Copertina

Tregua meteo per SAN SILVESTRO, ma il 2021 parte con MALTEMPO e NEVE

Si profila un avvio del 2021 all’insegna del maltempo. Il capodanno sarà infatti segnato dall’arrivo di una nuova perturbazione. Gran parte del continente continuerà anche nei prossimi giorni a essere sede di una vasta circolazione di bassa pressione. Il suo minimo principale dall’attuale posizione sul Mar del Nord gradualmente nei primi gironi dell’anno nuovo si trasferirà verso il Mediterraneo occidentale. Questa evoluzione si rifletterà naturalmente sull’evoluzione del tempo in Italia. Proprio nella prossima notte di San Silvestro sono infatti attesi i primi effetti di un sistema perturbato in arrivo dalla Francia con le prime precipitazioni nel settore ligure, in Sardegna, Emilia e parte del Nordovest.

La perturbazione poi nel primo giorno dell’anno nuovo coinvolgerà tutto il Nord, il settore tirrenico e la Sardegna con rinnovata instabilità nell’isola e lungo il Tirreno e il rischio di nevicate per lo più deboli ma fino a quote molto basse al Nordovest dove la neve in pianura potrà risultare anche alternata o mista alla pioggia. L’aria fredda in ingresso nel Mediterraneo favorirà lo sviluppo di un vortice ciclonico ad ovest della nostra penisola. Sabato è attesa una marcata intensificazione dei venti meridionali e un tempo ancora perturbato al Nord (quota neve in probabile rialzo anche al Nordovest), lungo il Tirreno e nel settore ionico. Domenica l’instabilità potrebbe insistere in forma più localizzata nel settore tirrenico e nelle Isole.

Nelle prossime ore tregua meteo, ma sarà breve

Temporaneo miglioramento in gran parte d’Italia, anche nelle regioni centro-meridionali dove in giornata in molte zone si apriranno schiarite anche ampie. Il cielo risulterà più nuvoloso con la possibilità di qualche pioggia su Campania meridionale, Calabria tirrenica, sudovest della Sardegna. In tardo pomeriggio- sera piogge diffuse sullo spezzino e sul nord della Toscana con neve in Appennino oltre i 900 m; primi fiocchi di neve anche nelle creste alpine occidentali. Nella notte piogge anche nell’ovest della Sardegna, deboli fenomeni in estensione a Emilia occidentale, Liguria e basso Piemonte con nevicate fino in pianura in Piemonte e sull’entroterra ligure.

Temperature massime quasi stazionarie al Nord, in leggera diminuzione al Centro-Sud; valori inferiori a7-8 gradi in gran parte del Nord, fino a 15-17 gradi all’estremo Sud e Sicilia.
Venti moderati o tesi occidentali al Centro-Sud e sul Mar Ligure orientali.
Mari da mossi a molto mossi.

A Capodanno tornano piogge e neve

Cielo molto nuvoloso o coperto al Nord, sulle regioni tirreniche e sulla Sardegna occidentale con precipitazioni diffuse e localmente intense, nevose fino in pianura al Nord-Ovest ed Emilia occidentale, e a quote collinari sul Nord-Est. Schiarite sul medio-basso Adriatico, Basilicata, settori ionici e Sicilia settentrionale. Sull’Appennino emiliano centrale e su quello settentrionale della Toscana quota neve attorno a 700-1000 metri, a quote superiori su quello centro-meridionale.
Temperature minime in leggero rialzo al Centro-Nord e in Sardegna, in leggero calo altrove; massime in leggero calo al Nord-Ovest.
Venti meridionali fino a tesi o localmente forti al Centro-Sud e sul Ligure.
Mari: poco mossi o localmente mossi al largo lo Ionio e l’Adriatico; mossi o molto mossi gli altri bacini.

L’articolo Tregua meteo per SAN SILVESTRO, ma il 2021 parte con MALTEMPO e NEVE proviene da Icona Clima.

Articoli correlati

Back to top button