PrevisioniPrimo piano

Il MALTEMPO metterà KO l’ESTATE: forti TEMPORALI in arrivo

Mentre la perturbazione investirà il Nord Italia, al Centro-Sud è prevista una improvvisa ma temporanea impennata delle temperature

Una fase di maltempo molto intenso sta per mettere KO l’estate, proprio in corrispondenza con l’arrivo dell’autunno meteorologico, al via con il mese di settembre. Una forte perturbazione a carattere di fronte freddo raggiungerà il Nord Italia a partire da venerdì e nel corso dell’ultimo weekend di agosto investirà anche le regioni centrali. Il peggioramento sarà sensibile con l’arrivo di forti temporali, rovesci e nubifragi, accompagnati anche da grandine e forti raffiche di vento.

Nelle zone colpite dal maltempo le temperature caleranno di qualche grado, mentre al Sud e su parte del Centro, resisterà il sole con un caldo ancora più intenso. Sì, perché, l’arrivo della perturbazione richiamerà da sud aria molto calda e venti di Scirocco: un mix che farà impennare le temperature sensibilmente, specie nei settori sottovento, dove i venti di caduta potranno spingere la colonnina di mercurio oltre la soglia dei 35 gradi. Questa “fiammata” di caldo però durerà poco: ad inizio settimana le temperature caleranno anche al Sud.

Ma vediamo nel dettaglio le tempistiche del peggioramento e quali saranno le zone maggiormente a rischio temporali.

Venerdì le prime avvisaglie della perturbazione

Sulle regioni centro-meridionali e sulle isole venerdì sarà una giornata di sole. Al Nord si osserverà un aumento della nuvolosità, in particolare sulle regioni occidentali, sulle Alpi e sulle fasce prealpine. Dal pomeriggio nubi in addensamento anche sulla Toscana settentrionale.
Al mattino possibilità di rovesci e temporali sparsi sul nord della Lombardia e alto Piemonte, isolati su Alto Adige e Trentino; in giornata qualche rovescio anche lungo le Alpi occidentali, rovesci e temporali su alto Piemonte, Lombardia centro-settentrionale, Trentino, Alto Adige e alto Veneto. La sera possibili temporali anche sulla pianura veneta. Piogge abbondanti su Piemonte settentrionale e nord-ovest della Lombardia.
Venti per lo più deboli; la sera intensificazione dei venti meridionali sul mar Tirreno e sul Canale di Sicilia. Temperature in calo sul settore alpino e sul Nord-Ovest, senza grandi variazioni e superiori alla norma altrove.

Sabato maltempo anche intenso al Nord e in Toscana

La giornata di sabato sarà soleggiata e calda sulle regioni del Centro-Sud, con schiarite anche sulla Romagna, sull’Emilia orientale e sulle coste dell’alto Adriatico. Sulle regioni nord-occidentali, sull’alta Toscana e sul resto del Nord-Est il cielo sarà in prevalenza nuvoloso. Al mattino rovesci sparsi e isolati temporali sulle aree alpine e prealpine, e temporali su Levante Ligure e Toscana nord-occidentale. Nel pomeriggio insistono i temporali su Spezzino e alta Toscana; rovesci diffusi, anche intensi, e temporali su Piemonte settentrionale, Lombardia e Nord-Est, insistenti soprattutto su Alpi, Prealpi e fasce pedemontane; rovesci isolati in Piemonte. La sera aumenta la probabilità di rovesci anche sulla Liguria centrale e sulla pianura piemontese.
Venti tesi di Scirocco sul mar Adriatico settentrionale e centrale; da tesi a forti da sud o sud est sulla parte occidentale del mar Tirreno e sulle coste della Toscana; moderati meridionali sul canale di Sicilia e sulla Sardegna.
Temperature in lieve calo in Liguria e sul Piemonte, in aumento altrove: al Centro-Sud e sulle Isole il clima molto caldo.

Domenica piogge e temporali verso il Centro

Nella mattinata di domenica il fronte freddo continuerà ad insistere soprattutto sul Nord-Est e sulla Lombardia, dove sono attesi numerosi temporali anche forti, ed inizierà a spostarsi verso il Centro: in mattinata sono previsti fenomeni in Emilia, Toscana, Umbria e nord del Lazio. Nel corso del pomeriggio la situazione tenderà a migliorare al Nord, dove arriverà anche qualche schiarita, mentre rovesci e temporali interesseranno Umbria, Lazio centrale e il nord delle Marche. In serata la perturbazione porterà un peggioramento del tempo anche sulla Sardegna. Le temperature saranno ancora elevate in Sicilia e sulle regioni meridionali, mentre nei settori colpiti dal maltempo subiranno un ulteriore calo.

Ad inizio settimana fine del caldo al Sud

Secondo le ultime proiezioni, nella giornata di lunedì 31 agosto la perturbazione continuerà ad insistere sul Centro Italia e sulla Campania, anche se qualche fenomeno residuo potrà ancora interessare l’Emilia e il Nord-Est. Le regioni meridionali, eccetto la Campania, probabilmente non verranno raggiunte dal maltempo. Tuttavia ad inizio settimana il grande caldo del weekend si attenuerà sensibilmente.

Tags

Articoli correlati

Back to top button