CopertinaPrevisioniPrimo piano

ONDATA di CALDO, in settimana si rischiano i 40°C: ecco dove

Aria rovente dal Nord Africa verso il nostro Paese. Aumenta l'afa al Nord ma si rischiano fasi con temporali e grandinate

Il caldo con l’avvio del mese di luglio si farà ancora più intenso. Aria rovente dal Nord Africa si riverserà verso il nostro Paese determinando la prosecuzione della prima ondata di caldo dell’estate 2020. Il caldo durerà per tutta la settimana e si farà sentire anche durante le ore notturne con conseguente aumento del disagio.

L’apice dell’ondata di caldo al Centro-sud avverrà nella giornata di giovedì. Su Sardegna e Sicilia si potranno toccare picchi di 40°C nelle zone interne mentre nelle regioni peninsulari si potranno raggiungere punte di 35-37 gradi.
Al Nord le temperature saranno inferiori ma si farà sentire una certa afa, con tassi di umidità in aumento. L’atmosfera continuerà ad essere piuttosto instabile e non mancheranno occasioni per temporali anche forti. Tra mercoledì e giovedì le zone a rischio saranno le Alpi e le Prealpi, la Pianura Padana e di tanto in tanto anche le zone dell’alto Adriatico.

Mercoledì rischio di forti temporali e grandinate al Nord

Nella giornata di mercoledì i temporali sin dal mattino potranno interessare le zone alpine poi tra il tardo pomeriggio e la sera si estenderanno anche alle pianure di Piemonte e Lombardia. Attenzione perché potrebbero essere anche forti, con rischio di grandinate e forti raffiche di vento.
Per il prossimo weekend l’area instabile potrebbe spostarsi verso il Centro-sud con una conseguenze attenuazione dell’ondata di caldo.

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button