Notizie ItaliaPrimo piano

Il MEDITERRANEO che circonda l’ITALIA è più caldo del normale

Un mare più caldo ha ripercussioni sui fenomeni meteorologici, aumentandone notevolmente l'intensità

La superficie del Mediterraneo è decisamente più calda del normale attorno all’Italia: il Tirreno tra Sardegna e Sicilia e il basso Adriatico sono attualmente di oltre 2 gradi più caldi del normale per questo periodo dell’anno. La temperatura dell’acqua più superficiale è di circa 26-27 gradi attorno alla Sicilia e alla Calabria; lungo la costa della Sardegna orientale, della Basilicata, della Puglia e del Lazio il mare raggiunge i 26 gradi.

Temperature inferiori, invece, si registrano lungo le coste della Toscana, della Liguria, della Sardegna nord-occidentale e lungo l’Adriatico, dall’Abruzzo alla Romagna, fino ai settori costieri di Veneto e Friuli. Qui il mare raggiunge i 24-25 gradi, con punte leggermente inferiori al largo della Liguria di Ponente.

Un Mediterraneo più caldo ha ripercussioni sui fenomeni meteorologici, aumentandone notevolmente l’intensità. Quando le perturbazioni transitano su acque calde, acquistano maggiore energia. La maggiore umidità dell’aria e l’energia derivante da una temperatura superficiale più alta del mare sono combustibile per le perturbazioni, che quindi aumentano di intensità.

Leggi anche:

Il riscaldamento globale renderà gli uragani più intensi e distruttivi?

Tags

Articoli correlati

Back to top button