CopertinaPrevisioni

L’alta pressione ha mollato la presa: ecco cosa ci riservano i prossimi giorni

Dopo un weekend segnato dal passaggio di ben due perturbazioni sull’Italia, all’inizio della prossima settimana non assisteremo a un nuovo rinforzo dell’alta pressione. Il Paese sarà infatti interessato dall’arrivo di correnti occidentali che porteranno ancora molte nuvole, anche se le piogge non saranno abbondanti e interesseranno soprattutto il versante tirrenico della nostra Penisola.

Lunedì il tempo sarà abbastanza soleggiato su Abruzzo, Molise, basso Lazio, regioni meridionali, Sicilia e Sardegna orientale, anche se osserveremo un aumento delle nuvole dalla sera sul settore tirrenico della Penisola. Nel resto del Centro su Liguria ed Emilia Romagna nuvolosità irregolare con locali deboli piogge o pioviggini sull’alta Toscana. Nella seconda parte del giorno nuvolosità in aumento anche nel resto del Paese, e dalla sera le piogge si faranno più intense sul nord della Toscana e il centro-est della Liguria. Tra sera e notte pioverà su buona parte del Nord, con neve sui rilievi di Alpi e Prealpi anche al di sotto dei mille metri.

Nella giornata di martedì la perturbazione darà luogo ad ancora alcune piogge sulle regioni tirreniche, su quelle di Nord-Est e lungo la barriera alpina: sulle Alpi la neve arriverà fin verso 800-900 metri, a quote anche più basse dal pomeriggio in Valle d’Aosta, dove si prevedono le nevicate più abbondanti.

Tags

Articoli correlati

Back to top button