Notizie ItaliaPrimo piano

Tanta NEVE FRESCA sul confine in Valle d’Aosta: forte rischio VALANGHE

Sono caduti più di 70 centimetri di neve oltre i 2500 metri

Le Alpi di confine della Valle d’Aosta hanno ricevuto tanta neve in questo inizio di maggio: in quota, oltre i 2500 metri, si sono accumulati più di 70-80 centimetri di neve fresca tra venerdì e la giornata di sabato. Per questo motivo la regione ha innalzato il pericolo valanghe a grado forte (4) sulle Alpi di confine con Francia e Svizzera, dal Monte Bianco al Gran San Bernardo fino al Cervino.

Buona notte! Meteo Valle d'Aosta🔝😍🖼📸❄ #montagna #alpi #neve #nevica #live #primavera #cervinia #valledaosta

Pubblicato da Passione Neve & Montagna su Sabato 2 maggio 2020

Come evidenziato dal bollettino neve e valanghe diramato dalla regione Valle d’Aosta si evidenzia la presenza di neve ventata e bagnata. Oggi è alto il rischio di valanghe spontanee nella dorsale di confine nord di medie e grandi dimensioni. In singoli casi saranno possibili valanghe molto grandi che, incanalandosi, potrebbero raggiungere il fondovalle; il problema riguarda soprattutto i grandi bacini esposti a nord, ancora carichi di neve.

https://www.instagram.com/p/B_s0vEHIHHz/?utm_source=ig_web_copy_link

Sopra i 2500 m circa sono anche possibili valanghe a lastroni superficiali, da piccole fino a grandi dimensioni, che partono a ridosso delle creste e dei colli dai pendii ripidi sottovento. Inoltre, soprattutto nel pomeriggio e quindi con il ritorno del sole e il rialzo delle temperature, c’è il rischio che aumentino le valanghe di neve umida e bagnata, fino a 2600-2800 m di quota nei pendii nord e anche fino a 3100 m alle altre esposizioni.

https://www.instagram.com/p/B_rd02Sgibx/?utm_source=ig_web_copy_link

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button