CopertinaNotizie Italia

PASQUA con tanto sole e caldo eccezionale: è un EVENTO RARO. I dati

I dati rivelano che è più probabile vivere una Pasqua fredda e piovosa

Oggi il sole splende su tutta l’Italia, riscaldando una Pasqua che per molti di noi sarà un po’ malinconica e in qualche caso anche molto dura. Quest’anno più che mai, buona Pasqua da tutta la nostra squadra.

Le previsioni meteo per Pasqua

È una giornata di Pasqua all’insegna del bel tempo, con cielo sereno quasi ovunque al mattino; con il passare delle ore si assisterà all’arrivo di strati di nuvolosità alta che daranno luogo a delle velature al Nord-Ovest e in Sardegna. Qualche nuvola si potrà sviluppare anche nelle zone appenniniche centro-meridionali. Le velature, pur se non compatte, si estenderanno rapidamente in serata al resto del Nord e al Centro, a iniziare dalla Toscana. Cielo in prevalenza sereno invece al Sud e in Sicilia. Venti deboli ovunque, con rinforzi di Scirocco nei mari intorno alla Sardegna.

Temperature massime stabili o in leggero calo, con valori ancora ben oltre le norma. Le zone più calde saranno il Nord e le regioni tirreniche, dove potremo raggiungere valori intorno ai 24-25°C e, localmente, picchi anche superiori: qui sarà possibile registrare addirittura temperature tipiche di inizio giugno.
Nelle altre regioni italiane attesi valori lievemente più contenuti, ma comunque più elevati della media stagionale: in generale sono previste massime tra i 20 e i 24 gradi.

La Pasqua calda e soleggiata è un evento piuttosto raro

Il meteorologo Simone Abelli ha analizzato i dati relativi alle condizioni meteo osservate negli ultimi 30 anni nel giorno di Pasqua. Il risultato è piuttosto sorprendente: dall’analisi emerge infatti che dal 1990 a oggi le giornate di Pasqua con tempo stabile e temperature elevate sono state molto meno della metà.

«Precisamente – afferma il meteorologo – solo nel 29% dei casi abbiamo vissuto giornate di Pasqua prive di piogge. Il 71 per cento delle volte, invece, il tempo è stato variabile o addirittura perturbato».

Notevole anche quanto emerge sul fronte delle temperature: le statistiche rivelano infatti che è più probabile vivere una Pasqua fredda che una calda. «Negli ultimi trentanni la giornata di Pasqua è trascorsa con temperature oltre la norma meno di un quarto delle volte, e precisamente nel 23 per cento dei casi. Il 45% delle giornate di Pasqua hanno fatto registrare temperature nella media stagionale, mentre nel 32 per cento dei casi i valori sono stati addirittura al di sotto della norma».

Tags

Articoli correlati

Back to top button