PrevisioniCopertina

Aria CALDA e tempo stabile su tutto il Paese: ecco le zone più miti

L’aria calda inizia a farsi sentire sull’Italia, dove agisce un potente anticiclone che domani andrà a piazzarsi con il suo centro proprio sulla nostra Penisola. Oggi il clima sarà mite praticamente ovunque, con temperature oltre la norma al Nord, soprattutto in montagna. Nella giornata di sabato, appunto, un po’ tutta l’Italia vivrà un caldo eccezionale con le anomalie più evidenti nelle zone collinari e montuose del Centro-Nord, dove si potranno avere fino a 8-10 gradi al di sopra delle media.

Meteo per le prossime ore: il clima inizia a diventare più caldo ovunque con valori superiori alla norma al Nord, miti per la stagione in particolare sulle Alpi

Tempo ben soleggiato su quasi tutta l’Italia, con pochi locali annuvolamenti al Sud e sulle Isole. Qualche addensamento temporaneamente più consistente dovrebbe interessare il nord della Sicilia e, in forma più sporadica, Gargano, Barese e Puglia meridionale.

Temperature: minime in lieve calo al Sud e sulle Isole; all’alba diffuse gelate in pianura al Nord e nelle conche interne del Centro. Massime in rialzo ovunque, con valori superiori alla norma al Nord, miti per la stagione in particolare in quota sulle Alpi.
Venti: da moderati a tesi di Maestrale su Adriatico centro-meridionale, Puglia, e mar Ionio; deboli altrove.
Mari: fino a molto mossi il medio e basso Adriatico, lo Ionio e il Canale di Sicilia; localmente mossi il Tirreno sud-occidentale, il mare e canale di Sardegna; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Meteo per sabato 15 gennaio: il centro dell’anticiclone si posiziona proprio sull’Italia e temperature quasi ovunque sopra le medie, con un’anomalia più evidente nelle zone collinari e montuose del Centro-Nord

Giornata diffusamente soleggiata sull’Italia, con poche nuvole modeste nell’ovest della Sardegna, nel Reggino e nel nord della Sicilia, un po’ più consistenti in particolare intorno allo Stretto di Messina.

Temperature: minime in rialzo, con gelate meno diffuse e probabili al Nord; massime per lo più in ulteriore aumento e quasi ovunque sopra le medie, con un’anomalia più evidente nelle zone collinari e montuose del Centro-Nord.
Venti: in prevalenza moderati settentrionali sui mari centro-meridionali, su Calabria e Sicilia, fino a tesi nel Canale dell’isola, sul basso Adriatico e sul mar Ionio; venti per lo più deboli altrove.
Mari: fino a molto mossi l’Adriatico meridionale, il Canale d’Otranto, lo Ionio e il Canale di Sicilia al largo; mossi il Tirreno centrale e meridionale e il Canale di Sardegna; calmi o poco mossi i restanti bacini.

Leggi anche:

L’AUSTRALIA eguaglia il suo RECORD STORICO di caldo: +50.7°C a Onslow

Ciclone CODY, dopo le Fiji raggiungerà la NUOVA ZELANDA con onde alte 8 METRI

Oltre 400 stazioni meteo hanno registrato nuovi record nel 2021: più di uno al giorno

© Iconameteo.it - Il presente contenuto è riproducibile solo in parte, non integralmente, inserendo la citazione della fonte (Iconameteo.it) e il link al contenuto originale

Articoli correlati

Back to top button