Copertina

Meteo, neve fino in pianura e maltempo intenso: le zone a rischio

Le condizioni meteo restano decisamente invernali sull’Italia: in particolare il Nord e la Toscana oggi dovranno affrontare la seconda perturbazione di dicembre, che ieri ha investito il Nord-Ovest e che oggi coinvolgerà anche le regioni nord-orientali e la Toscana. In alcuni casi ci sarà il rischio di piogge molto intense e tra i protagonisti meteo della giornata c’è anche la neve, che al Nord-Ovest sta raggiungendo quote molto basse, compresi alcuni tratti di pianura, e sulle Alpi sarà molto abbondante. In particolare, sui settori centrali e orientali dell’arco alpino, entro domenica potremo osservare anche più di due metri di neve fresca!

La perturbazione si muove con estrema lentezza, e anche nella giornata di domani insisterà sul Nord e sulla Toscana con precipitazioni in alcuni casi anche significative e il rischio di nubifragi. Gradualmente le condizioni meteo peggioreranno anche in Sardegna e, specie in serata, lungo il Tirreno centrale e all’estremo Sud. Quella di domenica, poi, sarà una giornata di maltempo per gran parte dell’Italia.

meteo sabato freddo

Le previsioni per le prossime ore: forte maltempo al Nord e in Toscana. Piogge intense, neve fino in pianura

Al mattino cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni diffuse al Nord-Ovest: neve fino a quote di pianura su Piemonte, ovest della Lombardia ed entroterra della Liguria centro-occidentale; precipitazioni in generale moderate su Liguria, est del Piemonte, nord e ovest della Lombardia.
Prime deboli nevicate fino ai fondovalle nelle Alpi orientali, piogge moderate anche sull’alta Toscana, deboli e isolate nel nord-ovest della Sardegna. Sul resto d’Italia nuvole meno compatte con qualche pioggia residua sulla Puglia meridionale, parziali schiarite su Abruzzo, Molise e Sicilia.

Nella seconda parte della giornata fenomeni in attenuazione all’estremo Nord-Ovest, dove il limite della neve si alzerà almeno oltre i 200-300 metri, andranno invece intensificandosi i fenomeni sull’est della Lombardia e al Nord-Est, specie nel settore alpino dove sono attese nevicate da moderate a forti, fino ai fondovalle in Trentino Alto Adige. Piogge anche moderate e con possibili rovesci o temporali in Toscana e nell’ovest della Sardegna, precipitazioni più deboli e isolate nel Lazio e nel nord della Campania. Parziali schiarite saranno possibili su medio e basso Adriatico, in Calabria e in Sicilia.
Dalla sera piogge e temporali intensi e localmente molto abbondanti nel nord-ovest della Toscana, intensi rovesci di neve tra il nord del Veneto e il Friuli settentrionale.

Temperature massime in calo al Nord-Ovest, poco sopra lo zero nelle aree interessate dalle nevicate, in rialzo su Venezie, Emilia Romagna, Centro e Isole maggiori. Venti in notevole rinforzo: soffieranno orientali in pianura padana, meridionali altrove, con raffiche da sud-sudovest fino a 60-80 km/h sui mari di ponente. Mari: molto mossi o agitati Ligure, Tirreno settentrionale e occidentale, mari intorno alla Sardegna e Canale di Sicilia; da mossi a localmente molto mossi gli altri bacini.

Le previsioni meteo per domani, sabato 5 dicembre: ancora forte maltempo su Nord e Toscana, in estensione verso il Sud nella seconda parte della giornata

Sarà una giornata abbastanza soleggiata, con cielo da poco a parzialmente nuvoloso, su medio Adriatico, nord della Puglia, bassa Campania e nord-ovest della Calabria, al mattino anche nel nord della Sicilia; cielo da nuvoloso o coperto nel resto d’Italia.
Per il Nord e la Toscana si profila un sabato di maltempo, con precipitazioni soprattutto a ridosso delle Alpi centro-orientali e sulle vicine pianure, su Lombardia e Liguria; fenomeni più scarsi sull’estremo Nord-Ovest, in Emilia e sulle coste venete. Nevicate nelle Alpi, intense e abbondanti in particolare sui centro-orientali: limite fino ai 500-800 metri, più elevato lungo le Prealpi centro-orientali; neve a quote leggermente più basse (fino ai 500-600 metri) sulla Valle d’Aosta, in Piemonte, e nell’entroterra del Ponente Ligure.

NEVE IN ARRIVO FINO IN PIANURA: ecco dove 

Nel corso della giornata sarà alto il rischio di piogge molto abbondanti e locali nubifragi nel nord-ovest della Toscana.

meteo sabato

Tempo instabile con numerosi rovesci o temporali, più diffusi nella seconda parte della giornata, su Sardegna, Toscana e Lazio. Piogge più deboli e isolate si estenderanno fino all’Umbria e al nord della Campania. Il tempo tenderà a peggiorare di nuovo anche nel centro-sud della Sicilia e nel settore ionico peninsulare, con sviluppo di rovesci o temporali soprattutto dalla sera.

Temperature minime per lo più in rialzo, massime in calo nel settore ligure e in Sardegna, in aumento invece al Nord-Est, al Centro-Sud e in Sicilia dove affluirà aria più mite sospinta da venti meridionali molto forti. Lo Scirocco soffierà con raffiche anche di burrasca sul Tirreno e l’Adriatico: queste condizioni saranno ancora favorevoli all’acqua alta nella laguna veneta, dove scatterà il codice arancione. Per quanto riguarda i mari, saranno fino a molto agitati l’alto Adriatico e il Tirreno centrale, da molto mossi ad agitati tutti gli altri bacini.

Leggi anche:

Sovrappopolazione, risorse e clima: siamo troppi? L’approfondimento del climatologo

L’articolo Meteo, neve fino in pianura e maltempo intenso: le zone a rischio proviene da Icona Clima.

Articoli correlati

Back to top button