NewsNotizie mondo

CANARIE e CAPO VERDE sommersi dalla SABBIA SAHARIANA

Nel suo spostamento verso ovest, la polvere ha coperto vaste zone dell'Oceano Atlantico

Le Isole Canarie e Capo Verde letteralmente sommersi dalla sabbia sahariana. L’enorme quantità di polvere e sabbia proveniente dal Deserto del Sahara si è sollevata nelle scorse ore. Nel suo spostamento verso ovest, ha coperto vaste zone dell’Oceano Atlantico. Tra i luoghi sommersi dalla polvere, anche le Isole Canarie e Capo Verde. La risalita di sabbia dal deserto africano non è un evento inconsueto nemmeno per il nostro Paese. A fine marzo anche le nostre regioni sono state ricoperte dalla sabbia sahariana. In occasione di quell’evento, la risalita dal Nord Africa di un vortice di bassa pressione ha sollevato infatti grandi quantità di pulviscolo di sabbia del Sahara. Si è trattato, anche in quel caso, di finissimi granelli di polvere sahariana. Il diametro era inferiore a quello di un granello di sabbia (che è circa 0.063-2 mm). Lo stesso è accaduto nelle scorse ore alle Canarie e a Capo Verde. Una volta sollevati in atmosfera, questi granelli vengono trasportati dal vento, raggiungendo anche i luoghi più lontani.

Isole Canarie e Capo Verde sommersi dalla sabbia sahariana: uno spettacolo suggestivo ma non inusuale

Qui si possono vedere le impressionanti immagini delle auto ricoperte dalla sabbia. Isole Canarie e Capo Verde sommersi dalla sabbia sahariana. Uno spettacolo che, sebbene non inusuale, ha lasciato comunque non poco stupore nella popolazione. Si tratta, infatti, di un fenomeno non certo eccezionale. Il manto lasciato su oggetti, case e paesaggio, tuttavia, è non poco suggestivo. Ecco le immagini delle auto ricoperte di sabbia alle Canarie.

Tags

Articoli correlati

Back to top button