Copertina

Meteo, il 2021 esordisce con il MALTEMPO: piogge e NEVE a quote basse

L’inizio del 2021 sarà caratterizzato da una fase meteo con tempo perturbato di stampo invernale su molte aree del Paese a causa di un sistema frontale in arrivo da ovest, sospinto verso la penisola da intensi venti sud occidentali. Sul settore nordoccidentale nella giornata di Capodanno si potranno anche osservare delle nevicate fino a quote di pianura.

Sabato 2 gennaio la perturbazione darà vita a una profonda circolazione ciclonica centrata nei pressi della Corsica e la parte più avanzata della perturbazione, preceduta da miti venti di Scirocco, attraverserà le regioni meridionali. Nelle giornate successive il tempo rimarrà variabile e a tratti instabile, specialmente sulle Isole e sui settori occidentali della penisola, a causa della permanenza di aria fredda in quota all’interno di una vasta area di bassa pressione.

Capodanno con maltempo al Centro-nord e neve

Al Nord: cielo molto nuvoloso o coperto con precipitazioni via via più diffuse sulle regioni occidentali, a carattere sparso su quelle orientali dove saranno più probabili dal pomeriggio. Neve a tratti o pioggia mista a neve possibile fino in pianura su Piemonte, entroterra ligure, ovest della Lombardia. La sera passaggio da neve a pioggia anche sulla Lombardia occidentale. Neve fino a basse quote nelle valli alpine.
Al Centro piogge e rovesci a carattere sparso sulle regioni tirreniche, nuvolosità variabile senza piogge di rilievo sulle regioni adriatiche.
In Sardegna rovesci sul settore occidentale dell’isola,
Al Sud alcune piogge in Campania, specie sul nord della regione, schiarite inizialmente ampie su Puglia e settore ionico; la sera qualche pioggia anche sulla bassa Calabria e sulla Sicilia meridionale.

Temperature: clima invernale sulle Alpi e sulle regioni di Nordovest; valori in graduale aumento sul resto del Paese.
Venti: da tesi a forti meridionali sui bacini di ponente e lungo le coste tirreniche; Tramontana intensa sulla Liguria centro occidentale; venti meridionali in rinforzo anche sul mare Ionio e sulla Sicilia.
Mari: da molto mossi ad agitati i bacini a ponente della penisola; da mossi a molto mossi Canale di Sicilia e Ionio; poco mosso sottocosta il mare Adriatico.

Sabato il maltempo raggiungerà anche il Sud

Ancora maltempo al Nord, sul versante tirrenico, in Sardegna e in estensione a gran parte del Sud; avremo un cielo molto nuvoloso o coperto e numerose precipitazioni, localmente intense, a carattere di rovescio o temporale lungo le regioni tirreniche, il versante ionico e la Sardegna occidentale. Quota neve in rialzo al Nord ma con limite ancora basso, inizialmente fino ai 300-500 metri al Nordovest e nelle valli alpine più settentrionali. Fenomeni in attenuazione tra sera e notte.
Temperature in generale rialzo nelle minime, per lo più in aumento anche nelle massime al Nord e nel settore peninsulare.
Ancora molto ventoso al Centro-Sud, sull’alto Adriatico e il Ligure, per venti in rotazione antiroraria attorno al centro depressionario posizionato sul Ligure.
Mari tutti mossi o molto mossi, fino ad agitati quelli occidentali, il medio e alto Adriatico.

L’articolo Meteo, il 2021 esordisce con il MALTEMPO: piogge e NEVE a quote basse proviene da Icona Clima.

Articoli correlati

Back to top button