PrevisioniPrimo piano

ITALIA divisa: apice del MALTEMPO al Nord, CALDO INTENSO al Sud

Mentre al Centro-Sud e sulle Isole il tempo è caldo e soleggiato, al Nord il rischio di nubifragi è alto. Tra domani e lunedì le piogge si estenderanno anche alle regioni centrali e alla Sardegna

Oggi il maltempo raggiunge il suo apice al Nord. Attesi temporali di forte intensità, accompagnati da possibili grandinate e raffiche di vento. È alto il rischio di nubifragi, con notevoli accumuli di pioggia. Le temperature caleranno notevolmente nelle zone interessate dal maltempo, soprattutto nella giornata di domenica, con valori anche al di sotto delle medie stagionali al Nordest e al Nordovest. Le piogge si estenderanno anche alle regioni centrali e alla Sardegna mentre al Sud e in Sicilia il clima rimarrà molto caldo.

Meteo per le prossime ore: giornata di forte maltempo al Nord e in Toscana, possibili nubifragi e calo delle temperature soprattutto su Nordovest e Triveneto

Oggi su gran parte del Centro-Sud e sulle Isole tempo soleggiato. Parziali schiarite, specie al mattino, anche su Romagna ed Emilia orientale. Sull’alta Toscana e sul resto del Nord il cielo sarà invece in prevalenza nuvoloso: al mattino rovesci sparsi e isolati temporali su Alpi e vicine fasce pedemontane; temporali su Levante Ligure e Toscana nordoccidentale.

Nel pomeriggio insistono i temporali su Spezzino e alta Toscana; rovesci diffusi e temporali su Piemonte, Lombardia e Nordest, anche forti con possibili nubifragi e insistenti soprattutto su Alpi, Prealpi e pianure adiacenti. La sera si accentua ulteriormente l’instabilità al Nordovest e nel settore ligure.

Temperature massime in calo su Nordovest e Triveneto; in aumento altrove, specie sul medio Adriatico e sul basso tirreno. Clima molto caldo sulle Isole e sulla penisola con punte anche oltre i 35 gradi.

Venti: tesi di Scirocco sul mar Adriatico settentrionale e centrale; da tesi a forti da sud o sud est sulla parte occidentale del mar Tirreno e sulle coste della Toscana; moderati meridionali sul canale di Sicilia e sulla Sardegna. Mari: fino a molto mossi il Ligure orientale, il Tirreno settentrionale e occidentale, mossi il resto del Ligure, gli altri mari intorno alla Sardegna e il medio e alto Adriatico, poco mossi i rimanenti bacini.

Meteo per domenica: il maltempo raggiunge le regioni del Centro e la Sardegna; ancora temporali al Nord e temperature al di sotto delle medie stagionali. Bel tempo e caldo al Sud e in Sicilia

Al Sud e in Sicilia sarà un’altra giornata ben soleggiata e molto calda. Iniziali schiarite e temperature elevate anche sul medio Adriatico, dove le nuvole aumenteranno nel pomeriggio. Qualche residua schiarita anche nel basso Lazio, prevalenza di nuvole fin dal mattino sul resto d’Italia. Al mattino numerosi rovesci o temporali, anche di forte intensità, su alto Piemonte, Lombardia e Triveneto; piogge più isolate nel resto del Nord. Sviluppo di temporali anche tra Levante ligure, Toscana, Umbria, alto Lazio e nordovest della Sardegna.

Nel pomeriggio passaggio a tempo più variabile al Nord con i fenomeni, ancora localmente temporaleschi e intensi, che tenderanno a concentrarsi a ridosso delle Alpi centrali e nell’estremo Nordest; locali temporali nelle zone interne del Centro, nelle Marche e nel Lazio. In serata peggiora sulla Sardegna.

Temperature massime in ulteriore calo al Nord con valori anche sotto le medie, sotto i 25 gradi al Nordovest e non oltre i 27-28 anche al Nordest. Valori in diminuzione anche su Toscana, Umbria, Lazio e Sardegna; ancora punte intorno ai 35 gradi sul medio Adriatico e al Sud.

Soffieranno venti meridionali, fino a tesi di Scirocco sull’Adriatico e di Libeccio sul Ligure, fino a localmente moderati nel resto del Centro-Sud. Mari: in prevalenza poco mossi i mari meridionali, da mossi a molto mossi gli altri, fino a localmente agitati il Ligure e il Mar di Corsica.

Tags

Articoli correlati

Back to top button