Notizie Italia

Torino, notte di Natale da record: la più calda degli ultimi 150 anni. I dati

Il passaggio del Foehn ha fatto registrare temperature record nel Torinese

Torino ha fatto registrare una notte di Natale da record. Nella zona del Torinese, infatti, tra il 24 e il 25 dicembre si è verificata la notte più calda degli ultimi 150 anni per effetto dei venti di Foehn. La temperatura massima ha toccato quota 17,8 gradi poco dopo la mezzanotte a Moncalieri e 17,5 gradi a Torino-Consolata.

L’effetto del Foehn è durato poche ore, vale a dire dalle 22.00 alle 2.00, dopodiché le temperature sono rapidamente scese tornando su valori intorno ai 3-5 C°. Il vento nella notte di Natale ha soffiato con forza nelle vallate facendo registrare raffiche sui 90-100 km/h nei fondovalle; oltre i 120 km/h in quota: 105 km/h a Susa, 128 km/h a Sestriere sul Fraiteve, 174 km/h sulla Gran Vaudala sopra Ceresole Reale.

Nuova intensificazione del Foehn

Nella giornata di Santo Stefano è previsto il transito di qualche velatura nelle ore centrali ed una nuova intensificazione dei venti di Foehn nelle valli alpine da metà pomeriggio. Sui settori alpini si prevede una giornata ventosa anche venerdì, con associate nevicate sulle creste di confine nordoccidentali e settentrionali. Sabato venti di Foehn in attenuazione in montagna con tempo generalmente soleggiato e qualche foschia nelle ore più fredde sulle pianure centro-orientali.

Tags

Articoli correlati

Back to top button