud

Nella giornata di martedì la situazione migliorerà al Centro-nord mentre qualche locale e temporale potrà interessare in modo marginale le regioni del Sud. A inizio settimana le temperature caleranno un po’ dappertutto anche per l’attivazione di venti più freschi settentrionali, con un Maestrale piuttosto intenso sulle Isole. Venti da est si faranno sentire anche in Val Padana e sull’alto Adriatico.
A partire da mercoledì sempre profilarsi un nuovo rinforzo dell’alta pressione con una fase di tempo più stabile e soleggiato e con temperature in graduale aumento ma più in linea con le medie stagionali.

Tags

Articoli correlati

Back to top button