Notizie ItaliaPrimo piano

CALDO come in ESTATE in montagna: Cortina sfiora i 21 gradi! Tutti i dati

Temperature eccezionali sulle Alpi: in quota valori tipici di fine estate

Un anticiclone si sta espandendo sull’Italia determinando tempo stabile e, soprattutto in alcune zone, anche un clima decisamente più caldo del normale.

In termini di temperature, gli effetti dell’alta pressione si stanno facendo sentire soprattutto al Centro-Sud e sui rilievi del Nord: proprio sulle Alpi stiamo registrando valori eccezionalmente elevati. Nelle valli e nelle zone di pianura, invece, sono giornate più fresche e grigie con frequenti nebbie, anche intense, e nubi basse.

FOTO – La NEBBIA avvolge il Centro-Nord nel giorno di OGNISSANTI

Caldo eccezionale sulle Alpi

Come anticipato, le zone in cui si registrano le anomalie termiche più significative sono le Alpi, che stanno vivendo giornate soleggiate e con un clima eccezionalmente caldo. Nella giornata di sabato 31 ottobre la colonnina di mercurio ha raggiunto la soglia dei 20 gradi in diverse località dell’arco alpino, nei fondovalle (con 20 gradi osservati nella zona di Trento, Sondrio, sui rilievi di Piemonte, Veneto e Friuli Venezia Giulia), ma anche a quote elevate. In Valle d’Aosta per esempio si sono registrati 20°C a Rhêmes-Saint-Georges, a 1150 mslm, e 19 gradi a Ollomont, a 1500 metri sul livello del mare. Tra le località in cui il caldo si è fatto sentire maggiormente c’è  anche la zona di Cortina d’Ampezzo: a un’altitudine di 1230 metri sul livello del mare si sono addirittura sfiorati i 21 gradi!

«Difficile che in questo periodo si osservino valori del genere -, ci fa notare il meteorologo Simone Abelli di IconaMeteo.it -: nei fondovalle le massime dovrebbero aggirarsi intorno ai 13-14 gradi e normalmente il termometro può segnare i 20 gradi tra la fine di settembre e l’inizio di ottobre. I dati più impressionanti sono quelli che arrivano dalle stazioni a quote elevate: intorno ai 1500 metri, in questo periodo dovremmo avere valori sui 7-8°C, o anche inferiori. I 19-20 gradi sono più tipici di fine estate».

«Eccezionali anche i valori relativi allo zero termico – sottolinea il meteorologo -, ovvero l’altitudine in cui la temperatura raggiunge lo zero: in questi giorni arriva intorno ai 4000 metri, come normalmente succede in estate». 

caldo in montagna zero termico meteo

Cosa succederà nei prossimi giorni?

Le temperature dovrebbero rimanere sopra la media per tutta la settimana, ma con una temporanea flessione fra martedì e giovedì, e una nuova ripresa da venerdì in seguito al nuovo probabile rinforzo dell’alta pressione.

Leggi anche:

Le previsioni meteo nei dettagli

Cambio GOMME INVERNALI, ecco quando scatta l’obbligo

Inquinamento, peggiora la qualità dell’aria: a Milano PM10 oltre i 70 microgrammi al metro cubo

Tags

Articoli correlati

Back to top button