Notizie mondoPrimo pianoVideo

Gran Bretagna: dopo il CALDO ANOMALO una tempesta di FULMINI

Inondazioni e disagi soprattutto nell'Inghilterra meridionale

Dopo il caldo anomalo è la volta del forte maltempo per la Gran Bretagna. Diversi nuclei temporaleschi stanno interessando molte zone del Regno Unito, dopo che alcune aree hanno sperimentato il periodo più caldo dagli anni ’60. Nella zona di Londra si sono toccati nei giorni scorsi picchi di oltre 37°C, come sperimentato nella caldissima estate record del 2003.
Dopo il caldo intenso si sono fatti strada impulsi perturbati atlantici e a causa dei forti contrasti termici tra aria calda al suolo e nuclei più freschi in arrivo, il maltempo ha determinato situazioni critiche.
Giovedì si sono verificate inondazioni improvvise nell’Inghilterra meridionale, causando grossi disagi nei trasporti.

Il Met Office ha emesso un’allerta gialla per temporali valida per i prossimi cinque giorni in gran parte dell’Inghilterra e del Galles, con rischio di inondazioni, fulmini e grandine.
Il maltempo con piogge torrenziali e fulmini aveva sferzato nei giorni precedenti anche la Scozia.
Un tratto dell’autostrada M25 nel Surrey è stata chiusa a causa delle inondazioni, mentre nel Kent 19 persone sono state evacuate da un treno rimasto bloccato a seguito di una frana.

Secondo BBC Weather circa 12.000 fulmini sono stati rilevati in alcune parti della Gran Bretagna nel giro di 12 ore. A causa della caduta di fulmini un edificio in legno ha preso fuoco nel villaggio di Barton Stacey nell’Hampshire.

Tags

Articoli correlati

Back to top button