NewsPrevisioniPrimo piano

Meteo, in arrivo PIOGGIA e aria più FREDDA: dettagli e tempistiche

Dopo un weekend piuttosto stabile si profila l'arrivo di una perturbazione più incisiva, a partire dal Centro-nord

Arrivano pioggia aria più fredda? Da domenica si mostreranno i primi segnali di un cambiamento delle condizioni meteo sull’Italia, dopo tanti giorni stabili e molto miti.

Nel weekend tempo discreto

Sabato cielo sereno o poco nuvoloso su Alpi, Piemonte occidentale, Trentino Alto Adige, gran parte della Calabria e Sicilia. Cielo irregolarmente nuvoloso altrove, con nubi a tratti anche compatte, specie sulla bassa pianura padana, sulla Liguria centro-orientale e sul versante tirrenico tra Toscana e Campania dove, tra pomeriggio e sera, non si esclude anche qualche goccia di pioggia.
Al mattino attenzione alla nebbia sulla val padana occidentale e nelle valli interne del Centro.

Temperature per lo più in leggero rialzo nei valori minimi, stazionarie le massime con punte ancora leggermente oltre i 20 gradi al Sud e sulle Isole. Venti localmente moderati di Scirocco sui mari a ovest della penisola, generalmente deboli altrove. Mari in prevalenza calmi o poco mossi, localmente mossi il Tirreno occidentale, il Canale di Sicilia, il Mare di Sardegna e il basso Ligure.

La giornata di domenica sarà interlocutoria: l’afflusso di aria umida dal Mar Mediterraneo e il progressivo cedimento dell’alta pressione sull’Italia si manifesteranno con una nuvolosità a tratti anche molto estesa, più densa e associata ad alcune deboli piogge o pioviggini sulla Liguria di Levante e sulle regioni tirreniche. Il sole resisterà soprattutto nelle aree alpine.

Cambio di registro meteo a inizio settimana

Saranno tutti segnali questi di un peggioramento generale del tempo atteso all’inizio della prossima settimana. Una nuova perturbazione atlantica (la numero 3 del mese) investirà l’Italia a partire dalle regioni centro-settentrionali. Stando agli ultimi aggiornamenti dovrebbe trattarsi di un passaggio più incisivo dei precedenti, in grado di riportare alcune precipitazioni: lunedì soprattutto al Nordest, al Centro, sulla Campania, e più marginalmente anche sulla Sardegna. Tra la fine di lunedì e martedì il maltempo dovrebbe investire più direttamente il Sud e la Sicilia. Tuttavia si tratta di un’evoluzione ancora incerta sia per modalità che per tempistiche. I prossimi giorni ci permetteranno di essere più precisi.

Dal punto di vista termico il clima resterà mite fino a domenica con temperature ancora superiori alla norma. Un graduale raffreddamento sarà possibile a seguito del passaggio della perturbazione nr 3, grazie alla massa d’aria che affluirà alle sue spalle che si riverserà sull’Italia soprattutto tra martedì e mercoledì.

Tags

Articoli correlati

Back to top button