Primo piano

Nessuna tregua in vista: nuovo carico di pioggia entro il prossimo weekend

Prosegue il maltempo sull’Italia, con poche fasi asciutte alternate a momenti più piovosi. Nell’ultima parte della settimana sono attese nuove precipitazioni accompagnate anche dal rischio di rovesci e forti temporali. Per il ripristino di condizioni meteo più stabili bisognerà aspettare l’inizio della prossima settimana quando l’alta pressione potrebbe rinforzarsi sull’Italia, specie al Centro-sud.

Venerdì nuovo peggioramento da metà giornata

Al Sud e in Sicilia ancora piogge isolate e intermittenti, in attenuazione dal pomeriggio. Nel resto del Paese, dopo una breve pausa con anche qualche schiarita e nebbie a inizio giornata, il tempo peggiorerà di nuovo dalla tarda mattinata: precipitazioni in prevalenza deboli raggiungeranno il Nord-Ovest per estendersi poi alle regioni centrali tirreniche e alla Sardegna in giornata. Quota neve inizialmente intorno ai 1.000 metri sulle Alpi occidentali, ma in calo fin verso i 600-700 metri dal pomeriggio. Alla sera parziale estensione dei fenomeni verso il Nord-Est, il basso Tirreno e la Sicilia; lungo l’Appennino quota neve dai 1000 ai 1400 metri.

Temperature minime stazionarie o in leggero calo: possibili valori leggermente sottozero in pianura al Nord-Ovest e in Emilia. Massime in leggero calo al Nord-Ovest con valori sotto la media; stazionarie intorno alla media altrove.
Venti localmente moderati da ovest o sud-ovest intorno alle Isole maggiori e sullo Ionio, in prevalenza deboli altrove. Mari: molto mossi Mare e Canale di Sardegna, basso Tirreno, Canale di Sicilia e Ionio al largo; localmente mossi Ligure occidentale e medio Tirreno; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Ancora piogge nel weekend ma una tregua più duratura potrebbe profilarsi da lunedì

Nella giornata di sabato 12 dicembre le precipitazioni riguarderanno in particolare le regioni del settore tirrenico, la Sicilia e la Sardegna. In queste zone l’atmosfera sarà ancora instabile con elevato rischio di rovesci e temporali. Le piogge potranno riguardare anche Marche, Abruzzo e Romagna dal pomeriggio. Le nuvole saranno protagoniste anche altrove ma con un minor rischio di piogge. Domenica 13 la situazione al Nord e settore centrale tirrenico tenderà a migliorare con il ritorno di qualche schiarita dopo diversi giorni nuvolosi.
Attenzione però alle nebbie che potrebbero ripresentarsi in Val Padana. Le piogge accompagnate anche da rovesci e temporali potrebbero ancora riguardare le regioni del medio e basso Adriatico, la Sicilia settentrionale e la Calabria. Temperature massime in lieve aumento. Si attiveranno nel corso della giornata venti settentrionali al Centro-sud e alto Adriatico.

Con l’inizio della prossima settimana si profila il ritorno dell’alta pressione che favorirà un generale miglioramento del tempo che sarà più duraturo al Centro-sud mentre le regioni settentrionali resteranno in parte esposte alle correnti umide atlantiche. Si potrà verificare infine un ulteriore rialzo delle temperature massime.

L’articolo Nessuna tregua in vista: nuovo carico di pioggia entro il prossimo weekend proviene da Icona Clima.

Articoli correlati

Back to top button