ApprofondimentiPrimo piano

MASCHERINE, CALDO intenso e SUDORE: come comportarsi?

Umidità e sudore possono bagnare o inumidire la mascherina che, per questo motivo, va subito sostituita

Le condizioni meteorologiche e climatiche, secondo l’Organizzazione Mondiale della Sanità, non interferiscono con la diffusione del virus: il coronavirus non viene “ucciso” né dal caldo, né dall’elevata umidità dell’aria, ma nemmeno dal freddo o dalla neve. «Non c’è motivo di pensare – spiega l’OMS – che il clima freddo possa uccidere il coronavirus o altre malattie. La temperatura del corpo umano è di 36.6-37 gradi, a prescindere dalla temperatura dell’aria o dalle condizioni meteo». Per questo motivo, per prevenire il contagio e limitare il rischio di diffusione del nuovo coronavirus è bene continuare a seguire le raccomandazioni igieniche e le misure di distanziamento sociale.

Durante l’estate e le giornate di caldo intenso, però, la sudorazione può interferire con l’efficacia delle mascherine. Secondo le indicazioni fornite dall’OMS, infatti, il sudore può far bagnare le mascherine, rendendo «più difficile la respirazione e favorire la crescita di microorganismi». Per questo motivo le mascherine bagnate o danneggiate vanno buttate e sostituite con mascherine nuove. Anche se in possesso di mascherine di tessuto riutilizzabili, quando sporche o umide, vanno sostituite.

mascherine caldo sudore
Foto di Juraj Varga da Pixabay

Ricordiamo che le mascherine devono coprire naso e bocca e aderire bene al viso senza però stringere. Dopo 4 ore di utilizzo, la mascherina deve essere sostituita con una mascherina nuova. Le mascherine chirurgiche non vanno riutilizzate. Se in possesso di mascherine di tessuto riutilizzabili, queste devono essere lavate con un sapone e preferibilmente in acqua calda (60°) almeno una volta al giorno. Per ogni dubbio, vi invitiamo a consultare il sito del Ministero della Salute.

Per approfondire:

Coronavirus e caldo, il monito degli scienziati: dobbiamo arrivare all’estate preparati [VIDEO]

Inquinamento trasporta Coronavirus, non c’è proprio niente di ufficiale

 

Tags

Articoli correlati

Back to top button