CopertinaPrevisioni

Meteo, instabile su parte del Sud poi irruzione fredda dalla Russia

Un piccolo vortice di bassa pressione in quota si muove dal Tirreno verso la Sicilia determinando per oggi (martedì) condizioni meteo di instabilità e un calo termico all’estremo Sud. Tendenza invece a un rialzo termico al Centro-nord dove insieme a un flusso di tese correnti nord-occidentali tra oggi e domani affluirà temporaneamente aria meno fredda. L’arco alpino farà da sbarramento al flusso settentrionale con nuvole e nevicate che tra la fine della giornata odierna e fino a parte di giovedì si limiteranno a interessare le zone settentrionali di confine.
Nella seconda parte della settimana sembrerebbe confermata una nuova irruzione di aria fredda a iniziare dal Nordest e dalle regioni adriatiche. Freddi e intensi venti nord-orientali già da venerdì si propagheranno dalla Russia a tutta l’Italia che nel fine settimana sarà accomunata da Nord a Sud da un clima invernale.

Nelle prossime ore instabile tra Calabria e Sicilia

Sulle regioni centro settentrionali cielo da poco a parzialmente nuvoloso per il passaggio di nubi alte, nel corso della giornata addensamento della nuvolosità sulle aree alpine di confine associato qualche nevicata specialmente verso sera e più intensa sulle alpi valdostane.
Tempo instabile tra la Calabria, il nord e l’est della Sicilia, con piogge sparse anche sotto forma di rovesci o locali temporali; quota neve sui rilievi intorno ai 1000-1200 metri. Qualche pioggia sporadica sarà possibile anche lungo le coste adriatiche della Puglia.

Temperature massime stabili o in leggero aumento al Centro-Nord, in lieve calo in Sicilia e al Sud.
Venti di Maestrale in graduale rinforzo sui mari del Centro-Sud e sulle due Isole maggiori, fino a forti in Sardegna.
Mari: in prevalenza poco mossi l’alto Adriatico, il Mar Ligure e il Tirreno sottocosta; mossi o molto mossi gli altri mari, fino ad agitato il Mare di Sardegna, con rischio mareggiate sulle coste occidentali dell’Isola.

Mercoledì tempo abbastanza soleggiato

Sulla maggior parte delle regioni tempo in prevalenza soleggiato. Il cielo si presenterà parzialmente nuvolo o localmente nuvoloso su Puglia, Calabria e Isole maggiori, con qualche isolata e debole pioggia su Sardegna occidentale, nord della Sicilia e versante tirrenico della Calabria tirrenica. Modesta nuvolosità anche tra Toscana, Umbria e nord del Lazio. Nel corso della giornata tendenza a peggioramento lungo le Alpi di confine, specialmente quelle valdostane e quelle centrali, con neve probabilmente ancora fino a fondovalle sull’ Alto Adige, in rialzo fin verso i 1000 metri nel resto del settore.

Temperature: diffusamente sotto lo zero all’alba al Nord e nelle aree interne di pianura e valli del Centro, con conseguenti gelate. Massime in generale lieve rialzo, prossime alla media stagionale.
Venti: da moderati a localmente forti nord-occidentali nel settore alpino, al Sud e sulle Isole, fino a burrascosi sulla Sardegna e sui mari circostanti, con raffiche fino a 70-80 Km/h.
Mari: poco mossi l’Adriatico e l’alto Tirreno; mossi o molto mossi i restanti mari, fino ad agitati o molto agitati il Mare e Canale di Sardegna e il Canale di Sicilia.

L’articolo Meteo, instabile su parte del Sud poi irruzione fredda dalla Russia proviene da Icona Clima.

Tags

Articoli correlati

Back to top button