Icona Meteo https://www.iconameteo.it IconaMeteo.it - Sempre un Meteo avanti Tue, 02 Jun 2020 13:08:22 +0000 it-IT hourly 1 https://wordpress.org/?v=5.3.2 https://www.iconameteo.it/contents/uploads/2019/12/Favicon-150x150.png Icona Meteo https://www.iconameteo.it 32 32 CROLLO delle TEMPERATURE, giù di 10°C nel giro di 48 ore: ecco dove https://www.iconameteo.it/news/crollo-delle-temperature-giu-di-10c-nel-giro-di-48-ore-ecco-dove/ Tue, 02 Jun 2020 13:07:44 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48343 Dopo una breve fase di caldo da inizio estate, si profila un crollo delle temperature anche di 10°C in alcuni settori del Paese. Con l’arrivo della perturbazione numero 1 del mese di giugno, nella giornata di giovedì sperimenteremo oltre al rischio di nubifragi anche un calo termico davvero sensibile al Nord e su parte del …

L'articolo CROLLO delle TEMPERATURE, giù di 10°C nel giro di 48 ore: ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
Dopo una breve fase di caldo da inizio estate, si profila un crollo delle temperature anche di 10°C in alcuni settori del Paese. Con l’arrivo della perturbazione numero 1 del mese di giugno, nella giornata di giovedì sperimenteremo oltre al rischio di nubifragi anche un calo termico davvero sensibile al Nord e su parte del Centro. Nel giro di 48 ore perderemo anche fino a 10 gradi. A Bolzano e Trento, ad esempio, passeremo dai 29 gradi odierni ai 19 previsti giovedì. A Milano e Firenze passeremo da 28 gradi a 21°C, a Verona da 28°C a 22°C. I valori nelle zone colpite dal maltempo saranno così decisamente al di sotto delle medie stagionali.
temporali giovedì

Venti caldi in rinforzo al Sud: temperature in aumento

La situazione sarà opposta al Su dove, a causa del rinforzo dei venti caldi di Scirocco i valori saranno in aumento e potranno sfiorare i 30°C. A Bari passeremo da 23 a 28°C, a Trapani da 23 a 29°C. Giovedì sarà una giornata ventosa per venti meridionali, anche di forte intensità sulla Liguria, Tirreno, in Appennino e nel Canale di Sicilia.

Venti meridionali in rinforzo giovedì. Crediti Ventusky

L'articolo CROLLO delle TEMPERATURE, giù di 10°C nel giro di 48 ore: ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
Mai così tanto SOLE nel Regno Unito dal 1929: la PRIMAVERA è da RECORD https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/regno-unito-primavera-sole-record/ Tue, 02 Jun 2020 13:05:08 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48341 Non si è mai vista una Primavera così soleggiata nel Regno Unito: durante il mese di maggio, in particolare, il numero di ore di sole è stato superiore ad ogni record precedente. Lo scorso mese, infatti, il Regno Unito ha registrato 266 ore di sole, battendo (seppure per una sola ora) il record del giugno …

L'articolo Mai così tanto SOLE nel Regno Unito dal 1929: la PRIMAVERA è da RECORD proviene da Icona Meteo.

]]>
Non si è mai vista una Primavera così soleggiata nel Regno Unito: durante il mese di maggio, in particolare, il numero di ore di sole è stato superiore ad ogni record precedente. Lo scorso mese, infatti, il Regno Unito ha registrato 266 ore di sole, battendo (seppure per una sola ora) il record del giugno del 1957.

primavera sole
Fonte MetOffice

Complessivamente, in questa primavera sul Regno Unito si sono contate ben 626 ore di sole, battendo il record della primavera del 1948 di ben 70 ore. Le ore di sole sono state talmente tante da avvicinarsi ai record estivi: solo 3 estati battono questa primavera, parliamo delle estati del 1976, del 1995 e del 1989.
E la primavera è stata anomala per tutte le nazioni del Regno Unito: nessuna primavera è stata così soleggiata da quando sono iniziate le misurazioni, ossia dal 1929. 

Tante ore di sole e poca pioggia. Come conseguenza di questa anomalia, il Regno Unito ha vissuto una delle primavere meno piovose. Secondo il report realizzato dal Metoffice, questa è stata la quinta primavera più secca della serie. Le  anomalie più elevate si sono registrate nel nord-est dell’Inghilterra e nell’est della Scozia, che hanno vissuto il trimestre primaverile più secco dal 1862.

Leggi anche:

EUROPA sottosopra: mai così tanto SOLE nel Regno Unito e così poco in Spagna

L'articolo Mai così tanto SOLE nel Regno Unito dal 1929: la PRIMAVERA è da RECORD proviene da Icona Meteo.

]]>
Attenzione, TEMPORALI anche FORTI in arrivo: tutti i dettagli https://www.iconameteo.it/news/previsioni/attenzione-temporali-anche-forti-in-arrivo/ Tue, 02 Jun 2020 11:41:31 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48323 La prima perturbazione del mese di giugno aprirà una nuova fase di maltempo a tratti intenso con l’arrivo di temporali e nubifragi ad iniziare da Nord e Toscana. I fenomeni potranno risultare a tratti intensi e insistenti, con rischio di locali nubifragi. La perturbazione, inoltre, sarà accompagnata da un aumento del vento, con raffiche che …

L'articolo Attenzione, TEMPORALI anche FORTI in arrivo: tutti i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
La prima perturbazione del mese di giugno aprirà una nuova fase di maltempo a tratti intenso con l’arrivo di temporali e nubifragi ad iniziare da Nord e Toscana. I fenomeni potranno risultare a tratti intensi e insistenti, con rischio di locali nubifragi. La perturbazione, inoltre, sarà accompagnata da un aumento del vento, con raffiche che potranno essere fino a forti sull’Appennino e sulle Alpi.

Giovedì temporali forti specie al Nord e in Toscana

Quella di giovedì sarà una giornata di maltempo al Nord e in Toscana con piogge e temporali anche forti e insistenti fin dal mattino su alto Piemonte e alta Lombardia, nel pomeriggio anche in Liguria, Veneto e Friuli Venezia Giulia. In serata i fenomeni più intensi continueranno a interessare la Lombardia, il Nordest, l’Appennino tosco-emiliano e gran parte della Toscana. Le attuali proiezioni indicano la possibilità di nubifragi e notevoli accumuli di pioggia nell’arco delle 24 ore soprattutto su alto Piemonte, Lombardia nord-occidentale e Friuli.

Sul resto del Centro-sud tempo ancora nel complesso buono in giornata con le schiarite più ampie su medio Adriatico, basso Lazio e al Sud. Qui il tempo tenderà a peggiorare tra sera e notte con nuvole in aumento e rovesci o temporali in arrivo in Sardegna e nelle regioni tirreniche fino alla Campania.

Temperature massime in sensibile calo al Nord e in Toscana, in aumento al Sud e nelle Isole con punte prossime ai 30°C. Giornata ventosa per forti venti meridionali con mari molto mossi o agitati.

Venerdì fenomeni ancora intensi, specie al Nord-Est

Nella giornata di venerdì la perturbazione sull’Italia manterrà alto il rischio di temporali al Nord-Est, in Emilia e nelle zone interne del Centro. In particolare si prevedono fenomeni intensi e insistenti soprattutto tra Trentino, Veneto e Friuli. Al Nord-Ovest, invece, la situazione tenderà a migliorare grazie al vento di Foehn che risulterà essere forte sulle Alpi occidentali. In giornata rovesci saranno possibili anche tra Campania e Calabria. Altrove, invece, la giornata risulterà complessivamente soleggiata.

Con l’arrivo della perturbazione aumenterà anche il vento: in particolare sarà ventoso su Centro Italia e Sardegna, con forti raffiche lungo l’Appennino. Sarà una giornata un po’ ventosa anche al Sud e sullo Ionio. Per questo motivo i mari saranno anche molto mossi, in particolare il Mar Ligure, l’alto Tirreno e il Canale d’Otranto che risulteranno anche agitati.

Uno sguardo al prossimo weekend

La situazione dovrebbe migliorare su tutta Italia nella giornata di sabato per l’allontanamento della perturbazione. La tregua però potrebbe essere solo temporanea: già nella giornata di domenica il tempo potrebbe risentire dell’avvicinamento di un’altra perturbazione (la numero 2 del mese) che richiamerà venti umidi da sud e potrebbe quindi rendere la giornata nuvolosa su molte regioni.

Il rischio di pioggia, in questa fase, potrebbe interessare la Sardegna, la Liguria e alcuni settori delle regioni settentrionali. Meglio, invece, al Sud e sulle regioni del versante Adriatico, dove sarà una giornata prevalentemente soleggiata. Vi daremo maggiori dettagli nei prossimi aggiornamenti.

L'articolo Attenzione, TEMPORALI anche FORTI in arrivo: tutti i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
GIOVEDÌ rischio NUBIFRAGI: dettagli e zone critiche https://www.iconameteo.it/news/giovedi-rischio-nubifragi-dettagli-e-zone-critiche/ Tue, 02 Jun 2020 10:46:25 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48327 Sarà una giornata ad alto rischio nubifragi quella di giovedì su diverse zone dell’Italia. Dopo un inizio settimana abbastanza tranquillo, con spazio comunque a temporali, e con temperature in aumento, la situazione è destinata a peggiorare per l’arrivo di un’intensa perturbazione. Il maltempo causato dal passaggio di questa perturbazione, la prima del mese, si farà …

L'articolo GIOVEDÌ rischio NUBIFRAGI: dettagli e zone critiche proviene da Icona Meteo.

]]>
Sarà una giornata ad alto rischio nubifragi quella di giovedì su diverse zone dell’Italia. Dopo un inizio settimana abbastanza tranquillo, con spazio comunque a temporali, e con temperature in aumento, la situazione è destinata a peggiorare per l’arrivo di un’intensa perturbazione. Il maltempo causato dal passaggio di questa perturbazione, la prima del mese, si farà strada al Nord e sulla Toscana, con molte nuvole e piogge diffuse. Insisterà il rischio di forti temporali fin dal mattino su alto Piemonte e alta Lombardia.

Nel pomeriggio situazione potenzialmente critica anche in Liguria, nel Veneto e in Friuli Venezia Giulia. In serata i fenomeni più intensi continueranno a interessare la Lombardia il Nordest, l’Appennino tosco-emiliano e gran parte della Toscana. Le attuali proiezioni indicano la possibilità di nubifragi e notevoli accumuli di pioggia nell’arco delle 24 ore (anche oltre i 100 mm) soprattutto su alto Piemonte, Lombardia nord-occidentali e Friuli.

Nel resto del Paese il tempo tenderà a peggiorare tra sera e notte con nuvole in aumento e rovesci o temporali in arrivo in Sardegna e nelle regioni tirreniche fino alla Campania.

Sensibile calo termico in arrivo

Con il peggioramento, dopo qualche giornata con clima estivo e punte di 29-30°C, arriverà anche un sensibile calo termico sulle regioni del Nord e in Toscana, mentre i valori saranno in aumento al Sud e nelle Isole con punte prossime ai 30°C anche per effetto dei venti di Scirocco richiamati dalla perturbazione.

L'articolo GIOVEDÌ rischio NUBIFRAGI: dettagli e zone critiche proviene da Icona Meteo.

]]>
Il 2 GIUGNO parte stabile ma dal pomeriggio tornano i TEMPORALI https://www.iconameteo.it/news/copertina/il-2-giugno-parte-stabile-ma-dal-pomeriggio-tornano-i-temporali/ Tue, 02 Jun 2020 09:02:28 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48316 Il mese di giugno esordisce con una circolazione atmosferica a livello europeo ancora piuttosto anomala, a causa della persistenza sul Nord Europa, tra Isole Britanniche e Scandinavia, di un esteso anticiclone la cui influenza si estende a gran parte dell’Europa Centrale. Sull’Europa orientale resta invece attiva una vasta circolazione instabile di bassa pressione che tuttavia …

L'articolo Il 2 GIUGNO parte stabile ma dal pomeriggio tornano i TEMPORALI proviene da Icona Meteo.

]]>
Il mese di giugno esordisce con una circolazione atmosferica a livello europeo ancora piuttosto anomala, a causa della persistenza sul Nord Europa, tra Isole Britanniche e Scandinavia, di un esteso anticiclone la cui influenza si estende a gran parte dell’Europa Centrale. Sull’Europa orientale resta invece attiva una vasta circolazione instabile di bassa pressione che tuttavia influenza sempre meno il tempo sull’Italia, infatti in questo inizio di settimana l’afflusso di masse d’aria relativamente fresche da nordest verso il nostro Paese si è attenuato, con instabilità atmosferica ridotta e temperature in aumento su regioni settentrionali e occidentali.

Nella seconda parte di mercoledì torna ad aumentare l’instabilità e il rischio di rovesci e temporali sul Nord Italia a causa dell’avvicinarsi di un’intensa perturbazione nord-atlantica (la n. 1 di giugno), la cui parte più attiva arriverà giovedì quando coinvolgerà, seppur marginalmente, anche parte del Centro. L’attuale tendenza indica per venerdì un diffuso peggioramento del tempo al Centro-Sud, sempre a causa della stessa perturbazione, e una insistenza del maltempo al Nordest. Al suo passaggio sono attese piogge e temporali localmente intensi e venti molto forti.

Previsioni per le prossime ore

Nubi in aumento in Sardegna con la possibilità di qualche pioggia o rovescio nel pomeriggio, più probabili nelle zone interne. Nel resto d’Italia tempo in generale più soleggiato anche se non mancheranno degli annuvolamenti sparsi specie di pomeriggio sulle zone montuose con locali rovesci o temporali più probabili su Alpi e in forma più localizzata anche sull’Appennino; non esclusi isolati sconfinamenti sulla pianura padana centro-orientale.
Temperature in lieve calo in Sardegna, in leggero aumento nel resto d’Italia ma ancora leggermente inferiori alle medie stagionali al Sud e nelle due Isole maggiori. Al Nord e in Toscana punte fino a 27-30 gradi.
Ventilato per venti di Maestrale intorno alla Puglia con mare mosso nell’Adriatico meridionale, nel Canale d’Otranto e sull’alto Ionio. Venti deboli e mari poco mossi altrove.

Mercoledì 3 giugno: primi effetti della nuova perturbazione

Al mattino prevarranno le schiarite con un po’ di nuvole in diradamento in Calabria e locali addensamenti tra il Levante ligure e l’alta Toscana e a ridosso delle Prealpi centrali. Nel pomeriggio nuvole in aumento al Nord e nelle zone interne peninsulari con possibili locali rovesci o temporali lungo l’Appennino centromeridionale, sulla Liguria centrale e nel settore alpino con coinvolgimento anche della pianura piemontese, più verso sera anche di quella lombarda e delle Venezie.
Temperature in lieve rialzo sul medio Adriatico, invece in leggero calo sule Alpi e al Nordovest. Possibili picchi massimi fino a 27-29°C al Nord e sulla Toscana. Valori ancora leggermente sotto la media al Sud e sulle Isole. Venti di Libeccio in rinforzo al Nordovest, per lo più deboli altrove.
Mari: mosso il Ligure, poco mossi o quasi calmi gli altri.

L'articolo Il 2 GIUGNO parte stabile ma dal pomeriggio tornano i TEMPORALI proviene da Icona Meteo.

]]>
La tempesta AMANDA fa 17 vittime nel centro America. Ora occhi sul Golfo del Messico https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/tempesta-amanda-golfo-del-messico/ Tue, 02 Jun 2020 08:42:43 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48309 Il passaggio della tempesta Amanda sull’America centrale è stato devastante: piogge e venti intensi hanno colpito molte zone, specie di Guatemala e El Salvador. L’incredibile quantità di pioggia caduta in poche ore su queste zone ha dato vita ad allagamenti e alluvioni lampo che hanno colpito anche zone abitate. En minutos, el Presidente de la …

L'articolo La tempesta AMANDA fa 17 vittime nel centro America. Ora occhi sul Golfo del Messico proviene da Icona Meteo.

]]>
Il passaggio della tempesta Amanda sull’America centrale è stato devastante: piogge e venti intensi hanno colpito molte zone, specie di Guatemala e El Salvador. L’incredibile quantità di pioggia caduta in poche ore su queste zone ha dato vita ad allagamenti e alluvioni lampo che hanno colpito anche zone abitate.

Il bilancio è di 17 vittime e oltre 2 mila persone evacuate dalle proprie abitazioni. Tra le vittime c’è anche un bambino di 8 anni. Il presidente di El Salvador ha dichiarato lo stato di emergenza.

Amanda, dopo aver fatto landfall sulla terraferma dal Pacifico orientale si  indebolita ed ora si è definitivamente dissipata. Sulle sue ceneri, però, è nata una nuova depressione tropicale, questa volta sul Golfo del Messico. Se dovesse intensificarsi a tempesta, potrebbe diventare la terza nata sull’Atlantico dall’inizio della stagione, dopo Arthur e Bertha.

Secondo le ultime previsioni rilasciate dal National Hurricane Center il sistema potrebbe restare vicino alla costa del Messico sud-orientale per qualche giorno, forse addirittura fino al prossimo weekend. Nei giorni successivi non si esclude la possibilità che questa depressione si sposti verso nord, verso gli Stati Uniti.

L'articolo La tempesta AMANDA fa 17 vittime nel centro America. Ora occhi sul Golfo del Messico proviene da Icona Meteo.

]]>
Ciclone NISARGA sull’INDIA: massima allerta anche a Mumbai https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/ciclone-nisarga-sullindia-massima-allerta-anche-a-mumbai/ Tue, 02 Jun 2020 07:12:07 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48300 Il ciclone Nisarga, formatosi sul Mar Arabico, si sta dirigendo verso la costa occidentale dell’India. Non sono passate nemmeno due settimane dall’impatto di Amphan, che l’India si trova alle prese con un altro ciclone. Secondo le ultime proiezioni Nisarga potrebbe impattare nelle prossime ore sulla terraferma, colpendo i distretti di Daman, Dadra, Nagar Haveli, Palghar, …

L'articolo Ciclone NISARGA sull’INDIA: massima allerta anche a Mumbai proviene da Icona Meteo.

]]>
Il ciclone Nisarga, formatosi sul Mar Arabico, si sta dirigendo verso la costa occidentale dell’India. Non sono passate nemmeno due settimane dall’impatto di Amphan, che l’India si trova alle prese con un altro ciclone.

Secondo le ultime proiezioni Nisarga potrebbe impattare nelle prossime ore sulla terraferma, colpendo i distretti di Daman, Dadra, Nagar Haveli, Palghar, Mumbai, Thane e Raigad. L’allerta rossa, diramata dal dipartimento di meteorologia indiano, riguarda settori delle regioni Konkan e Goa, compresa la città di Mumbai.

Nisarga porterà venti intensi con raffiche che potranno superare anche i 100-110 km/h, piogge forti e mareggiate lungo le coste con rischio di allagamenti. Il direttore generale del dipartimento di meteorologia indiano ha messo in guardia: nelle zone meno elevate della città di Mumbai potranno formarsi allagamenti diffusi.

 

L'articolo Ciclone NISARGA sull’INDIA: massima allerta anche a Mumbai proviene da Icona Meteo.

]]>
TEMPERATURE: caldo ESTIVO in arrivo, ma in molte zone durerà poco https://www.iconameteo.it/news/notizie-italia/temperature-caldo-estivo-in-arrivo-ma-in-molte-zone-durera-poco/ Tue, 02 Jun 2020 06:28:37 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48296 Dopo diverse giornate con un clima fresco, le temperature sono destinate ad aumentare oggi riportandosi su valori più normali per l’inizio di giugno. La situazione è destinata però a mutare nei prossimi giorni con un nuovo cambio di scenario. Intanto oggi è stato un risveglio ancora piuttosto frizzante, specie al Centro e sulla Sicilia dove …

L'articolo TEMPERATURE: caldo ESTIVO in arrivo, ma in molte zone durerà poco proviene da Icona Meteo.

]]>
Dopo diverse giornate con un clima fresco, le temperature sono destinate ad aumentare oggi riportandosi su valori più normali per l’inizio di giugno. La situazione è destinata però a mutare nei prossimi giorni con un nuovo cambio di scenario.
Intanto oggi è stato un risveglio ancora piuttosto frizzante, specie al Centro e sulla Sicilia dove sono stati registrati valori minimi anche di 10-12°C. Si profila un’escursione termica abbastanza significativa dato che nel pomeriggio potremo raggiungere temperature anche superiori ai 25°C, in modo particolare al Nord, sulle regioni tirreniche e in Sardegna.

Le temperature minime di questa mattina. Mappa Meteonetwork

Temperature da inizio estate ma arriverà un nuovo calo

Oggi pomeriggio dunque le temperature massime saranno in rialzo e saranno possibili anche punte intorno ai  27-28 gradi in Val Padana e nelle zone interne del Centro. Le cose cambieranno con il passaggio della prima perturbazione del mese. Soprattutto giovedì i valori saranno in sensibile calo al Nord e in Toscana mentre si verificherà un aumento al Sud per effetto di caldi venti meridionali che nelle Isole favoriranno punte a sfiorare i 30 gradi. I valori potrebbero risultare sotto le medie stagionali nelle zone colpite dal maltempo.

L'articolo TEMPERATURE: caldo ESTIVO in arrivo, ma in molte zone durerà poco proviene da Icona Meteo.

]]>
Martedì 2 GIUGNO soleggiato, ma con qualche disturbo https://www.iconameteo.it/news/previsioni/martedi-2-giugno-soleggiato-ma-con-qualche-disturbo/ Tue, 02 Jun 2020 04:00:47 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48264 Fino al 2 giugno, il tempo sull’Italia sarà soleggiato ma con il rischio di qualche temporale pomeridiano in montagna. Le temperature tenderanno ad aumentare un po’ dappertutto, riportandosi nella norma sulle regioni del medio Adriatico e del Sud Italia. Da mercoledì pomeriggio, però, la situazione cambierà nuovamente per l’arrivo di una perturbazione atlantica che riporterà …

L'articolo Martedì 2 GIUGNO soleggiato, ma con qualche disturbo proviene da Icona Meteo.

]]>
Fino al 2 giugno, il tempo sull’Italia sarà soleggiato ma con il rischio di qualche temporale pomeridiano in montagna. Le temperature tenderanno ad aumentare un po’ dappertutto, riportandosi nella norma sulle regioni del medio Adriatico e del Sud Italia.

Da mercoledì pomeriggio, però, la situazione cambierà nuovamente per l’arrivo di una perturbazione atlantica che riporterà una fase di maltempo sul nostro Paese, con piogge e temporali ad iniziare dal Nord. 

Previsioni meteo per oggi, martedì 2 giugno

Tempo in prevalenza soleggiato in Val Padana, regioni del versante Adriatico e al Sud. Nuvolosità sparsa a carattere variabile e irregolare nel resto d’Italia. Nel pomeriggio sviluppo di locali rovesci o temporali su Alpi, Appennino settentrionale, zone interne del Centro, Sardegna e rilievi della Sila. Temperature in lieve aumento in gran parte d’Italia, anche sulle regioni del medio Adriatico e al Sud torneranno su valori normali per il periodo. Ventilato per venti settentrionali al Sud, intorno alle Isole e sull’alto Tirreno. Mari: mosso il basso Adriatico e l’alto Ionio, in generali poco mossi i restanti mari.

Per la giornata di oggi la Protezione Civile ha diramato l’allerta gialla di ordinaria criticità per rischio temporali su alcuni settori della Lombardia (Orobie bergamasche, Valcamonica, Laghi e Prealpi orientali).

L'articolo Martedì 2 GIUGNO soleggiato, ma con qualche disturbo proviene da Icona Meteo.

]]>
Meteo, torna il rischio di FORTI TEMPORALI da metà settimana https://www.iconameteo.it/news/previsioni/meteo-peggioramento-in-vista/ Mon, 01 Jun 2020 13:28:01 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48275 Il mese di giugno (e con esso l’estate meteorologica) si è aperto con condizioni meteo più stabili e caldo in aumento, ma la tregua dai temporali è solo temporanea, avvertono i meteorologi. L’Italia è infatti nel mirino della prima perturbazione del mese, che farà sentire i suoi effetti dalla fine di mercoledì e poi transiterà …

L'articolo Meteo, torna il rischio di FORTI TEMPORALI da metà settimana proviene da Icona Meteo.

]]>
Il mese di giugno (e con esso l’estate meteorologica) si è aperto con condizioni meteo più stabili e caldo in aumento, ma la tregua dai temporali è solo temporanea, avvertono i meteorologi.

L’Italia è infatti nel mirino della prima perturbazione del mese, che farà sentire i suoi effetti dalla fine di mercoledì e poi transiterà sul Paese determinando un sensibile peggioramento delle condizioni meteo, con piogge e temporali che in qualche caso saranno di forte intensità.

Mercoledì le nuvole aumenteranno al Nord soprattutto a partire dal pomeriggio, quando le prime piogge raggiungeranno la Liguria e rovesci e temporali si svilupperanno su Alpi, Piemonte e, localmente, sulle pianure del Nord-Est. Instabilità in aumento anche sulla dorsale appenninica, con il rischio di temporali.
In serata ancora piogge sparse sulla Liguria centro-orientale e tempo molto instabile nelle aree a nord del Po, con numerose piogge anche a carattere di rovescio o temporale. Le temperature non subiranno grandi variazioni e si assesteranno, per lo più, su valori normali per il periodo. Venti di libeccio in rinforzo sul Mar Ligure, che risulterà mosso, in generale deboli nel resto d’Italia.

Giovedì la parte più attiva della perturbazione insisterà sulle regioni settentrionali e in Toscana, dove sono attese numerose precipitazioni. Osserveremo fenomeni anche a carattere di rovescio o temporale e localmente intensi, in particolare nel settore alpino e nelle zone pedemontane.
Sul resto del Centro-Sud il tempo sarà nel complesso più soleggiato, con le schiarite più ampie previste sul medio Adriatico, sulle regioni meridionali e nelle Isole maggiori. Tra sera e notte attesa una tendenza a un peggioramento: rovesci e temporali coinvolgeranno anche il settore tirrenico e la Sardegna.

Le temperature caleranno al Nord e sull’alta Toscana; aumenteranno invece al Sud e nelle Isole per effetto di venti meridionali in intensificazione. Nelle zone più calde sarà possibile anche sfiorare i 30 gradi, in particolare nelle Isole maggiori. I venti soffieranno moderati, fino a tesi nel Canale di Sicilia e sul Tirreno occidentale.

tendenza meteo

Venerdì le condizioni meteo torneranno a migliorare al Nord-Ovest e in Emilia, con schiarite anche ampie; rimarrà invece ancora instabile sul Triveneto, con possibili ulteriori temporali tra il Trentino, il Veneto e il Friuli Venezia Giulia. Nel corso della giornata la perturbazione attraverserà anche il resto del Centro-Sud, determinando condizioni meteo diffusamente instabili: anche al Sud ci sarà il rischio di rovesci e temporali di forte intensità.
Gradualmente i venti meridionali saranno sostituiti da flussi più freschi da ovest, e le temperature caleranno in Sardegna, al Centro e in Campania. Lo Scirocco e l’aria calda a esso associata potranno ancora resistere, fino al pomeriggio, nel settore ionico e sulla Sicilia meridionale.

Con l’allontanamento della perturbazione, sabato il tempo sarà migliore soprattutto sulla bassa Val Padana e al Centro-Sud. Al Nord l’atmosfera resterà ancora un po’ instabile e ci sarà il rischio di locali rovesci o temporali nelle Alpi e sulle vicine pianure della Lombardia e del Veneto. Le temperature caleranno sul basso Tirreno, mentre saranno per lo più in rialzo nel resto d’Italia. I venti soffieranno anche moderati occidentali sui mari di Ponente e al Sud.

 

L'articolo Meteo, torna il rischio di FORTI TEMPORALI da metà settimana proviene da Icona Meteo.

]]>
Da un estremo all’altro: mare MEDITERRANEO orientale prima bollente e ora freddo https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/mediterraneo-orientale-ora-piu-freddo/ Mon, 01 Jun 2020 11:44:19 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48283 Dopo le impressionanti anomalie, la temperatura del mare Mediterraneo superficiale tra Grecia e Turchia è scesa rapidamente, scendendo addirittura sotto la norma. Le condizioni meteo sono cambiate, andando da un estremo all’altro in circa 10 giorni.  La poderosa ondata di caldo che ha sfiorato anche l’Italia meridionale intorno al 20 maggio, ha fatto impennare la …

L'articolo Da un estremo all’altro: mare MEDITERRANEO orientale prima bollente e ora freddo proviene da Icona Meteo.

]]>
Dopo le impressionanti anomalie, la temperatura del mare Mediterraneo superficiale tra Grecia e Turchia è scesa rapidamente, scendendo addirittura sotto la norma. Le condizioni meteo sono cambiate, andando da un estremo all’altro in circa 10 giorni. 

La poderosa ondata di caldo che ha sfiorato anche l’Italia meridionale intorno al 20 maggio, ha fatto impennare la temperatura dell’acqua più superficiale del Mediterraneo orientale. L’acqua risultava decisamente calda, tra i 24 e i 27 gradi, praticamente 3-4 gradi più elevata del normale, con anomalie fino a 5 gradi tra Creta, Turchia e Cipro.

Temperatura del mediterraneo superficiale

Dieci giorni dopo, complice l’arrivo del maltempo, il Mediterraneo superficiale risulta decisamente più fresco. Nell’ultima settimana di maggio, la temperatura della superficie del mare è scesa di 5 gradi in diverse zone. Il calo è più sensibile attorno a Rodi, Creta e nell’ovest ionico del Peloponneso.

Cinque gradi in meno sembrano pochi se pensiamo alla temperatura dell’aria, ma per l’acqua si tratta di una variazione considerevole. Secondo il centro meteorologico dell’Osservatorio nazionale di Atene, infatti, è una delle più grandi variazioni della temperatura superficiale del mare in così poco tempo negli ultimi 20 anni.

Anche l’acqua dell’Adriatico e dello Ionio è più fresca del normale

Osservando il Mediterraneo che circonda l’Italia non si può non notare l’anomalia del Mare Adriatico e dello Ionio che attualmente risulta essere decisamente più freddo del normale. In settori dell’Adriatico e dello Ionio l’acqua superficiale risulta essere di una temperatura inferiore ai 17.8 gradi. Si tratta di una temperatura dai 2 ai 3 gradi più bassa della norma. Fresco anche l’alto Adriatico e il Tirreno meridionale, ma con una differenza meno marcata (circa 1 grado sotto la norma).

Altrove l’acqua risulta più vicina alla norma e, attorno alla Sardegna e alla Sicilia occidentale è di circa 1 grado più calda del normale, con picchi di circa +2 gradi al largo della costa ovest della Sardegna.

 

L'articolo Da un estremo all’altro: mare MEDITERRANEO orientale prima bollente e ora freddo proviene da Icona Meteo.

]]>
Devastante l’impatto della TEMPESTA AMANDA sul centro America https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/devastante-limpatto-della-tempesta-amanda-sul-centro-america/ Mon, 01 Jun 2020 09:47:49 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48268 La tempesta Amanda, formatasi ieri vicino alle coste occidentali di Messico, Guatemala e El Salvador, ha raggiunto la terraferma. Si tratta della prima tempesta tropicale della stagione degli uragani nel Pacifico orientale. Dopo aver fatto landfall sul Guatemala, Amanda si è indebolita a depressione tropicale e ora si è dissipata, ma l’impatto è stato comunque …

L'articolo Devastante l’impatto della TEMPESTA AMANDA sul centro America proviene da Icona Meteo.

]]>
La tempesta Amanda, formatasi ieri vicino alle coste occidentali di Messico, Guatemala e El Salvador, ha raggiunto la terraferma. Si tratta della prima tempesta tropicale della stagione degli uragani nel Pacifico orientale. Dopo aver fatto landfall sul Guatemala, Amanda si è indebolita a depressione tropicale e ora si è dissipata, ma l’impatto è stato comunque localmente devastante.

A El Salvador, le forti piogge hanno provocato allagamenti e alluvioni. L’acqua ha travolto anche zone abitate, e la corrente ha trascinato via tutto ciò che ha incontrato, comprese diverse auto.

Secondo le previsioni Amanda potrebbe portare in tutto tra i 450 e i 600 mm di pioggia sui Paesi del centro America, con picchi che localmente potrebbero raggiungere addirittura gli 800 mm. Questa ingente quantità di pioggia potrebbe provocare altri disagi, allagamenti, alluvioni ma anche frane.

Attualmente, a causa dei venti ad oltre 65 km/h e delle piogge battenti, sono morte 7 persone, tra cui un bambino di otto anni. A riferirlo è il quotidiano La Prensa Grafica.

E’ raro che un ciclone tropicale sul Pacifico impatti sulle coste del centro America. L’ultimo è stato Selma, nell’ottobre del 2017, che è stata anche la prima tempesta tropicale a fare landfall su El Salvador.

Dopo Amanda, occhi puntati sul Golfo del Messico

I resti di Amanda potrebbero favorire la formazione di una nuova depressione o una tempesta tropicale sul Golfo del Messico. Attualmente la probabilità che si verifichi questo scenario entro i prossimi 5 giorni è del 70%.

Se così fosse sarebbe la terza tempesta della stagione sull’Atlantico, iniziata ufficialmente il 1 giugno, dopo Arthur e Bertha. La depressione tropicale che verrebbe a formarsi potrebbe quindi accaparrarsi il terzo nome in lista, ossia “Cristobal“.

Resta incerta la traiettoria che potrebbe seguire questa nuova depressione: potrebbe infatti virare verso ovest, e quindi tornare sui suoi passi, oppure potrebbe dirigersi verso nord, verso gli Stati Uniti.

L'articolo Devastante l’impatto della TEMPESTA AMANDA sul centro America proviene da Icona Meteo.

]]>
Fino al 2 GIUGNO tempo soleggiato, ma ancora con TEMPORALI isolati https://www.iconameteo.it/news/previsioni/fino-al-2-giugno-tempo-soleggiato-temporale/ Mon, 01 Jun 2020 08:30:25 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48243 Il mese di giugno si apre con una circolazione atmosferica a livello europeo ancora piuttosto anomala, a causa della persistenza di un esteso anticiclone dinamico centrato sulla Scandinavia e proteso fino alle isole britanniche e all’Europa Centrale. Sull’Italia, nel frattempo, si stanno esaurendo gli effetti della circolazione ciclonica presente da diversi giorni sopra l’Europa orientale. …

L'articolo Fino al 2 GIUGNO tempo soleggiato, ma ancora con TEMPORALI isolati proviene da Icona Meteo.

]]>
Il mese di giugno si apre con una circolazione atmosferica a livello europeo ancora piuttosto anomala, a causa della persistenza di un esteso anticiclone dinamico centrato sulla Scandinavia e proteso fino alle isole britanniche e all’Europa Centrale. Sull’Italia, nel frattempo, si stanno esaurendo gli effetti della circolazione ciclonica presente da diversi giorni sopra l’Europa orientale.

L’afflusso di masse d’aria relativamente fresche da nord-est verso il nostro Paese tende infatti ad attenuarsi, di conseguenza l’instabilità atmosferica si riduce e le temperature tornano a salire a partire dalle regioni settentrionali e occidentali. Per le regioni del Nord, tuttavia, il miglioramento sarà solo temporaneo, in attesa della prima perturbazione di giugno, di origine atlantica, prevista a partire a seconda parte di mercoledì.

Meteo delle prossime ore

Sulla maggioranza delle regioni italiane il tempo sarà in prevalenza stabile e soleggiato. Gli annuvolamenti saranno più probabili sulle aree montuose e all’estremo Sud, con lo sviluppo, nel pomeriggio, di qualche isolato rovescio o temporale su Alpi, Appennino ligure, toscano e calabro.  Dal pomeriggio velature in arrivo sulla Sardegna, dalla sera anche sulle regioni di Nord-Ovest e sulla Toscana.

Temperature pomeridiane in lieve aumento al Nord e in Toscana, senza grandi variazioni nel resto d’Italia. Valori più contenuti sul medio e basso Adriatico e al Sud peninsulare, dove resteranno ancora inferiori alla norma. Venti di Maestrale su Adriatico, Puglia e Ionio orientale. Venti deboli nel resto del Paese, salvo rinforzi da est nel canale di Sardegna. Mari: mossi l’Adriatico centro-meridionale, lo Ionio e il Canale di Sardegna; in prevalenza calmi o poco mossi gli altri bacini.

2 giugno meteo

Previsioni meteo per martedì 2 giugno

Tempo in prevalenza soleggiato in Val Padana, regioni del versante Adriatico e al Sud. Nuvolosità sparsa a carattere variabile e irregolare nel resto d’Italia. Nel pomeriggio sviluppo di locali rovesci o temporali su Alpi, Appennino settentrionale, zone interne del Centro, Sardegna e rilievi della Sila. Temperature in lieve aumento in gran parte d’Italia, anche sulle regioni del medio Adriatico e al Sud torneranno su valori normali per il periodo. Ventilato per venti settentrionali al Sud, intorno alle Isole e sull’alto Tirreno. Mari: mosso il basso Adriatico e l’alto Ionio, in generali poco mossi i restanti mari.

Per la giornata di domani la Protezione Civile ha diramato l’allerta gialla di ordinaria criticità per rischio temporali su alcuni settori della Lombardia (Orobie bergamasche, Valcamonica, Laghi e Prealpi orientali).

L'articolo Fino al 2 GIUGNO tempo soleggiato, ma ancora con TEMPORALI isolati proviene da Icona Meteo.

]]>
AUSTRALIA: dopo un’estate record per SICCITÀ e INCENDI, pessime notizie anche sull’AUTUNNO https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/australia-dati-autunno/ Mon, 01 Jun 2020 08:11:02 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48246 Dopo un’estate d’inferno per gli incendi, originati da una siccità senza precedenti, l’autunno ha portato sull’Australia meno piogge di quanto si potesse sperare. Secondo il bollettino emesso dal Bureau of Meteorology del Paese, infatti, l’Australia entra oggi nella stagione invernale lasciandosi alle spalle un autunno più caldo e secco della norma. Temperature più elevate della media …

L'articolo AUSTRALIA: dopo un’estate record per SICCITÀ e INCENDI, pessime notizie anche sull’AUTUNNO proviene da Icona Meteo.

]]>
Dopo un’estate d’inferno per gli incendi, originati da una siccità senza precedenti, l’autunno ha portato sull’Australia meno piogge di quanto si potesse sperare.

Secondo il bollettino emesso dal Bureau of Meteorology del Paese, infatti, l’Australia entra oggi nella stagione invernale lasciandosi alle spalle un autunno più caldo e secco della norma.

Temperature più elevate della media

A livello nazionale i mesi dell’autunno sono stati più caldi del normale, con una temperatura media di 0,56°C sopra la media. Nello specifico, la temperatura massima media nazionale è stata di 0,61°C più calda della norma, la minima oltre la media stagionale di 0,51°C.

australia anomalia temperatura autunno
Crediti: Bureau of Meteorology/ Australian Government

Le temperature sono state più elevate del normale soprattutto sui settori occidentali del Paese, dove l’autunno 2020 è stato tra i dieci più caldi dall’inizio delle registrazioni. Non sono mancate fasi più fredde e perturbate: in particolare, la settimana scorsa la stagione si è chiusa con un’ondata di forte maltempo che ha colpito l’Australia orientale. Tra il 20 e il 26 maggio numerose stazioni del Queensland hanno registrato il giorno più freddo di tutto l’autunno. Nello stesso periodo un’intensa perturbazione ha investito il sud del Paese, provocando violenti temporali e venti intensi; è stato segnalato almeno un tornado, che ha danneggiato più di cento case.

Per l’Australia un autunno più secco del solito

Le notizie peggiori sono probabilmente quelle che riguardano le piogge, che dopo un’estate destinata a passare alla storia per la gravissima siccità e la tragedia degli incendi non hanno dato all’Australia il sollievo sperato. Sull’insieme del Paese è infatti arrivata meno pioggia del normale (il 19% in meno rispetto a quella tipica dell’autunno).

Come per le temperature, anche le anomalie relative alle piogge sono state più rilevanti in alcune zone del Paese, mentre localmente le precipitazioni sono state più abbondanti del solito. In particolare – segnala il Bureau of Meteorology – ha piovuto più della media nella fascia che attraversa l’Australia da nord-ovest a sud-est.

australia anomalia pioggia autunno
Crediti: Bureau of Meteorology/ Australian Government
Leggi anche:

Nel nostro emisfero è iniziata l’ESTATE meteorologica

La TEMPESTA TROPICALE AMANDA mira il Golfo del Messico: la situazione

Stati Uniti, il sud-ovest preda di una mega siccità lunga 20 anni: i dettagli

Amazzonia, la deforestazione accelera con Bolsonaro al governo

L'articolo AUSTRALIA: dopo un’estate record per SICCITÀ e INCENDI, pessime notizie anche sull’AUTUNNO proviene da Icona Meteo.

]]>
Caldo in aumento, ma il risveglio è stato decisamente frizzante https://www.iconameteo.it/news/notizie-italia/caldo-in-aumento-risveglio-frizzante/ Mon, 01 Jun 2020 06:41:16 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48241 Il mese di giugno si apre oggi con un nuovo aumento del caldo: le temperature torneranno infatti ad aumentare nelle prossime ore, arrivando anche a superare i 25 gradi. Il risveglio di oggi, però, è stato decisamente più fresco del normale, e la colonnina di mercurio è andata al di sotto dei 15 gradi in …

L'articolo Caldo in aumento, ma il risveglio è stato decisamente frizzante proviene da Icona Meteo.

]]>
Il mese di giugno si apre oggi con un nuovo aumento del caldo: le temperature torneranno infatti ad aumentare nelle prossime ore, arrivando anche a superare i 25 gradi. Il risveglio di oggi, però, è stato decisamente più fresco del normale, e la colonnina di mercurio è andata al di sotto dei 15 gradi in gran parte dell’Italia.

Qui gli ultimi aggiornamenti sulle previsioni meteo

La località più fredda all’alba è stata il comune di Arsiero, segnala MeteoNetwork, in Veneto: qui la temperatura minima è stata di appena 0,6 gradi!
Ma è stato un inizio di giornata meno caldo del normale in molte città italiane, specialmente quelle del Centro-Sud e della Isole maggiori, dove i valori minimi registrati stamattina erano al di sotto della media stagionale. È successo per esempio a Napoli, che si è svegliata con soli 14 gradi. Ancora meno caldo il risveglio di città come Cagliari e Catania (13°C), Pisa, Pescara, Lamezia Terme e Trapani (12 gradi). Il clima fresco si è fatto sentire ancora di più a Firenze, Olbia e Alghero, che hanno iniziato l’estate meteorologica con la colonnina di mercurio a soli 11 gradi; 10 gradi a Campobasso e appena 8 a Grosseto.

Leggi anche:

Oggi ha inizio l’ESTATE meteorologica

Crisi climatica: i Paesi del G20 continuano a finanziare i combustibili fossili

Stati Uniti, il sud-ovest preda di una mega siccità lunga 20 anni: i dettagli

L'articolo Caldo in aumento, ma il risveglio è stato decisamente frizzante proviene da Icona Meteo.

]]>
Ha inizio l’ESTATE meteorologica https://www.iconameteo.it/news/notizie-italia/oggi-ha-inizio-lestate-meteorologica/ Mon, 01 Jun 2020 06:08:54 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48237 Il 1 giugno inizia ufficialmente l’estate meteorologica per il nostro emisfero, quello settentrionale. Le stagioni meteorologiche, a differenza di quelle astronomiche, scandite da equinozi e solstizi, suddividono l’anno in base al clima. Le previsioni dei prossimi giorni Il trimestre estivo va da giugno ad agosto, con il mese centrale, quello di luglio, considerato il mese …

L'articolo Ha inizio l’ESTATE meteorologica proviene da Icona Meteo.

]]>
Il 1 giugno inizia ufficialmente l’estate meteorologica per il nostro emisfero, quello settentrionale. Le stagioni meteorologiche, a differenza di quelle astronomiche, scandite da equinozi e solstizi, suddividono l’anno in base al clima.

Il trimestre estivo va da giugno ad agosto, con il mese centrale, quello di luglio, considerato il mese statisticamente più caldo dell’anno. Lo stesso vale per l’inverno meteorologico che comprende dicembre, gennaio e febbraio. I trimestri che separano estate e inverno periodi vengono identificati nella primavera (marzo, aprile e maggio) e nell’autunno (settembre, ottobre e novembre).

Quando cade, invece, il solstizio d’estate 2020?

L’estate astronomica 2020 avrà inizio con il solstizio che quest’anno cadrà il 20 giugno alle 21:43 UTC (23:43 ora italiana). Le stagioni astronomiche, infatti, non dipendono dall’andamento climatico, ma dalla posizione della Terra rispetto al Sole e dall’inclinazione dell’asse del nostro Pianeta.

A determinare la maggiore o minore esposizione alla luce di un emisfero rispetto all’altro e quindi anche le date di inizio e fine delle stagioni, è l’inclinazione dell’asse di rotazione terrestre rispetto all’eclittica, ossia al piano che la Terra individua orbitando intorno al Sole. Le date di inizio delle stagioni astronomiche variano di anno in anno perché l’inclinazione dell’asse terrestre non è costante ma varia ciclicamente tra circa 22,5° e 24,5° con un periodo di 41 000 anni (attualmente è di 23°27′ ed è in diminuzione), le date di inizio delle stagioni astronomiche variano di anno in anno.

Inoltre il tempo con cui la Terra compie una intera orbita intorno al Sole è di 365 giorni e 6 ore circa. Le sei ore in più vengono recuperate ogni 4 anni con l’introduzione dell’anno bisestile che fa slittare, quindi, la data del solstizio sul nostro calendario.

L'articolo Ha inizio l’ESTATE meteorologica proviene da Icona Meteo.

]]>
Inizio giugno tra SOLE e NUVOLE, possibili LOCALI PIOGGE: i dettagli https://www.iconameteo.it/news/previsioni/inizio-giugno-tra-sole-e-nuvole-possibili-locali-piogge-i-dettagli/ Mon, 01 Jun 2020 04:00:40 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48217 Sarà un inizio di giugno con più sole sulle nostre regioni. Solo localmente possibile qualche rovescio o temporale, ma in generale si osserverà un’alternanza tra annuvolamenti e spazi soleggiati. Anche il clima sarà meno fresco degli ultimi giorni: temperature in risalita, soprattutto al Nord, in Toscana e in Sardegna. Inizio di giugno più soleggiato: il …

L'articolo Inizio giugno tra SOLE e NUVOLE, possibili LOCALI PIOGGE: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
Sarà un inizio di giugno con più sole sulle nostre regioni. Solo localmente possibile qualche rovescio o temporale, ma in generale si osserverà un’alternanza tra annuvolamenti e spazi soleggiati. Anche il clima sarà meno fresco degli ultimi giorni: temperature in risalita, soprattutto al Nord, in Toscana e in Sardegna.

Inizio di giugno più soleggiato: il clima torna gradualmente a riscaldarsi

Oggi in tutte le regioni si osserverà un’alternanza di annuvolamenti e spazi soleggiati, più ampi e duraturi sulla Val Padana, sulla Sardegna e sulla Sicilia. Al mattino possibili locali piogge nel nord-ovest della Calabria; nel pomeriggio locali e brevi rovesci o temporali potranno interessare le Alpi occidentali, i rilievi dell’alta Toscana e della Calabria, con possibili sconfinamenti verso la costa ionica. Tendenza a un esaurimento dei fenomeni entro sera.

Le temperature massime faranno registrare un aumento, con punte fino a 26-27 gradi al Nord, in Toscana e in Sardegna; valori ancora sotto la media sulle regioni del medio Adriatico e su quelle meridionali.

Venti moderati o localmente tesi settentrionali sul medio e basso Adriatico e sull’alto Ionio, orientali sul Canale di Sardegna. Mari: mossi il medio-basso Adriatico e il Canale di Sardegna; in prevalenza calmi o poco mossi gli altri bacini.

L'articolo Inizio giugno tra SOLE e NUVOLE, possibili LOCALI PIOGGE: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
ANTICICLONE AFRICANO verso il SUD: i dettagli https://www.iconameteo.it/primo-piano/anticiclone-africano-verso-il-sud-i-dettagli/ Sun, 31 May 2020 13:42:43 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48225 Durante la settimana si profila il rinforzo dell’Anticiclone Africano verso l’Italia e in particolare verso le nostre regioni meridionali. Al Nord invece  il tempo diverrà progressivamente più instabile per l’influsso di correnti più umide. Nel dettaglio mercoledì prevarrà il sole sulle zone costiere e in Sardegna, mentre una maggiore nuvolosità interesserà le Alpi e le …

L'articolo ANTICICLONE AFRICANO verso il SUD: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
Durante la settimana si profila il rinforzo dell’Anticiclone Africano verso l’Italia e in particolare verso le nostre regioni meridionali. Al Nord invece  il tempo diverrà progressivamente più instabile per l’influsso di correnti più umide. Nel dettaglio mercoledì prevarrà il sole sulle zone costiere e in Sardegna, mentre una maggiore nuvolosità interesserà le Alpi e le Prealpi, ma anche la Liguria e le zone interne della Penisola. Qualche pioggia potrà cadere tra la Liguria e l’alta Toscana e sull’Appennino centro-meridionale. Nel corso del pomeriggio aumenterà l’instabilità con qualche temporale sui rilievi del Nordovest con possibili sconfinamenti verso le pianure vicine di Piemonte e Lombardia.

Prima incursione dell’Anticiclone Africano?

Tra giovedì e venerdì arriverà aria più calda verso il Sud anche a causa di un rinforzo dei venti di Scirocco. Le temperature tenderanno così ad aumentare sensibilmente, con valori da piena estate e al di sopra delle medie stagionali, in particolare su Sicilia e Sardegna. Situazione diversa al Nord dove si potranno verificare delle piogge e dei temporali a ridosso delle zone alpine e prealpine. Nel corso del prossimo weekend si potrebbe profilare l’arrivo di una perturbazione atlantica al Nord, con una fase di maltempo più diffuso. Si tratta però di una tendenza che andrà confermata nei prossimi aggiornamenti.

L'articolo ANTICICLONE AFRICANO verso il SUD: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
La TEMPESTA TROPICALE AMANDA mira il Golfo del Messico: la situazione https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/tempesta-tropicale-amanda-mira-il-golfo-del-messico-la-situazione/ Sun, 31 May 2020 11:09:59 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48222 Una tempesta tropicale, denominata Amanda, si è formata nell’Oceano Pacifico, a sud-ovest del Golfo del Messico. Si tratta della prima tempesta tropicale della stagione degli uragani nel Pacifico orientale. Secondo le informazioni del National Hurricane Center della NOAA, la tempesta si muove in direzione nord-nordest con venti sostenuti fino a 64 km/h.   Previsioni per …

L'articolo La TEMPESTA TROPICALE AMANDA mira il Golfo del Messico: la situazione proviene da Icona Meteo.

]]>
Una tempesta tropicale, denominata Amanda, si è formata nell’Oceano Pacifico, a sud-ovest del Golfo del Messico. Si tratta della prima tempesta tropicale della stagione degli uragani nel Pacifico orientale. Secondo le informazioni del National Hurricane Center della NOAA, la tempesta si muove in direzione nord-nordest con venti sostenuti fino a 64 km/h.

Crediti: National Hurricane Center

 

Previsioni per la tempesta Amanda

Si prevede che la tempesta tropicale Amanda, situata attualmente vicino alle coste di Guatemala ed El Salvador, questa sera si sposterà verso l’interno e si dissiperà sul Guatemala o sul Messico sud-orientale. Tuttavia, ci si aspetta che i resti della tempesta si dirigano verso nord-ovest, all’interno di una più ampia area di sviluppo di tempo disturbato, che potrebbe emergere sulla Baia di Campeche nella giornata di domani.

Le possibilità che la tempesta Amanda si sviluppi in un ciclone sono attualmente stimate al 10% nelle prossime 48 ore e al 30% nei prossimi 5 giorni. Indipendentemente da questo, nei prossimi giorni sono probabili forti piogge su parte del Messico meridionale.

tempesta amanda
Crediti: tropicalstormrisk.com

Area di bassa pressione sull’Atlantico: si azzera il rischio di depressione subtropicale

L’area di bassa pressione posizionata nell’Atlantico, a est delle Bermuda, che ieri aveva il 60% di possibilità di svilupparsi in depressione subtropicale, ha praticamente quasi azzerato il rischio. Secondo il National Hurricane Center, il rischio è vicino allo 0% nei prossimi 5 giorni. Si prevede che oggi il sistema di bassa pressione si sposti a 8-16 km/h verso nord-est.

NOAA.gov

L'articolo La TEMPESTA TROPICALE AMANDA mira il Golfo del Messico: la situazione proviene da Icona Meteo.

]]>
Lunedì con meno INSTABILITÀ e TEMPERATURE in risalita: ecco dove https://www.iconameteo.it/news/previsioni/lunedi-con-meno-instabilita-e-temperature-in-risalita-ecco-dove/ Sun, 31 May 2020 09:03:20 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48208 L’instabilità atmosferica e il tempo variabile e fresco dominano anche questa domenica di fine maggio. Nei prossimi giorni, compreso dunque il ponte del 2 giugno, è atteso un parziale miglioramento delle condizioni meteorologiche. Le temperature risaliranno, inizialmente soprattutto al Nord. Meteo lunedì: instabilità in parziale attenuazione e temperature meno fresche Domani in tutte le regioni …

L'articolo Lunedì con meno INSTABILITÀ e TEMPERATURE in risalita: ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
L’instabilità atmosferica e il tempo variabile e fresco dominano anche questa domenica di fine maggio. Nei prossimi giorni, compreso dunque il ponte del 2 giugno, è atteso un parziale miglioramento delle condizioni meteorologiche. Le temperature risaliranno, inizialmente soprattutto al Nord.

Meteo lunedì: instabilità in parziale attenuazione e temperature meno fresche

Domani in tutte le regioni si osserverà un’alternanza di annuvolamenti e spazi soleggiati, più ampi e duraturi sulla Val Padana, sulla Sardegna e sulla Sicilia. Locali e possibili piogge al mattino nel nord-ovest della Calabria; nel pomeriggio locali e brevi rovesci o temporali potranno svilupparsi su Alpi occidentali, rilievi dell’alta Toscana e della Calabria, con possibili sconfinamenti verso la costa ionica. I fenomeni andranno ad esaurirsi entro sera.

Le temperature massime faranno registrare un aumento, con punte fino a 26-27 gradi al Nord, in Toscana e in Sardegna; valori ancora sotto la media sulle regioni del medio Adriatico e su quelle meridionali.

Venti moderati o localmente tesi settentrionali sul medio e basso Adriatico e sull’alto Ionio, orientali sul Canale di Sardegna. Mari: mossi il medio-basso Adriatico e il Canale di Sardegna; in prevalenza calmi o poco mossi gli altri bacini.

L'articolo Lunedì con meno INSTABILITÀ e TEMPERATURE in risalita: ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
PIOGGE e GRANDINE al Sud, ALLERTA METEO in due regioni: i dettagli https://www.iconameteo.it/news/piogge-e-grandine-al-sud-allerta-meteo-in-due-regioni-i-dettagli/ Sun, 31 May 2020 06:37:02 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48202 Le piogge ieri hanno colpito la Puglia, in particolare il Salento, dove già venerdì si era vista grandine intensa. A Latiano, in provincia di Brindisi, acqua e grandine hanno invaso le strade. Le piogge non hanno risparmiato nemmeno Galatina, in provincia di Lecce, dove si sono verificate anche delle intense grandinate. Allerta meteo in Puglia …

L'articolo PIOGGE e GRANDINE al Sud, ALLERTA METEO in due regioni: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
Le piogge ieri hanno colpito la Puglia, in particolare il Salento, dove già venerdì si era vista grandine intensa. A Latiano, in provincia di Brindisi, acqua e grandine hanno invaso le strade.

A Latiano (Br) Grandine 🙏 alle ore 13.20 di oggi 30/05/2020

Pubblicato da Claudia Ribezzi su Sabato 30 maggio 2020

Le piogge non hanno risparmiato nemmeno Galatina, in provincia di Lecce, dove si sono verificate anche delle intense grandinate.

Allerta meteo in Puglia e Calabria

La Puglia ieri alle ore 19.00 ha innalzato il livello di allerta da verde a gialla per rischio temporali e rischio idrogeologico su tutto il territorio. Allerta gialla anche su alcuni settori della Calabria, in particolare sul versante ionico.

Leggi anche:

Tempo variabile e fresco con rischio temporali

ORDINARIA CRITICITÀ PER RISCHIO IDRAULICO / ALLERTA GIALLA:

Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale.

ORDINARIA CRITICITÀ PER RISCHIO TEMPORALI / ALLERTA GIALLA:

Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale.
Puglia: Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica.

ORDINARIA CRITICITÀ PER RISCHIO IDROGEOLOGICO / ALLERTA GIALLA:

Calabria: Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale.
Puglia: Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica.

allerta meteo Puglia e Calabria
Dipartimento Protezione Civile

L'articolo PIOGGE e GRANDINE al Sud, ALLERTA METEO in due regioni: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
TEMPO VARIABILE e FRESCO con RISCHIO TEMPORALI: i dettagli https://www.iconameteo.it/news/previsioni/tempo-variabile-e-fresco-con-rischio-temporali-i-dettagli/ Sun, 31 May 2020 04:00:42 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48179 Il mese di maggio si chiude all’insegna di tempo incerto e fresco, con temperature ancora al di sotto della norma, in particolare nelle regioni del medio Adriatico e del Sud. Anche oggi rischio di rovesci o temporali, anche se in forma più isolata. Per l’inizio della prossima settimana prevista una graduale attenuazione dell’instabilità con lento …

L'articolo TEMPO VARIABILE e FRESCO con RISCHIO TEMPORALI: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
Il mese di maggio si chiude all’insegna di tempo incerto e fresco, con temperature ancora al di sotto della norma, in particolare nelle regioni del medio Adriatico e del Sud. Anche oggi rischio di rovesci o temporali, anche se in forma più isolata. Per l’inizio della prossima settimana prevista una graduale attenuazione dell’instabilità con lento rialzo termico.

Ancora una giornata incerta sulle regioni del Centro e del Sud, ma un graduale miglioramento si avvicina

Domani osserveremo schiarite, anche ampie, al mattino sia al Centro che in Sardegna; sulle altre regioni si avrà nuvolosità variabile con locali piogge o rovesci su Calabria, Puglia meridionale e nord della Sicilia.

Nel pomeriggio aumenterà l’instabilità anche sulle regioni centrali, con possibili rovesci o temporali nelle zone interne di Lazio, Abruzzo e Molise; anche all’estremo Sud e sulla Sicilia orientale ci sarà il rischio di isolati rovesci o temporali. In serata tendenza a una generale attenuazione dei fenomeni.

Le temperature aumenteranno al Centro, sulla Campania, sulla Sardegna e sulla Puglia mentre rimarranno al di sotto della norma lungo l’Adriatico e al Sud. Venti in prevalenza deboli. Mari poco mossi, solo localmente mossi i bacini meridionali.

L'articolo TEMPO VARIABILE e FRESCO con RISCHIO TEMPORALI: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
PONTE DEL 2 GIUGNO tra sole e qualche temporale, ecco dove https://www.iconameteo.it/news/previsioni/ponte-del-2-giugno-tra-sole-e-qualche-temporale-ecco-dove/ Sat, 30 May 2020 14:18:46 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48180 L’inizio dell’estate meteorologica, al via con il Ponte del 2 Giugno, sarà caratterizzato da tempo ancora un po’ instabile e con temperature in graduale aumento. Nella seconda parte della settimana, invece, l’Italia potrebbe dividersi tra sole e caldo estivo, e piogge e temporali. Ponte del 2 Giugno: le previsioni meteo Lunedì 1 giugno in tutte …

L'articolo PONTE DEL 2 GIUGNO tra sole e qualche temporale, ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
L’inizio dell’estate meteorologica, al via con il Ponte del 2 Giugno, sarà caratterizzato da tempo ancora un po’ instabile e con temperature in graduale aumento. Nella seconda parte della settimana, invece, l’Italia potrebbe dividersi tra sole e caldo estivo, e piogge e temporali.

Ponte del 2 Giugno: le previsioni meteo

Lunedì 1 giugno in tutte le regioni alternanza di nubi e schiarite anche ampie. Al mattino locali piogge possibili nel nord-ovest della Calabria. Nel pomeriggio possibile sviluppo di brevi e locali rovesci o temporali lungo le Alpi, sul Piemonte occidentali, sull’Appennino settentrionale e meridionale e sulla Calabria ionica. Alla sera attenuazione dei fenomeni. Nella notte qualche pioggia o rovescio in arrivo in Sardegna.

Le temperature massime saranno per lo più in aumento: al Nord e in Toscana punte fino a 26-27 gradi; valori ancora sotto la media sulle regioni del medio Adriatico e su quelle meridionali. Venti a tratti moderati di maestrale al Centro-Sud, orientali sul Canale di Sardegna. Mari: mossi o localmente molto mossi i restanti mari meridionali; localmente mossi il medio-basso Tirreno e i restanti mari meridionali; in prevalenza poco mossi gli altri bacini.

Martedì 2 giugno la giornata potrà risultare localmente instabile sulle Alpi e sull’estremo Nord-Ovest. Altrove, invece, la giornata sarà soleggiata o con cielo un po’ nuvoloso. In particolare, al mattino nuvolosità irregolare  è prevista al Nord-Ovest, intorno al Ligure e tra Reggino e Messinese, tempo in prevalenza soleggiato nel resto d’Italia. Nel pomeriggio tendenza a un aumento delle nuvole al Centro-Nord e in Appennino. Rovesci occasionali sui rilievi della Calabria, maggiore instabilità lungo le Alpi con possibili locali rovesci o temporali che entro sera potranno coinvolgere anche la pianura piemontese e nella notte anche la Lombardia e la Liguria.

Temperature in lieve aumento nelle minime al Nord e nelle Isole; massime senza variazioni di rilievo, ancora sotto le medie sul medio Adriatico e nel Sud peninsulare. Ancora ventilato per venti settentrionali su medio e basso Adriatico, alto Tirreno, Sardegna e Sicilia occidentale. Mari: molto mosso il basso Adriatico, mossi il medio Adriatico e, localmente, gli altri mari meridionali.

Da giovedì alta pressione al Centro-Sud e nuova perturbazione al Nord

Mercoledì l’instabilità potrà riguardare, oltre ad Alpi ed estremo Nord-Ovest, anche Liguria e settori interni del Centro. Tra giovedì e venerdì, infine, da un lato vedremo il rinforzo dell’alta pressione al Centro-Sud, dall’altra potremo osservare l’avvicinamento di una perturbazione al Nord. Le piogge potranno interessare inizialmente le regioni di Nord-Ovest. L’alta pressione e i venti meridionali contribuiranno, in questa fase, a far aumentare ulteriormente le temperature, specialmente al Sud e sulle Isole: su Sicilia e Sardegna si potrebbero raggiungere valori tipicamente estivi, con punte anche oltre la norma.

Vi ricordiamo che questa è una tendenza che presenta ancora ampi margini di incertezza, pertanto vi invitiamo a controllare i prossimi aggiornamenti.

L'articolo PONTE DEL 2 GIUGNO tra sole e qualche temporale, ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
FOTO e VIDEO – Centro-Sud tra GRANDINE e TROMBE MARINE: NEVE sull’Appennino https://www.iconameteo.it/primo-piano/foto-e-video-centro-sud-tra-grandine-e-trombe-marine-neve-sullappennino/ Sat, 30 May 2020 11:26:17 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48192 Giornata movimentata ieri al Centro-Sud, colpito da piogge, grandine e trombe marine. E sull’Appennino è anche tornata la neve. Intense grandinate hanno colpito le zone del basso Salento. Le trombe marine hanno invece interessato le coste del Lazio, in particolare la zona di Ladispoli. Per finire, sull’Appennino è tornata la neve. Ha nevicato in Abruzzo, …

L'articolo FOTO e VIDEO – Centro-Sud tra GRANDINE e TROMBE MARINE: NEVE sull’Appennino proviene da Icona Meteo.

]]>
Giornata movimentata ieri al Centro-Sud, colpito da piogge, grandine e trombe marine. E sull’Appennino è anche tornata la neve.

Intense grandinate hanno colpito le zone del basso Salento.

Le trombe marine hanno invece interessato le coste del Lazio, in particolare la zona di Ladispoli.

Pubblicato da Mini Beach su Venerdì 29 maggio 2020

Per finire, sull’Appennino è tornata la neve. Ha nevicato in Abruzzo, a Campo Imperatore, in provincia de L’Aquila.

Neve anche sull’Appennino settentrionale: fiocchi di neve sul Monte Cimone.

Nevicata Live del 29 Maggio!! ❄❄

Pubblicato da CimoneSci su Venerdì 29 maggio 2020

L'articolo FOTO e VIDEO – Centro-Sud tra GRANDINE e TROMBE MARINE: NEVE sull’Appennino proviene da Icona Meteo.

]]>
Oman, PIOGGE e ONDE fino a 5 metri: ALLERTA ROSSA in diverse zone https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/oman-piogge-e-onde-fino-a-5-metri-allerta-rossa-in-diverse-zone/ Sat, 30 May 2020 10:35:36 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48184 L’Oman è stato travolto da un’intensa ondata di maltempo causata da una profonda depressione tropicale, che ha colpito soprattutto i settori meridionali del Paese. In 48 ore si sono registrati accumuli di oltre 200 mm di pioggia. Il maltempo non accenna ancora ad attenuarsi. Secondo l’ultimo bollettino del National Multi Hazards Early Warning Center, la depressione …

L'articolo Oman, PIOGGE e ONDE fino a 5 metri: ALLERTA ROSSA in diverse zone proviene da Icona Meteo.

]]>
L’Oman è stato travolto da un’intensa ondata di maltempo causata da una profonda depressione tropicale, che ha colpito soprattutto i settori meridionali del Paese. In 48 ore si sono registrati accumuli di oltre 200 mm di pioggia.

Il maltempo non accenna ancora ad attenuarsi. Secondo l’ultimo bollettino del National Multi Hazards Early
Warning Center, la depressione tropicale si trova attualmente a sud dell’area costiera di Dhofar, con velocità dei venti attorno al centro della depressione tra i 30 e i 45 km/h.

La depressione tropicale si trova a circa 100 km da Salalah, capitale della provincia di Dhofar, e dovrebbe intensificarsi ulteriormente nelle prossime ore, quando attraverserà la costa. Nelle prossime 24 ore sono previste ancora intense piogge, con accumuli da 100 a 200 mm. Previste inoltre onde fino a 4-5 metri lungo la costa di Dhofar e fino a 3 metri lungo le coste di AlWusta.

crediti: met.gov.om

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Allerta rossa in diverse zone dell’Oman 

Il Dipartimento Meteorologico dell’Oman ha emanato un’allerta rossa per forti temporali nelle seguenti zone: Ibra, Bahla, Bidiya, Mudhebi, Rustaq, Ibri, Saiq, Nizwa, Taqah, Dhalkut, Mirbat, Muqshin, Izki, Jabal_Shams, Salalah_Port, Shalim, AL_mazyunh, Salalah, Halaniyat, Thumrait, Qairoon_Hairit, Sadah, Buraimi.

L'articolo Oman, PIOGGE e ONDE fino a 5 metri: ALLERTA ROSSA in diverse zone proviene da Icona Meteo.

]]>
Fine maggio molto INSTABILE, domenica ancora PIOGGE: ecco dove https://www.iconameteo.it/news/previsioni/fine-maggio-molto-instabile-domenica-ancora-piogge-ecco-dove/ Sat, 30 May 2020 09:21:24 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48163 Una fine di maggio instabile e fresca sul nostro Paese. Il weekend inizia dunque con un’altra giornata incerta, in particolare sulle regioni del Centro-Sud, dove è in vigore un’allerta meteo. Anche domani avremo una situazione meteo instabile e variabile, con possibili locali piogge o temporali. Per l’inizio di giugno si profila un miglioramento, ma per …

L'articolo Fine maggio molto INSTABILE, domenica ancora PIOGGE: ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
Una fine di maggio instabile e fresca sul nostro Paese. Il weekend inizia dunque con un’altra giornata incerta, in particolare sulle regioni del Centro-Sud, dove è in vigore un’allerta meteo. Anche domani avremo una situazione meteo instabile e variabile, con possibili locali piogge o temporali. Per l’inizio di giugno si profila un miglioramento, ma per il ponte del 2 ci sarà ancora rischio temporali in alcune zone.

Meteo domenica: fine maggio instabile e variabile, da lunedì si profila un miglioramento, ma non generalizzato

Domani osserveremo schiarite, anche ampie, al mattino sia al Centro che in Sardegna; sulle altre regioni si avrà nuvolosità variabile con locali piogge o rovesci su Calabria, Puglia meridionale e nord della Sicilia.

Nel pomeriggio aumenterà l’instabilità anche sulle regioni centrali, con possibili rovesci o temporali nelle zone interne di Lazio, Abruzzo e Molise; anche all’estremo Sud e sulla Sicilia orientale ci sarà il rischio di isolati rovesci o temporali. In serata tendenza a una generale attenuazione dei fenomeni.

Le temperature aumenteranno al Centro, sulla Campania, sulla Sardegna e sulla Puglia mentre rimarranno al di sotto della norma lungo l’Adriatico e al Sud. Venti in prevalenza deboli. Mari poco mossi, solo localmente mossi i bacini meridionali.

L'articolo Fine maggio molto INSTABILE, domenica ancora PIOGGE: ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
SpaceX, oggi il secondo tentativo di LANCIO: le previsioni METEO riserveranno altre sorprese? https://www.iconameteo.it/primo-piano/spacex-lancio-meteo/ Sat, 30 May 2020 08:49:45 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48169 Dopo il primo tentativo, saltato all’ultimo per condizioni meteo avverse, oggi lo SpaceX ci riprova: se tutto andrà nel verso giusto il lancio si terrà alle 21.22 ora italiana. I due astronauti, Bob Behnken e Dug Hurley, saliranno di nuovo nella Crew Dragon, navicella dell’azienda aerospaziale SpaceX di Elon Musk, che li porterà sulla Stazione …

L'articolo SpaceX, oggi il secondo tentativo di LANCIO: le previsioni METEO riserveranno altre sorprese? proviene da Icona Meteo.

]]>
Dopo il primo tentativo, saltato all’ultimo per condizioni meteo avverse, oggi lo SpaceX ci riprova: se tutto andrà nel verso giusto il lancio si terrà alle 21.22 ora italiana. I due astronauti, Bob Behnken e Dug Hurley, saliranno di nuovo nella Crew Dragon, navicella dell’azienda aerospaziale SpaceX di Elon Musk, che li porterà sulla Stazione Spaziale Internazionale. Si tratta di un evento importante che segna l’inizio di una nuova era di viaggi nello spazio: per la prima volta, infatti, la NASA collabora con un’azienda privata.

SpaceX ci riprova oggi, ma come sarà il tempo a Cape Canaveral?

La variabile delle condizioni meteo potrà di nuovo influenzare l’esito di questo secondo tentativo? Dopo la battuta d’arresto data negli ultimi minuti del primo tentativo di lancio, le condizioni meteorologiche sulla base di lancio a Cape Canaveral sono sotto attenta osservazione.

Secondo l’ultimo bollettino rilasciato il 29 maggio dal 45th Space Wing dell’Air Force Space Command statunitense c’è il 50% della possibilità di condizioni meteo avverse. Per la giornata di oggi, infatti, c’è il rischio che si formino nubi temporalesche, specie nelle ore pomeridiane, con rischio di pioggia. Si tratta di una previsione simile a quella verificatasi nel primo tentativo di lancio.

Se decidessero di rinviare a domenica, secondo il bollettino, il cielo sopra Cape Canaveral potrà risultare ancora nuvoloso, ma con una percentuale inferiore di condizioni meteo avverse (40%).

spacex lancio meteo oggi
Fonte 45th Space Wing dell’U.S. Air Force

Un occhio anche a quello che sta succedendo sull’Atlantico

Inoltre, sull’Atlantico centrale sta per formarsi una depressione tropicale. La’area di bassa pressione potrebbe diventare una depressione subtropicale entro 48 ore (la probabilità è del 60%). Quest’area di bassa pressione, ora molto distante dalla costa, però, potrebbe dirigersi verso nord. Secondo le previsioni del National Hurricane Center della NOAA, infatti, l’area di bassa pressione sembra essere più organizzata e il movimento rotatorio più definito. Per questo potrebbe diventare una depressione subtropicale entro lunedì. Gli esperti, però, le condizioni meteorologiche dovrebbero impedire una sua ulteriore intensificazione.

L'articolo SpaceX, oggi il secondo tentativo di LANCIO: le previsioni METEO riserveranno altre sorprese? proviene da Icona Meteo.

]]>
Alluvione in NIGERIA: allagamenti diffusi dopo una intensa fase di maltempo [VIDEO] https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/alluvione-in-nigeria-allagamenti-diffusi-dopo-una-intensa-fase-di-maltempo-video/ Sat, 30 May 2020 07:14:14 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48162 Dopo 5 ore di pioggia incessante, diverse zone della Nigeria sono state interessate da alluvioni e allagamenti diffusi. Secondo il report sulle alluvioni della Nigeria Hydrological Survey Agency (NIHSA), erano 102 le aree governative locali in 28 dei 36 stati federati nigeriani ad essere a rischio alluvione durante questa fase di intenso maltempo. Il vasto …

L'articolo Alluvione in NIGERIA: allagamenti diffusi dopo una intensa fase di maltempo [VIDEO] proviene da Icona Meteo.

]]>
Dopo 5 ore di pioggia incessante, diverse zone della Nigeria sono state interessate da alluvioni e allagamenti diffusi. Secondo il report sulle alluvioni della Nigeria Hydrological Survey Agency (NIHSA), erano 102 le aree governative locali in 28 dei 36 stati federati nigeriani ad essere a rischio alluvione durante questa fase di intenso maltempo.

Il vasto sistema temporalesco ha colpito gran parte della Nigeria per poi spostarsi verso ovest, su Benin, Togo e Ghana. Gli accumuli sono stati localmente molto elevati, tanto da allagare zone abitate e strade. Due persone sono state ricoverate all’ospedale di Kasoa, prelevate dalla loro abitazione, completamente allagata.

Due auto sono state travolte dall’acqua nella città di Kasoa, nel distretto di Awutu Senya East. Molti residenti delle zone più colpite dal maltempo hanno accusato l’amministrazione della città di Kasoa di non aver pulito i canali di scolo prima dell’arrivo del maltempo e della stagione delle piogge.

 

L'articolo Alluvione in NIGERIA: allagamenti diffusi dopo una intensa fase di maltempo [VIDEO] proviene da Icona Meteo.

]]>
Allerta meteo al Centro-Sud, tutti i dettagli https://www.iconameteo.it/news/notizie-italia/allerta-meteo-al-centro-sud/ Sat, 30 May 2020 04:22:57 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48149 La perturbazione in transito sull’Italia farà sentire i suoi effetti soprattutto al Centro-Sud nella giornata di oggi, e la Protezione Civile ha diramato l’allerta meteo gialla su 7 regioni. La giornata sarà segnata da piogge e temporali che in alcuni casi potranno essere intensi, accompagnati anche da forti raffiche di vento. Qui le previsioni nei …

L'articolo Allerta meteo al Centro-Sud, tutti i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
La perturbazione in transito sull’Italia farà sentire i suoi effetti soprattutto al Centro-Sud nella giornata di oggi, e la Protezione Civile ha diramato l’allerta meteo gialla su 7 regioni. La giornata sarà segnata da piogge e temporali che in alcuni casi potranno essere intensi, accompagnati anche da forti raffiche di vento.

Qui le previsioni nei dettagli

L’allerta meteo emessa dalla Protezione Civile

Per la giornata di oggi la Protezione Civile ha diramato l’allerta gialla di ordinaria criticità:

  • per rischio idraulico sulla Calabria (Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale);
  • per rischio temporali su Abruzzo (Bacino Alto del Sangro), Basilicata (Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D), Calabria (Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale), Campania (Alto Volturno e Matese, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana), Molise (Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro), Puglia (Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica) e Sicilia (Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie).
  • per rischio idrogeologico su Basilicata (Basi-A1, Basi-B), Calabria (Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale), Molise (Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro), Puglia (Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica) e Sicilia (Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie).

L'articolo Allerta meteo al Centro-Sud, tutti i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
Fase INSTABILE, PIOGGE e TEMPERATURE in calo: le zone interessate https://www.iconameteo.it/news/previsioni/fase-instabile-piogge-e-temperature-in-calo-le-zone-interessate/ Sat, 30 May 2020 04:00:47 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48137 Fase molto instabile sulle nostre regioni in questo inizio di fine settimana. La perturbazione numero 12 del mese, nonché ultima di maggio, farà sentire i suoi effetti un po’ ovunque, ma nella giornata odierna soprattutto al Centro e in parte del Sud. Il calo delle temperature sarà in alcuni casi molto sensibile, con valori che …

L'articolo Fase INSTABILE, PIOGGE e TEMPERATURE in calo: le zone interessate proviene da Icona Meteo.

]]>
Fase molto instabile sulle nostre regioni in questo inizio di fine settimana. La perturbazione numero 12 del mese, nonché ultima di maggio, farà sentire i suoi effetti un po’ ovunque, ma nella giornata odierna soprattutto al Centro e in parte del Sud. Il calo delle temperature sarà in alcuni casi molto sensibile, con valori che si porteranno al di sotto della media stagionale.

Fase instabile e tempo fresco in questo inizio di fine settimana

Oggi un po’ in tutto il Paese si osserverà della nuvolosità variabile, con schiarite più ampie, soprattutto al mattino, in Val Padana, Romagna, coste della Liguria, Toscana e Sardegna. Condizioni meteo molto instabili, con rovesci o isolati temporali fin dal mattino su Campania, Molise, Basilicata e Puglia; nel pomeriggio fenomeni più probabili e diffusi attorno ai rilievi del Nord, su Lazio centro-meridionale, Abruzzo, Molise, al Sud e sulla Sicilia.

In serata e nella notte tendenza a un coinvolgimento delle pianure di Piemonte orientale, Lombardia, Emilia e Venetoal Sud le precipitazioni coinvolgeranno per lo più la Puglia e l’alto versante ionico.

Le temperature massime faranno registrare un calo al Sud e sulle Isole, in rialzo al Centro e nel settore di Nordovest: valori in generale inferiori alla media stagionale, diffusamente compresi tra i 17 e i 23 gradi.

Venti in prevalenza deboli, salvo moderati rinforzi di Scirocco tra il Canale di Sicilia e il mar Ionio; raffiche nelle aree temporalesche. Mari: mossi il Tirreno centro-meridionale al largo, il Canale di Sicilia e lo Ionio; calmi o poco mossi tutti gli altri bacini.

L'articolo Fase INSTABILE, PIOGGE e TEMPERATURE in calo: le zone interessate proviene da Icona Meteo.

]]>
OMAN travolto dal MALTEMPO: le immagini https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/oman-travolto-dal-maltempo-le-immagini/ Fri, 29 May 2020 14:53:48 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48152 L’Oman è nella morsa di una violenta ondata di maltempo. La responsabile è un’intensa depressione tropicale che ha investito in particolare i settori meridionali del Paese, sferzati da piogge eccezionalmente abbondanti e insistenti.

L'articolo OMAN travolto dal MALTEMPO: le immagini proviene da Icona Meteo.

]]>
L’Oman è nella morsa di una violenta ondata di maltempo. La responsabile è un’intensa depressione tropicale che ha investito in particolare i settori meridionali del Paese, sferzati da piogge eccezionalmente abbondanti e insistenti.

L'articolo OMAN travolto dal MALTEMPO: le immagini proviene da Icona Meteo.

]]>
Ponte del 2 GIUGNO: le zone a rischio TEMPORALI https://www.iconameteo.it/news/previsioni/ponte-del-2-giugno-le-zone-a-rischio-temporali/ Fri, 29 May 2020 12:31:26 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48145 Per il Ponte del 2 giugno si profila una fase meteo meno instabile sull’Italia. Non mancherà comunque il rischio di temporali, ma saranno più localizzati rispetto a questi giorni. Il vortice di bassa pressione che staziona da giorni sui Balcani tenderà progressivamente ad attenuarsi e influenzerà sempre meno il nostro Paese. Non si rafforzerà in …

L'articolo Ponte del 2 GIUGNO: le zone a rischio TEMPORALI proviene da Icona Meteo.

]]>
Per il Ponte del 2 giugno si profila una fase meteo meno instabile sull’Italia. Non mancherà comunque il rischio di temporali, ma saranno più localizzati rispetto a questi giorni. Il vortice di bassa pressione che staziona da giorni sui Balcani tenderà progressivamente ad attenuarsi e influenzerà sempre meno il nostro Paese. Non si rafforzerà in modo deciso l’alta pressione e dunque dovremo ancora fare i conti con il rischio di temporali, ma saranno sempre meno diffusi.

Ponte del 2 giugno: gli aggiornamenti meteo

Lunedì 1 giugno il tempo sarà abbastanza soleggiato, ma con ancora il passaggio di un po’ di nuvolosità. I temporali interesseranno prevalentemente il settore alpino e i rilievi della Calabria. Le temperature massime saranno in aumento al Nord e sulle regioni centrali tirreniche. Valori stazionari invece al Sud e sulle Isole maggiori. Martedì 2 giugno situazione simile con rischio di instabilità, con rovesci e temporali, sulle Alpi centro-orientali e all’estremo Sud. Il clima non sarà caldo: le temperature resteranno sotto le medie stagionali fino a mercoledì 3, soprattutto sulle zone adriatiche e al Sud mentre da giovedì i valori saranno in temporaneo rialzo. Da giovedì l’alta pressione tenderà a rinforzarsi e sarà più efficace al Centro-sud mentre al Nord potrebbe ripresentarsi un’accentuazione dell’instabilità con il ritorno dei temporali.
Con questo tipo di circolazione atmosferica è probabile nella seconda parte della settimana l’afflusso di aria molto calda verso le regioni del Sud dove le temperature potrebbero salire anche oltre i 30°C.

L'articolo Ponte del 2 GIUGNO: le zone a rischio TEMPORALI proviene da Icona Meteo.

]]>
Stati Uniti, il sud-ovest preda di una mega siccità lunga 20 anni: i dettagli https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/stati-uniti-il-sud-ovest-preda-di-una-mega-siccita-lunga-20-anni-i-dettagli/ Fri, 29 May 2020 11:19:08 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48142 Il sud-ovest degli Stati Uniti è in preda ad una mega siccità che spiega anche i terribili incendi degli ultimi anni. A rivelarlo è un recente studio pubblicato su Scienze, ripreso anche dal Guardian. Ken Pimlott, ex capo del dipartimento forestale e antincendio della California, prova a rendere l’idea: «Abbiamo avuto incendi periodici negli anni …

L'articolo Stati Uniti, il sud-ovest preda di una mega siccità lunga 20 anni: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
Il sud-ovest degli Stati Uniti è in preda ad una mega siccità che spiega anche i terribili incendi degli ultimi anni. A rivelarlo è un recente studio pubblicato su Scienze, ripreso anche dal Guardian.

Ken Pimlott, ex capo del dipartimento forestale e antincendio della California, prova a rendere l’idea: «Abbiamo avuto incendi periodici negli anni ’80 – afferma ai microfoni del Guardian -, ma ci sono state delle interruzioni. Questo non succede più. Non puoi nemmeno battere ciglio tra un fuoco e l’altro. Stiamo vedendo incendi che non abbiamo mai visto prima».

Mega siccità negli Stati Uniti sud-occidentali: 20 anni di aridità con conseguenze disastrose

Lo studio in questione analizza un periodo di aridità lungo 20 anni, che sta alimentando gli incendi, esaurendo i bacini idrici e mettendo a dura prova le riserve d’acqua degli stati americani del sud-ovest.

I ricercatori hanno messo a confronto la siccità del periodo 2000-2019 con altri eventi verificatisi negli ultimi 1200 anni. L’attuale periodo è risultato tra i peggiori mai registrati. Inoltre, a differenza delle mega siccità del passato – causate dalle fluttuazioni naturali del clima terreste -, questa risulta pesantemente influenzata dai cambiamenti climatici causati dall’uomo.

«Stimiamo che il 30-50% sia attribuito ai cambiamenti climatici», afferma Benjamin Cook del Lamont Doherty Earth Observatory della Columbia University, co-autore dello studio. I cambiamenti climatici, se non controllati, influenzeranno particolarmente il sud-ovest americano.

Approvvigionamento idrico e crescita della popolazione: due fenomeni in contrasto

In condizioni normali la crescita della popolazione è sempre una buona notizia, ma nel caso degli stati sud-occidentali crea qualche preoccupazione. Tra gli Stati che crescono in maniera più rapida, infatti, ci sono proprio quelli del sud-ovest.

Negli ultimi due decenni la siccità dei fiumi e l’esplosiva crescita della popolazione, hanno prodotto forti cali in due dei più grandi bacini idrici della nazione: il Lago Mead e il Lago Powell, da cui dipendono decine di milioni di persone. In questo 2020, per la prima volta, anche l’acqua del fiume Colorado verrà razionata.

Leggi anche:

Stati Uniti tra TEMPESTE, CALDO e ALLERTA INCENDI

L'articolo Stati Uniti, il sud-ovest preda di una mega siccità lunga 20 anni: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
TEMPORALI e FORTI RAFFICHE DI VENTO nel weekend: le previsioni https://www.iconameteo.it/news/previsioni/temporali-e-forti-raffiche-di-vento-nel-weekend-le-previsioni/ Fri, 29 May 2020 09:27:02 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48116 Temporali e piogge si abbattono sull’Italia. Da Nord a Sud, tra la giornata odierna e il weekend, si avrà una fase molto instabile. Da segnalare, inoltre, forti raffiche di vento in tutte le aree temporalesche. La perturbazione (n.12 del mese), l’ultima di maggio, sarà accompagnata anche da un calo delle temperature, in alcuni casi anche …

L'articolo TEMPORALI e FORTI RAFFICHE DI VENTO nel weekend: le previsioni proviene da Icona Meteo.

]]>
Temporali e piogge si abbattono sull’Italia. Da Nord a Sud, tra la giornata odierna e il weekend, si avrà una fase molto instabile. Da segnalare, inoltre, forti raffiche di vento in tutte le aree temporalesche. La perturbazione (n.12 del mese), l’ultima di maggio, sarà accompagnata anche da un calo delle temperature, in alcuni casi anche consistente, con valori inferiori alle medie stagionali.

Meteo sabato: instabilità generale, temporali e raffiche di vento

Domani su tutte le regioni si avrà della nuvolosità variabile, con schiarite più ampie, specie al mattino, in Val Padana, Romagna, coste della Liguria, Toscana e Sardegna. Il tempo sarà molto instabile, con rovesci o isolati temporali fin dal mattino su Campania, Molise, Basilicata e Puglia; nel pomeriggio, invece, fenomeni più probabili e diffusi attorno ai rilievi del Nord, su Lazio centro-meridionale, Abruzzo, Molise, al Sud e sulla Sicilia.

In serata e nella notte probabile coinvolgimento delle pianure di Piemonte orientale, Lombardia, Emilia e Veneto, mentre al Sud le precipitazioni interesseranno per lo più la Puglia e l’alto versante ionico.

Le temperature massime caleranno al Sud e sulle Isole mentre saranno in rialzo al Centro e nel settore di Nordovest: valori in generale inferiori alla norma, diffusamente compresi tra i 17 e i 23 gradi.

Venti in prevalenza deboli, salvo moderati rinforzi di Scirocco tra il Canale di Sicilia e il mar Ionio; raffiche nelle aree temporalesche. Mari: mossi il Tirreno centro-meridionale al largo, il Canale di Sicilia e lo Ionio; calmi o poco mossi tutti gli altri bacini.

L’allerta meteo emessa dalla Protezione Civile

Per la giornata di sabato la Protezione Civile ha diramato l’allerta gialla di ordinaria criticità:

  • per rischio idraulico sulla Calabria (Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale);
  • per rischio temporali su Abruzzo (Bacino Alto del Sangro), Basilicata (Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-E2, Basi-E1, Basi-D), Calabria (Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale), Campania (Alto Volturno e Matese, Tusciano e Alto Sele, Alta Irpinia e Sannio, Penisola sorrentino-amalfitana, Monti di Sarno e Monti Picentini, Piana campana, Napoli, Isole e Area vesuviana), Molise (Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro), Puglia (Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica) e Sicilia (Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie).
  • per rischio idrogeologico su Basilicata (Basi-A1, Basi-B), Calabria (Versante Jonico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Meridionale, Versante Tirrenico Centro-meridionale, Versante Tirrenico Centro-settentrionale, Versante Tirrenico Settentrionale, Versante Jonico Meridionale, Versante Jionico Centro-meridionale, Versante Jonico Settentrionale), Molise (Frentani – Sannio – Matese, Alto Volturno – Medio Sangro), Puglia (Salento, Tavoliere – bassi bacini del Candelaro, Cervaro e Carapelle, Basso Fortore, Gargano e Tremiti, Puglia Centrale Adriatica, Sub-Appennino Dauno, Basso Ofanto, Bacini del Lato e del Lenne, Puglia Centrale Bradanica) e Sicilia (Nord-Orientale, versante ionico, Nord-Occidentale e isole Egadi e Ustica, Sud-Orientale, versante Stretto di Sicilia, Sud-Orientale, versante ionico, Bacino del Fiume Simeto, Centro-Meridionale e isole Pelagie, Sud-Occidentale e isola di Pantelleria, Centro-Settentrionale, versante tirrenico, Nord-Orientale, versante tirrenico e isole Eolie).

L'articolo TEMPORALI e FORTI RAFFICHE DI VENTO nel weekend: le previsioni proviene da Icona Meteo.

]]>
ANTARTIDE, Terra Adelia in balia della TEMPESTA Valérian: le immagini https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/antartide-terra-adelia-tempesta-video/ Fri, 29 May 2020 08:56:49 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48126 Immagini piuttosto impressionanti dall’Antartide, dove gli scienziati francesi al lavoro nella base Dumont d’Urville nella Terra Adelia hanno immortalato l’arrivo di una intensa tempesta, rinominata Valérian. Oggi la tempesta si è abbattuta sulla base francese con estrema violenza: come riporta il meteorologo François Gourand è stata registrata una raffica di 170 km/h e in appena …

L'articolo ANTARTIDE, Terra Adelia in balia della TEMPESTA Valérian: le immagini proviene da Icona Meteo.

]]>
Immagini piuttosto impressionanti dall’Antartide, dove gli scienziati francesi al lavoro nella base Dumont d’Urville nella Terra Adelia hanno immortalato l’arrivo di una intensa tempesta, rinominata Valérian.

Oggi la tempesta si è abbattuta sulla base francese con estrema violenza: come riporta il meteorologo François Gourand è stata registrata una raffica di 170 km/h e in appena una decina di minuti il vento medio ha raggiungo i 122 km/h. Valori con cui la tempesta di oggi ha conquistato il titolo della seconda più forte dell’anno, almeno per ora:

 

Leggi anche:

CANADA, nello stesso giorno ALLERTA per gelo e per caldo estremo

Stati Uniti tra TEMPORALI, CALDO e ALLERTA INCENDI: i dettagli

In Italia il caldo estivo può attendere, valori ancora sotto le medie

Meteo, GIUGNO al via sotto il segno dell’instabilità

L'articolo ANTARTIDE, Terra Adelia in balia della TEMPESTA Valérian: le immagini proviene da Icona Meteo.

]]>
CANADA, nello stesso giorno ALLERTA per gelo e per caldo estremo https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/canada-allerta-caldo/ Fri, 29 May 2020 07:45:27 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48107 Mentre il Canada sud-orientale è nella morsa di un’ondata di caldo di portata storica, i settori centro-settentrionali del Paese fanno i conti con maltempo e aria gelida. Succede così che, nello stesso giorno, dal Governo sia arrivato l’annuncio dell’emissione di un’allerta per il caldo sul New Brunswick e per piogge e gelo sull’Ontario settentrionale. Colata …

L'articolo CANADA, nello stesso giorno ALLERTA per gelo e per caldo estremo proviene da Icona Meteo.

]]>
Mentre il Canada sud-orientale è nella morsa di un’ondata di caldo di portata storica, i settori centro-settentrionali del Paese fanno i conti con maltempo e aria gelida. Succede così che, nello stesso giorno, dal Governo sia arrivato l’annuncio dell’emissione di un’allerta per il caldo sul New Brunswick e per piogge e gelo sull’Ontario settentrionale.

Colata artica sul nord del Canada centrale

 

allerta ontario canada
L’allerta diramata sul nord Ontario. Fonte: weather.gc.ca

Nella regione di Peawanuck è allerta per pioggia congelantesi, un fenomeno che può rivelarsi pericoloso soprattutto quando associato al gelicidio.

Caldo estremo sui settori orientali

Dopo l’eccezionale ondata di calore che ha colpito il Quebec facendo registrare temperature record, oggi è allerta per il caldo sul New Brunswick:

 

allerta caldo canada
L’allerta diramata sul New Brunswick. Fonte: weather.gc.ca

Il governo ha avvertito che le temperature resteranno particolarmente elevate e potrebbero arrivare ai 30 gradi in molte zone della regione. Ha raccomandato ai cittadini di fare attenzione ai disturbi provocati dal caldo, come vertigini, nausea, o battiti accelerati. Il caldo dovrebbe placarsi domani, con l’arrivo di una perturbazione che provocherà un calo delle temperature.

Leggi anche:

ANTARTIDE, Terra Adelia in balia della TEMPESTA Valérian: le immagini

Stati Uniti tra TEMPORALI, CALDO e ALLERTA INCENDI: i dettagli

In Italia il caldo estivo può attendere, valori ancora sotto le medie

Meteo, GIUGNO al via sotto il segno dell’instabilità

L'articolo CANADA, nello stesso giorno ALLERTA per gelo e per caldo estremo proviene da Icona Meteo.

]]>
Stati Uniti tra TEMPORALI, CALDO e ALLERTA INCENDI: i dettagli https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/stati-uniti-tra-temporali-caldo-e-allerta-incendi-i-dettagli/ Fri, 29 May 2020 06:45:46 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48104 Gli Stati Uniti stanno vivendo giornate certamente movimentate dal punto di vista climatico. Dopo l’impatto di Bertha lungo le coste orientali, con fortissime piogge nella Carolina del Sud, e il maltempo in Florida che ha costretto al rinvio del lancio dello SpaceX, un fronte freddo si prepara a invadere il nord-est. Questo fronte freddo potrà …

L'articolo Stati Uniti tra TEMPORALI, CALDO e ALLERTA INCENDI: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
Gli Stati Uniti stanno vivendo giornate certamente movimentate dal punto di vista climatico. Dopo l’impatto di Bertha lungo le coste orientali, con fortissime piogge nella Carolina del Sud, e il maltempo in Florida che ha costretto al rinvio del lancio dello SpaceX, un fronte freddo si prepara a invadere il nord-est.

Questo fronte freddo potrà scatenare forti temporali e piogge locali nella valle dell’Ohio orientale e nella regione del Nord-Atlantico settentrionale, specialmente nello stato di New York e in Pennsylvania. Secondo il National Weather Service, potranno scatenarsi anche grandine, venti dannosi e addirittura un possibile tornado.

National Weather Service

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Stati Uniti spaccati in due: caldo e allarme incendi a sud-ovest

Persiste invece il grande caldo negli Stati Uniti sud-occidentali. Temperature da 15 a 25 gradi sopra la media in tutta la California, nel Grande Bacino e nel sud-ovest. In queste zone sono previste temperature record giornaliere, con valori anche oltre i 37 gradi in diverse luoghi.

Nello stesso tempo aumenta la preoccupazione per gli incendi, in particolare nella zona del Grande Bacino e nei Four Corners, vale a dire nell’unico punto in cui si toccano quattro stati: Arizona, Colorado, Nuovo Messico e Utah. In queste zone, compresa la città di Las Vegas, i venti da 56 a 72 km/h abbinati alle roventi temperature potranno dar vita a incendi tra oggi e domani. È allerta rossa.

L'articolo Stati Uniti tra TEMPORALI, CALDO e ALLERTA INCENDI: i dettagli proviene da Icona Meteo.

]]>
TEMPERATURE: il caldo estivo può attendere, valori ancora sotto le medie https://www.iconameteo.it/primo-piano/temperature-il-caldo-estivo-puo-attendere-valori-ancora-sotto-le-medie/ Fri, 29 May 2020 06:44:25 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48109 Prosegue sull’Italia la fase decisamente fresca: questa mattina si registrano temperature minime sotto le medie stagionali soprattutto in quota, con un clima frizzante per la stagione. Secondo i dati Meteonetwork all’alba si registrano 3.3 gradi in provincia de L’Aquila (comune di San Demetrio), 6.7 a L’Aquila e 5 gradi ad Amatrice. Valori tra i 12 …

L'articolo TEMPERATURE: il caldo estivo può attendere, valori ancora sotto le medie proviene da Icona Meteo.

]]>
Prosegue sull’Italia la fase decisamente fresca: questa mattina si registrano temperature minime sotto le medie stagionali soprattutto in quota, con un clima frizzante per la stagione. Secondo i dati Meteonetwork all’alba si registrano 3.3 gradi in provincia de L’Aquila (comune di San Demetrio), 6.7 a L’Aquila e 5 gradi ad Amatrice. Valori tra i 12 e i 15 gradi in pianura, mentre sulle Alpi si scende sottozero con facilità

La mappa delle temperature minime di questa mattina. Crediti Meteonetwork

Ma il dato termico più eclatante lo avremo nei valori massimi che saranno in sensibile calo al Nord e al Centro.
Nel pomeriggio sulle regioni settentrionali non si dovrebbero superare i 20-21 gradi, mentre al Centro potremo restare anche al di sotto di questa soglia, soprattutto sulle regioni del versante adriatico, più esposte a freschi venti settentrionali. Ad Ancona, ad esempio, si potrebbero toccare solo 17 gradi, così come a Rimini.

Clima fresco e tempo instabile anche nei prossimi giorni

La situazione rimarrà così anche nei prossimi giorni: sull’Italia non arriverà aria calda, così come spesso è successo in questo periodo dell’anno negli anni scorsi, e il clima resterà piuttosto fresco per il periodo. Un vortice di bassa pressione posizionato sui Balcani continuerà a veicolare aria più fresca in direzione del nostro Paese, alimentando anche una certa instabilità. Aria decisamente più calda sta infatti interessando l’estremo settore occidentale dell’Europa, mentre su quella centrale e orientale le temperature restano sotto le medie stagionali.

L'articolo TEMPERATURE: il caldo estivo può attendere, valori ancora sotto le medie proviene da Icona Meteo.

]]>
METEO, venerdì con FORTI TEMPORALI: le zone a rischio https://www.iconameteo.it/news/previsioni/meteo-venerdi-con-forti-temporali-le-zone-a-rischio/ Fri, 29 May 2020 04:01:04 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48074 L’anticiclone che ci ha garantito condizioni meteo stabili nei giorni scorsi si è spostato, lasciando l’Italia esposta all’arrivo di una perturbazione. Giunto ieri sull’Italia, il vortice di bassa pressione oggi proseguirà il suo cammino facendo sentire i suoi effetti su molte delle nostre regioni. In particolare, in questa giornata di venerdì saranno coinvolte soprattutto le …

L'articolo METEO, venerdì con FORTI TEMPORALI: le zone a rischio proviene da Icona Meteo.

]]>
L’anticiclone che ci ha garantito condizioni meteo stabili nei giorni scorsi si è spostato, lasciando l’Italia esposta all’arrivo di una perturbazione. Giunto ieri sull’Italia, il vortice di bassa pressione oggi proseguirà il suo cammino facendo sentire i suoi effetti su molte delle nostre regioni.

In particolare, in questa giornata di venerdì saranno coinvolte soprattutto le regioni centro-meridionali e ci sarà il rischio di temporali di forte intensità, accompagnati anche da grandine e da forti raffiche di vento.

Le previsioni meteo per oggi, venerdì 29 maggio

Al mattino le schiarite avranno ancora la meglio su gran parte del Sud e sulle Isole; al Centro-Nord il cielo sarà irregolarmente nuvoloso. Piogge e rovesci su basso Piemonte e Ponente ligure, Appennino settentrionale, temporali su Romagna, Marche e zone interne del Centro. Nel pomeriggio i temporali si estenderanno a quasi tutte le regioni centrali, con l’eccezione dell’alta Toscana, e all’Appennino meridionale. Verso sera saranno coinvolte anche la Puglia, la Basilicata e la Campania.
Al Nord, invece, nella seconda parte della giornata qualche fenomeno è previsto solo in prossimità dei rilievi alpini e, occasionalmente, in Liguria.

meteo temporali venerdì

I venti, in prevalenza deboli, soffieranno da est o nord-est sulle regioni settentrionali e di Maestrale sul medio e basso Adriatico. Nelle aree temporalesche ci sarà il rischio di raffiche intense.

Temperature massime in calo al Centro-Nord; i valori in generale saranno al di sotto della media ovunque, con l’eccezione delle Isole. Localmente il calo termico sarà particolarmente sensibile: qui i dettagli.

meteo venerdì temperature

Allerta meteo gialla su 6 regioni

Per la giornata di venerdì la Protezione Civile ha diramato l’allerta gialla per rischio temporali su:

Abruzzo: Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-D
Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma
Marche: Marc-3, Marc-2, Marc-1, Marc-6, Marc-5, Marc-4
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro
Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere

allerta meteo venerdì
Fonte: Protezione Civile

 

L'articolo METEO, venerdì con FORTI TEMPORALI: le zone a rischio proviene da Icona Meteo.

]]>
Meteo, GIUGNO al via sotto il segno dell’instabilità https://www.iconameteo.it/news/previsioni/meteo-giugno-al-via-sotto-il-segno-dellinstabilita/ Thu, 28 May 2020 14:19:55 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48094 Le attuali proiezioni a nostra disposizione suggeriscono una prosecuzione di questa fase instabile anche nei primissimi giorni di giugno, in particolare sulle regioni meridionali e sulla Sicilia. Non sarà un inizio mese segnato dal caldo intenso, così come spesso avvenuto negli ultimi anni, e anzi le temperature in molti casi saranno anche sotto le medie …

L'articolo Meteo, GIUGNO al via sotto il segno dell’instabilità proviene da Icona Meteo.

]]>
Le attuali proiezioni a nostra disposizione suggeriscono una prosecuzione di questa fase instabile anche nei primissimi giorni di giugno, in particolare sulle regioni meridionali e sulla Sicilia. Non sarà un inizio mese segnato dal caldo intenso, così come spesso avvenuto negli ultimi anni, e anzi le temperature in molti casi saranno anche sotto le medie stagionali. Per un miglioramento del tempo più diffuso bisognerà attendere la giornata di mercoledì 3 giugno, ma si tratta di una tendenza ancora molto incerta e che andrà confermata nei prossimi aggiornamenti.

Giugno prende il via con ancora rischio temporali

Lunedì 1 giugno  e martedì 2 giugno saranno due giornate abbastanza simili, con ancora un’atmosfera instabile sull’Italia. Le aree a rischio temporali saranno soprattutto il Sud, il settore tirrenico e le zone interne del Centro. La situazione sarà nettamente migliore al Nord dove vivremo ampi momenti soleggiati, instabilità più attenuata e limitata alle zone montuose.

Le temperature si manterranno sui valori inferiori alla media stagionale fino a metà della prossima settimana sulle regioni adriatiche e meridionali con un clima insolitamente fresco per il periodo.

L'articolo Meteo, GIUGNO al via sotto il segno dell’instabilità proviene da Icona Meteo.

]]>
ARIA FREDDA sull’Italia: temperature in picchiata di oltre 5 gradi. Ecco dove https://www.iconameteo.it/news/previsioni/aria-fredda-temperature-in-calo/ Thu, 28 May 2020 13:22:52 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48085 L’Italia è nel mirino di un vortice colmo di aria fredda, che investirà il Centro-Nord tra la sera di giovedì e la notte per poi scivolare verso le regioni centro-meridionali tra le giornate di venerdì e di sabato. Le previsioni nei dettagli I suoi effetti si faranno sentire in gran parte del Paese, dove la …

L'articolo ARIA FREDDA sull’Italia: temperature in picchiata di oltre 5 gradi. Ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
L’Italia è nel mirino di un vortice colmo di aria fredda, che investirà il Centro-Nord tra la sera di giovedì e la notte per poi scivolare verso le regioni centro-meridionali tra le giornate di venerdì e di sabato.

Le previsioni nei dettagli

meteo giovedì satellite

I suoi effetti si faranno sentire in gran parte del Paese, dove la nuova perturbazione sarà responsabile di temporali fortisoprattutto su alcune zone -, accompagnati anche da grandine e da intense raffiche di vento. L’aria fredda in arrivo influenzerà anche le temperature, che caleranno un po’ ovunque raggiungendo valori al di sotto della media stagionale, con l’eccezione delle Isole maggiori.

Il calo termico sarà sensibile soprattutto al Centro-Nord, dove nei valori massimi si potrà registrare una diminuzione anche di oltre 5 gradi.
È il caso per esempio di Cuneo, che passerà da 24 a 18 gradi, Rimini e Ancona, dove dopo i 23 gradi di oggi se ne registreranno 17, e Rieti, dove la temperatura massima calerà da 25 a 19 gradi. Localmente sarà possibile registrare una diminuzione delle temperature ancora più significativa, avvertono i meteorologi: in qualche caso venerdì si avranno anche 8 gradi in meno rispetto a giovedì.

Leggi anche:

METEO, FORTI TEMPORALI in arrivo: le zone più a rischio

Meteo WEEKEND: tra SOLE e forti TEMPORALI

CALDO estremo negli USA: l’allerta riguarda oltre 20 MILIONI di persone

L'articolo ARIA FREDDA sull’Italia: temperature in picchiata di oltre 5 gradi. Ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
Meteo WEEKEND: tra SOLE e forti TEMPORALI https://www.iconameteo.it/news/previsioni/meteo-weekend-tra-sole-e-forti-temporali/ Thu, 28 May 2020 12:45:33 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48088 Sarà un ultimo weekend di maggio sotto il segno dell’instabilità e dei temporali. Non mancheranno momenti soleggiati, ma l’atmosfera resterà instabile così come avviene solitamente nella stagione primaverile.  Il tempo sarà condizionato da un vortice di bassa pressione posizionato sull’Europa orientale che riuscirà a portare i suoi effetti instabili anche verso il nostro Paese. L’aria …

L'articolo Meteo WEEKEND: tra SOLE e forti TEMPORALI proviene da Icona Meteo.

]]>
Sarà un ultimo weekend di maggio sotto il segno dell’instabilità e dei temporali. Non mancheranno momenti soleggiati, ma l’atmosfera resterà instabile così come avviene solitamente nella stagione primaverile.  Il tempo sarà condizionato da un vortice di bassa pressione posizionato sull’Europa orientale che riuscirà a portare i suoi effetti instabili anche verso il nostro Paese. L’aria fresca e instabile veicolata da questo vortice farà dunque proseguire il rischio temporali per alcuni giorni, anche all’inizio del mese di giugno.

Sabato temporali: le zone a rischio

Nella giornata di sabato il tempo sarà ancora molto instabile con piogge e temporali sparsi in gran parte del Sud e su Sicilia, Lazio, Abruzzo e Molise. Nel pomeriggio saranno possibili temporali anche sulle zone alpine e prealpine, con locali sconfinamenti nelle vicine pianure del Nord-Est. Temperature minime stazionarie o in leggero calo; massime in lieve rialzo al Nord, in leggero calo al Centro-Sud, con valori quasi ovunque inferiori alla norma. Venti deboli, con locali rinforzi al Centro-Sud e nelle aree temporalesche.

Domenica si riaccende l’instabilità

Domenica avremo condizioni di grande variabilità, in un contesto di atmosfera instabile. Nelle prime ore del giorno precipitazioni residue sulle pianure di Nordovest e dell’Emilia occidentale, su Liguria e nordovest della Toscana; possibilità di piogge e locali temporali anche su Puglia, Calabria e Sicilia. Dal pomeriggio il rischio di rovesci o temporali sarà maggiore attorno alle Alpi occidentali, lungo tutta la dorsale appenninica, nelle aree interne del Centro e della Sicilia, ma con possibili sconfinamenti sulle coste liguri, della Puglia e su quelle ioniche. In serata e nella notte l’instabilità potrebbe restare ancora attiva tra Abruzzo, Molise e Puglia.
Temperature: massime in lieve flessione sulle regioni di Nordovest, su Emilia e Toscana; in lieve rialzo nel resto del Paese, ma su valori ancora per lo più inferiori alla norma, generalmente comprese tra 18 e 23 gradi; punte localmente superiori sulla Sardegna. Venti generalmente deboli, salvo rinforzi nelle aree temporalesche. Mari calmi o poco mossi.

L'articolo Meteo WEEKEND: tra SOLE e forti TEMPORALI proviene da Icona Meteo.

]]>
METEO, FORTI TEMPORALI in arrivo: le zone più a rischio https://www.iconameteo.it/news/notizie-italia/meteo-forti-temporali/ Thu, 28 May 2020 10:24:51 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48069 L’Italia è nel mirino di una perturbazione che tra stasera e domani determinerà un sensibile cambiamento delle condizioni meteo. Il fronte instabile farà sentire i suoi effetti già dal pomeriggio di giovedì al Nord-Est per poi estendersi tra sera e notte anche ad altre zone del Nord e verso le regioni centrali. Qui le previsioni …

L'articolo METEO, FORTI TEMPORALI in arrivo: le zone più a rischio proviene da Icona Meteo.

]]>
L’Italia è nel mirino di una perturbazione che tra stasera e domani determinerà un sensibile cambiamento delle condizioni meteo. Il fronte instabile farà sentire i suoi effetti già dal pomeriggio di giovedì al Nord-Est per poi estendersi tra sera e notte anche ad altre zone del Nord e verso le regioni centrali.

Qui le previsioni meteo aggiornate con l’evoluzione nei dettagli

Come ha spiegato il meteorologo Flavio Galbiati di IconaMeteo, il vortice in arrivo è colmo di aria fredda: per questo l’impatto con l’aria più mite che c’è sull’Italia potrà favorire lo sviluppo di fenomeni meteo particolarmente intensi. In particolare, sottolinea Galbiati, dovremo fare attenzione al pericolo di forti temporali, accompagnati anche da grandine e forti raffiche di vento.

Tra la sera di giovedì e la notte saranno probabili sui settori sud-occidentali del Piemonte e, soprattutto, tra il basso Veneto e l’Emilia Romagna.

meteo temporali giovedì

Venerdì il rischio di fenomeni intensi riguarderà la Romagna, le Marche, gran parte delle regioni centrali, l’Appennino meridionale e, verso sera, la Puglia.

meteo temporali venerdì

Gli effetti della perturbazione si faranno sentire anche dal punto di vista delle temperature: in calo ovunque, raggiungeranno valori al di sotto della media praticamente su tutto il Paese. In qualche caso il calo termico sarà particolarmente sensibile: tutti i dettagli qui.

L'articolo METEO, FORTI TEMPORALI in arrivo: le zone più a rischio proviene da Icona Meteo.

]]>
Caldo intenso in QUEBEC: battuto il RECORD a Montréal https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/caldo-intenso-in-quebec-battuto-il-record-a-montreal/ Thu, 28 May 2020 09:51:12 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48063 Il grande caldo sta interessando anche il Quebec, in Canada. Insieme a India e settori occidentali degli Stati Uniti, anche il Quebec meridionale sta vivendo giornate di caldo anomalo. Le temperature stanno raggiungendo picchi di 30-35 gradi, ma la sensazione di caldo è amplificata dall’umidità dell’aria: secondo le previsioni oggi, infatti, l’humidex (indice  utilizzato per …

L'articolo Caldo intenso in QUEBEC: battuto il RECORD a Montréal proviene da Icona Meteo.

]]>
Il grande caldo sta interessando anche il Quebec, in Canada. Insieme a India e settori occidentali degli Stati Uniti, anche il Quebec meridionale sta vivendo giornate di caldo anomalo. Le temperature stanno raggiungendo picchi di 30-35 gradi, ma la sensazione di caldo è amplificata dall’umidità dell’aria: secondo le previsioni oggi, infatti, l’humidex (indice  utilizzato per valutare il benessere climatico dell’uomo in relazione all’umidità ed alla temperatura) le persone potranno percepire addirittura 40 gradi.

Ieri a Montréal la temperatura ha raggiunto i 36.6 gradi, con un humidex di 40. Si tratta di un caldo record per la città di Montréal: non è stato solo il giorno di maggio più caldo mai registrato, ma i 36.6 gradi sono anche la temperatura più elevata mai raggiunta in primavera e la seconda più alta mai raggiunta in assoluto da quando sono iniziate le misurazioni. Il giorno più caldo in assoluto per la città è stato il 1 agosto del 1975, con una temperatura di 37.6 gradi.

Il peggio sembra passato. Giovedì nella più grande città della provincia canadese del Quebec il termometro potrebbe raggiungere i 31 gradi e venerdì scendere ancora a 29. Domenica la temperatura massima prevista è di 18 gradi.

 

 

L'articolo Caldo intenso in QUEBEC: battuto il RECORD a Montréal proviene da Icona Meteo.

]]>
METEO, peggioramento in vista: FORTI TEMPORALI a partire da stasera https://www.iconameteo.it/news/previsioni/meteo-brusco-peggioramento/ Thu, 28 May 2020 09:16:43 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48050 Dopo giornate di bel tempo, con l’Italia protetta dall’anticiclone, le condizioni meteo stanno per cambiare in modo davvero sensibile: l’alta pressione si sta infatti spostando dall’Europa occidentale verso latitudini più alte e ci lascerà esposti all’arrivo della perturbazione numero 12 di maggio. Già dalla seconda parte della giornata di oggi (giovedì) sull’Italia avrà inizio una …

L'articolo METEO, peggioramento in vista: FORTI TEMPORALI a partire da stasera proviene da Icona Meteo.

]]>
Dopo giornate di bel tempo, con l’Italia protetta dall’anticiclone, le condizioni meteo stanno per cambiare in modo davvero sensibile: l’alta pressione si sta infatti spostando dall’Europa occidentale verso latitudini più alte e ci lascerà esposti all’arrivo della perturbazione numero 12 di maggio.

Già dalla seconda parte della giornata di oggi (giovedì) sull’Italia avrà inizio una fase temporalesca che si estenderà dal Nord-Est verso l’Emilia Romagna per poi coinvolgere, domani, anche gran parte del Centro-Sud. I meteorologi avvertono che questa fase instabile sarà accompagnata da un calo delle temperature, sensibile soprattutto al Centro-Nord dove domani i valori potranno diminuire anche di 5-8 gradi.

Qui i dettagli sulle zone in cui il RISCHIO DI FORTI TEMPORALI sarà più elevato

Le previsioni meteo per le prossime ore

Nuvolosità in aumento a iniziare dal Nord-Est: si estenderà gradualmente verso l’Emilia Romagna e le regioni centrali. Nel corso del pomeriggio isolati rovesci o temporali su Alpi, Prealpi e rilievi emiliani. Qualche rovescio sarà possibile anche sull’Appennino meridionale. Nel resto del Sud e nelle Isole maggiori il cielo sarà sereno o poco nuvoloso; osserveremo ampie schiarite anche in pianura al Nord-Ovest e lungo le coste di Toscana e Abruzzo.
Tra sera e notte si accentua l’instabilità, con temporali in sviluppo su Veneto, est della Lombardia, basso Piemonte, Emilia Romagna e nord delle Marche.

Le temperature saranno per lo più in lieve rialzo, con l’eccezione del Nord-Est. Nelle ore più calde raggiungeremo punte di oltre 25 gradi. Soffieranno venti moderati di Maestrale al Sud e i mari meridionali saranno mossi, fino a molto mossi il Canale d’Otranto e lo Ionio. A fine giornata la ventilazione sarà in rinforzo anche sulle regioni meridionali.

Italia nel mirino di una nuova perturbazione, torna il rischio di forti temporali ⛈Gli aggiornamenti su bit.ly/IconaMeteo_2805

Pubblicato da Meteo Expert su Giovedì 28 maggio 2020

Le previsioni meteo per domani, venerdì 29 maggio

Al mattino le schiarite avranno ancora la meglio su gran parte del Sud e sulle Isole; al Centro-Nord il cielo sarà irregolarmente nuvoloso. Piogge e rovesci su basso Piemonte e Ponente ligure, Appennino settentrionale, temporali su Romagna, Marche e zone interne del Centro. Nel pomeriggio i temporali si estenderanno a quasi tutte le regioni centrali, con l’eccezione dell’alta Toscana, e all’Appennino meridionale. Verso sera saranno coinvolte anche la Puglia, la Basilicata e la Campania.
Al Nord, invece, nella seconda parte della giornata qualche fenomeno è previsto solo in prossimità dei rilievi alpini e, occasionalmente, in Liguria.

Temperature massime in calo al Centro-Nord; i valori in generale saranno al di sotto della media ovunque, con l’eccezione delle Isole. Localmente il calo termico sarà particolarmente sensibile: qui i dettagli.

Venti in prevalenza deboli, soffieranno da est o nord-est sulle regioni settentrionali e di Maestrale sul medio e basso Adriatico. Nelle aree temporalesche ci sarà il rischio di raffiche intense.

Allerta meteo gialla su 6 regioni

Per la giornata di venerdì la Protezione Civile ha diramato l’allerta gialla per rischio temporali su:

Abruzzo: Bacino Basso del Sangro, Bacino del Pescara, Bacino dell’Aterno, Bacini Tordino Vomano, Marsica, Bacino Alto del Sangro
Basilicata: Basi-A2, Basi-A1, Basi-C, Basi-B, Basi-D
Lazio: Aniene, Bacini Costieri Sud, Bacino del Liri, Bacini Costieri Nord, Bacino Medio Tevere, Appennino di Rieti, Bacini di Roma
Marche: Marc-3, Marc-2, Marc-1, Marc-6, Marc-5, Marc-4
Molise: Frentani – Sannio – Matese, Litoranea, Alto Volturno – Medio Sangro
Umbria: Trasimeno – Nestore, Chiani – Paglia, Chiascio – Topino, Nera – Corno, Alto Tevere, Medio Tevere

allerta meteo venerdì
Fonte: Protezione Civile

 

Leggi anche:

CALDO estremo negli USA: l’allerta riguarda oltre 20 MILIONI di persone

L’ex tempesta BERTHA sugli Stati Uniti: forti piogge nella Carolina del Sud

SpaceX, lancio rimandato per il maltempo in Florida: gli ultimi aggiornamenti [VIDEO]

Coronavirus e caldo, il monito degli scienziati: dobbiamo arrivare all’estate preparati [VIDEO]

L'articolo METEO, peggioramento in vista: FORTI TEMPORALI a partire da stasera proviene da Icona Meteo.

]]>
CALDO estremo negli USA: l’allerta riguarda oltre 20 MILIONI di persone https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/caldo-estremo-negli-usa-allerta-20-milioni-di-persone/ Thu, 28 May 2020 08:25:16 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48040 Mentre i settori orientali degli Stati Uniti sono bersagliati dal maltempo, con l’arrivo anche della tempesta Bertha, gli stati più occidentali stanno vivendo una fase di caldo anomalo. In particolare tra California, Nevada, Arizona e Oregon sono attese temperature decisamente elevate. Quella di oggi potrebbe essere la giornata più calda della settimana: sono previsti valori …

L'articolo CALDO estremo negli USA: l’allerta riguarda oltre 20 MILIONI di persone proviene da Icona Meteo.

]]>
Mentre i settori orientali degli Stati Uniti sono bersagliati dal maltempo, con l’arrivo anche della tempesta Bertha, gli stati più occidentali stanno vivendo una fase di caldo anomalo. In particolare tra California, Nevada, Arizona e Oregon sono attese temperature decisamente elevate.

Quella di oggi potrebbe essere la giornata più calda della settimana: sono previsti valori massimi anche oltre i 40 gradi specie nella Valle di San Joaquin, in California. Anche a Las Vegas, in Nevada, tra oggi e domani sono previste temperature massime di circa 40 gradi. Si tratta di valori anomali che, a fine maggio, non si raggiungevano da quasi 20 anni: era dal 2003 che la città di Las Vegas non raggiungeva temperature così alte a fine maggio.

Allerta per caldo estremo

Si tratta di un’ondata di caldo eccezionale per il periodo, con temperature elevate anche se ci trovassimo nel periodo estivo. Il Servizio Meteorologico Nazionale ha diramato un’allerta meteo per caldo estremo in molte zone di California, Nevada e Arizona. L’allerta o avviso per caldo intenso riguarda più di 20 milioni di persone sui settori occidentali del Paese.

L’allerta riguarda anche le città di Phoenix, Las Vegas, Fresno e Sacramento, mentre l’avviso è stato diramato a San Jose e su gran parte della costa centrale della California. Le temperature potrebbero raggiungere o addirittura superare record storici per il mese di maggio.

Con il grande caldo aumenta il rischio di incendi

Le alte temperature, la bassa umidità dell’aria e il vento possono aumentare il rischio incendi. Le raffiche di vento potranno raggiungere una velocità compresa dai 55 ai 70 km/h in Nevada e Arizona e, per questo, gli incendi potrebbero propagarsi in fretta e per aree molto ampie del territorio.

Le ultime notizie dal mondo:

SpaceX, lancio rimandato per il maltempo in Florida: gli ultimi aggiornamenti

CALDO eccezionale in INDIA: raggiunti i 50 GRADI, ad un passo dai RECORD assoluti

Invasione di LOCUSTE in India: arrivate a Jaipur, scatta l’allerta a Delhi

L'articolo CALDO estremo negli USA: l’allerta riguarda oltre 20 MILIONI di persone proviene da Icona Meteo.

]]>
L’ex tempesta BERTHA sugli Stati Uniti: forti piogge nella Carolina del Sud https://www.iconameteo.it/news/ex-tempesta-bertha-sulla-carolina-del-sud/ Thu, 28 May 2020 06:59:33 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48028 Bertha ha raggiunto la terraferma: l’ormai ex tempesta tropicale, dopo l’impatto sulla terraferma si è indebolita ed è stata declassata a depressione tropicale. Bertha si è formata ieri, a sorpresa, in poche ore davanti alle coste della Carolina del Sud e già nella notte ha fatto landfall sullo stato, portando venti e piogge intense. 4 …

L'articolo L’ex tempesta BERTHA sugli Stati Uniti: forti piogge nella Carolina del Sud proviene da Icona Meteo.

]]>
Bertha ha raggiunto la terraferma: l’ormai ex tempesta tropicale, dopo l’impatto sulla terraferma si è indebolita ed è stata declassata a depressione tropicale. Bertha si è formata ieri, a sorpresa, in poche ore davanti alle coste della Carolina del Sud e già nella notte ha fatto landfall sullo stato, portando venti e piogge intense.

Ieri sulle coste orientali degli Stati Uniti il maltempo è stato protagonista, costringendo persino al rinvio uno dei lanci spaziali più attesi degli ultimi anni: il lancio dello SpaceX da Cape Canaveral.

Al momento Bertha procede verso nord ad un passo d 35 km/h e al momento si trova tra Carolina del Sud e Carolina del Nord. Si tratta della seconda tempesta a formarsi sull’Atlantico dopo Arthur che, con qualche giorno di anticipo, ha aperto la stagione degli uragano del 2020.

https://www.instagram.com/p/CAsg-ENndkV/?utm_source=ig_web_copy_link

I venti soffiano a 45 km/h con raffiche superiori. Le piogge hanno interessato molte zone, con accumuli finora di 50-100 mm e locali punte di 150 mm. Secondo le previsioni gli accumuli totali potrebbero raggiungere i 200 mm sui settori nord-orientali della Carolina del Sud, settori della Carolina del Nord e sud-ovest dello stato della Virginia.

In National Hurricane Center della NOAA ha avvisato circa la possibilità di locali allagamenti proprio per la condizione del suolo, ormai saturo dopo le ultime fasi di maltempo. Il rischio è che le piogge portate da Bertha possano dare vita ad alluvioni lampo ed esondazioni fluviali.

 

L'articolo L’ex tempesta BERTHA sugli Stati Uniti: forti piogge nella Carolina del Sud proviene da Icona Meteo.

]]>
SpaceX, lancio rimandato per il maltempo in Florida: gli ultimi aggiornamenti [VIDEO] https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/spacex-lancio-rimandato/ Thu, 28 May 2020 06:23:15 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48027 Era tutto pronto, ma l’attesissimo lancio di SpaceX è stato rimandato: «we are not going to launch today», hanno fatto sapere dal centro di comando da Cape Canaveral agli astronauti che erano già seduti da più di due ore a bordo della Crew Dragon. I portelli si erano chiusi alle spalle di Bob Behnken e …

L'articolo SpaceX, lancio rimandato per il maltempo in Florida: gli ultimi aggiornamenti [VIDEO] proviene da Icona Meteo.

]]>
Era tutto pronto, ma l’attesissimo lancio di SpaceX è stato rimandato: «we are not going to launch today», hanno fatto sapere dal centro di comando da Cape Canaveral agli astronauti che erano già seduti da più di due ore a bordo della Crew Dragon.

I portelli si erano chiusi alle spalle di Bob Behnken e Dug Hurley intorno alle 20.30, ma negli ultimi minuti del countdown le condizioni meteo sono state valutate come non abbastanza sicure per il lancio.

Il lancio di SpaceX è stato rimandato a sabato 30 maggio, alle 21.22 italiane: salvo nuove sorprese, gli americani Bob Behnken e Dug Hurley saranno i primi ad arrivare in orbita su una capsula privata.

Il maltempo si accanisce sulla Florida ormai da giorni, al punto che già si temeva di dover rimandare il lancio. Per questa notte il settore sud-orientale dello Stato e la zona di Miami erano ancora in allerta per la pioggia, ma oggi le condizioni meteo dovrebbero essere finalmente in miglioramento.

Le ultime notizie dal mondo:

SORPRESA sull’Atlantico: si è formata una TEMPESTA a largo della Carolina del Sud

CALDO eccezionale in INDIA: raggiunti i 50 GRADI, ad un passo dai RECORD assoluti

Invasione di LOCUSTE in India: arrivate a Jaipur, scatta l’allerta a Delhi

 

 

L'articolo SpaceX, lancio rimandato per il maltempo in Florida: gli ultimi aggiornamenti [VIDEO] proviene da Icona Meteo.

]]>
Tempo soleggiato ma con TEMPORALI pomeridiani sulle ALPI https://www.iconameteo.it/news/previsioni/tempo-soleggiato-ma-con-temporali-pomeridiani-sulle-alpi/ Thu, 28 May 2020 04:00:29 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=47975 Anche oggi il tempo sarà soleggiato, ma con rischio di temporali pomeridiani specie sulle Alpi. Il tempo sull’Italia risente ancora della presenza dell’alta pressione sull’Europa centro-occidentale, che continua a fare da sbarramento alle perturbazioni atlantiche che rimangono così lontane dal Mediterraneo e dall’Italia. Questo tipo di circolazione atmosferica favorisce anche continui afflussi di aria più fresca …

L'articolo Tempo soleggiato ma con TEMPORALI pomeridiani sulle ALPI proviene da Icona Meteo.

]]>
Anche oggi il tempo sarà soleggiato, ma con rischio di temporali pomeridiani specie sulle Alpi. Il tempo sull’Italia risente ancora della presenza dell’alta pressione sull’Europa centro-occidentale, che continua a fare da sbarramento alle perturbazioni atlantiche che rimangono così lontane dal Mediterraneo e dall’Italia. Questo tipo di circolazione atmosferica favorisce anche continui afflussi di aria più fresca da est o nord-est verso la nostra penisola, dove le temperature resteranno relativamente contenute, specie lungo l’Adriatico.

Qualcosa cambierà, invece, da domani quando l’anticiclone tenderà a traslare verso il Mare del Nord e la Scandinavia, favorendo l’arrivo sull’Italia di un impulso perturbato (perturbazione n.12) che darà origine ad una fase temporalesca più significativa in tutta Italia.

Previsioni meteo per oggi

Tempo prevalentemente soleggiato su tutte le regioni. Al mattino qualche annuvolamento significativo solo su Nord-Est, nel cuneese e a ridosso dell’Appennino meridionale. Nelle ore pomeridiane possibili velature del cielo al Centro e temporaneo aumento della nuvolosità sulle aree montuose; locali rovesci di pioggia o brevi temporali sulle Alpi, specie su Carnia, Orobie e Alpi marittime. Tra sera e notte rischio di qualche rovescio o temporale anche su pianura friulana, veneta, torinese e cuneese.

Temperature perlopiù in lieve rialzo. Ventoso su Adriatico meridionale, Puglia, Basilicata, alto Mar Ionio; venti più debole altrove. Mari: mossi i mari intorno alle regioni meridionali, fino a molto mosso il Canale d’Otranto e, al largo, il Mar Ionio; poco mossi gli altri mari.

L'articolo Tempo soleggiato ma con TEMPORALI pomeridiani sulle ALPI proviene da Icona Meteo.

]]>
A INIZIO SETTIMANA diminuiscono i TEMPORALI https://www.iconameteo.it/news/a-inizio-settimana-diminuiscono-i-temporali/ Wed, 27 May 2020 13:20:04 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48022 A inizio settimana diminuiscono i temporali. La situazione andrà dunque migliorando, dopo un aumento dell’instabilità tra venerdì e domenica. Venerdì, intanto, al mattino resisteranno le schiarite su gran parte del Sud e sulle Isole; al Centro-Nord il cielo sarà irregolarmente nuvoloso con possibili piogge o rovesci soprattutto su basso Piemonte, Appennino settentrionale, zone interne e …

L'articolo A INIZIO SETTIMANA diminuiscono i TEMPORALI proviene da Icona Meteo.

]]>
A inizio settimana diminuiscono i temporali. La situazione andrà dunque migliorando, dopo un aumento dell’instabilità tra venerdì e domenica. Venerdì, intanto, al mattino resisteranno le schiarite su gran parte del Sud e sulle Isole; al Centro-Nord il cielo sarà irregolarmente nuvoloso con possibili piogge o rovesci soprattutto su basso Piemonte, Appennino settentrionale, zone interne e adriatiche del Centro. Fra pomeriggio e sera le piogge e i temporali si stenderanno a coste laziali, Appennino meridionale, Campania e Puglia centro-settentrionale; isolati temporali possibili anche su Alpi, ponente ligure e nord-est della Sardegna; nel frattempo la situazione andrà migliorando fra Toscana e Umbria, e qualche schiarita in più interesserà la pianura padana. Temperature massime in calo al Centro-Nord, quasi stazionarie altrove; valori in generale sotto la media, salvo locali eccezioni più che altro sulle Isole. Venti in prevalenza deboli, salvo locali rinforzi da est o nord-est al Centro-Nord, di maestrale in Puglia, di scirocco sui canali delle isole maggiori. Mari poco mossi o localmente mossi.

Weekend con instabilità soprattutto sui rilievi e nelle zone interne. A inizio settimana diminuiscono i temporali

Nel weekend correnti da nord apporteranno nuovi impulsi di aria instabile e decisamente più fresca. Sabato la perturbazione raggiungerà l’Italia. Avremo qualche pioggia o temporale al Sud e sul Lazio. Qualche temporale anche sulle Alpi e nelle zone interne di Sardegna e regioni centrali. Qualche rovescio o temporale anche domenica. Instabile soprattutto nelle ore centrali del giorno. Questi fenomeni colpiranno soprattutto i monti del Nord le zone interne del Centro e l’estremo Sud. Temperature nel weekend ancora sotto le medie stagionali, sebbene di pochi gradi. Non vivremo dunque il clima eccezionalmente caldo che ha caratterizzato le scorse settimane. Un po’ di instabilità caratterizzerà anche l’inizio della nuova settimana. I temporali, tuttavia, saranno meno numerosi. Prevarranno infatti le schiarite da Nord a Sud.

L'articolo A INIZIO SETTIMANA diminuiscono i TEMPORALI proviene da Icona Meteo.

]]>
SORPRESA sull’Atlantico: si è formata una TEMPESTA a largo della Carolina del Sud https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/sorpresa-sullatlantico-si-e-formata-una-tempesta-a-largo-della-carolina-del-sud/ Wed, 27 May 2020 13:09:38 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48013 Una tempesta si è appena formata lungo le coste orientali degli Stati Uniti: la tempesta Bertha si trova ora praticamente a ridosso della costa della Carolina del Sud. Bertha impatterà sullo stato nel corso delle prossime ore, portando forti piogge e venti intensi. Si tratta della seconda tempesta dopo Arthur che, con qualche giorno di anticipo, …

L'articolo SORPRESA sull’Atlantico: si è formata una TEMPESTA a largo della Carolina del Sud proviene da Icona Meteo.

]]>
Una tempesta si è appena formata lungo le coste orientali degli Stati Uniti: la tempesta Bertha si trova ora praticamente a ridosso della costa della Carolina del Sud. Bertha impatterà sullo stato nel corso delle prossime ore, portando forti piogge e venti intensi. Si tratta della seconda tempesta dopo Arthur che, con qualche giorno di anticipo, ha aperto la stagione degli uragano del 2020.

Si è formata in poche ore, ma avrà anche vita breve. Addentrandosi nello stato, infatti, Bertha perderà gradualmente potenza e verrà declassata a depressione tropicale. Entro giovedì potrebbe raggiungere i settori interni della Carolina del Nord, per poi dissolversi.

Nonostante il suo rapido indebolimento, Bertha sarà comunque in grado di portare piogge intense con rischio di allagamenti soprattutto tra Carolina del Nord, Carolina del Sud e Virginia. Secondo le previsioni potrebbero cadere dai 50 ai 100 mm di pioggia, ma con possibili punte fino a 200 mm.

Per ora il Servizio Meteo Nazionale ha diramato un avviso per rischio di allagamenti su settori della Carolina del Nord e sulla Virginia occidentale, zona in cui il terreno è ormai saturo per le recenti piogge.

La stagione degli uragani sta per iniziare. L’inizio ufficiale della stagione, come di consueto, avverrà il 1 giugno. Secondo le previsioni della NOAA, potrebbe essere un anno «movimentato» sull’oceano Atlantico con circa 13-19 tempeste e 6-10 uragani.

L'articolo SORPRESA sull’Atlantico: si è formata una TEMPESTA a largo della Carolina del Sud proviene da Icona Meteo.

]]>
Lady Gaga e Ariana Grande meteorologhe per un giorno [VIDEO] https://www.iconameteo.it/news/lady-gaga-e-ariana-grande-meteorologhe-per-un-giorno-video/ Wed, 27 May 2020 12:40:13 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=48007 Le star della musica Lady Gaga e Ariana Grande, per il lancio del nuovo singolo “Rain on me”, sono diventate meteorologhe per un giorno. Ombrello di Weather Channel in mano, si sono passate la linea in un simpatico video sotto un diluvio artificiale. «Il tempo era bello fino a ieri, ma cavolo le cose sono …

L'articolo Lady Gaga e Ariana Grande meteorologhe per un giorno [VIDEO] proviene da Icona Meteo.

]]>
Le star della musica Lady Gaga e Ariana Grande, per il lancio del nuovo singolo “Rain on me”, sono diventate meteorologhe per un giorno. Ombrello di Weather Channel in mano, si sono passate la linea in un simpatico video sotto un diluvio artificiale.

«Il tempo era bello fino a ieri, ma cavolo le cose sono cambiate – dice Lagy Gaga da Los Angeles -. Oggi c’è pioggia battente e siamo tutti fradici e, nonostante alcuni si lamentino di questo diluvio, noi vogliamo celebrare la pioggia». La linea poi passa ad Ariana Grande che, in diretta da Beverly Hills, alla fine aggiunge: «pioverà tutta l’estate, ma sicuramente la passeremo ballando».

L'articolo Lady Gaga e Ariana Grande meteorologhe per un giorno [VIDEO] proviene da Icona Meteo.

]]>
Invasione di LOCUSTE in India: arrivate a Jaipur, scatta l’allerta a Delhi https://www.iconameteo.it/news/invasione-di-locuste-in-india-arrivate-a-jaipur-scatta-lallerta-a-delhi/ Wed, 27 May 2020 11:08:20 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=47986 La situazione è particolarmente complessa in India, non solo per la crisi sanitaria o per il grande caldo che sta attanagliando diversi settori del Paese, ma anche per l’invasione di locuste. Le locuste sono arrivate nello stato di Maharashtra, uno stato dell’India centro-occidentale, e hanno raggiunto la città di Jaipur. Le autorità ora temono che …

L'articolo Invasione di LOCUSTE in India: arrivate a Jaipur, scatta l’allerta a Delhi proviene da Icona Meteo.

]]>
La situazione è particolarmente complessa in India, non solo per la crisi sanitaria o per il grande caldo che sta attanagliando diversi settori del Paese, ma anche per l’invasione di locuste. Le locuste sono arrivate nello stato di Maharashtra, uno stato dell’India centro-occidentale, e hanno raggiunto la città di Jaipur. Le autorità ora temono che le locuste proseguano verso est e, per questo, hanno diramato un’allerta anche nell’area di Mathura e Delhi. 

Le locuste mettono in serio pericolo l’agricoltura che ora si trova costretta ad utilizzare prodotti chimici per tenere lontano gli sciami. A Mathura, nello stato federato dell’Uttar Pradesh, le autorità hanno creato una task force per gestire l’emergenza.

Le locuste hanno raggiunto l’India dal Pakistan e hanno fatto ingresso nello stato indiano di Rajasthan l’11 aprile. Nella giornata di lunedì 25 le locuste hanno raggiunto anche la città di Jaipur.

Il ministero dell’ambiente ha avvisato con un recente comunicato che gli sciami sono entrati nel Rajasthan, Punjab, Haryana e Madhya Pradesh, e che ora l’allerta è stata diramata anche nella capitale Delhi.

Invasione di locuste: nuovi sciami da metà giugno

Ma l’emergenza locuste riguarda ancora più da vicino altri stati tra Africa e Penisola araba. Secondo l’ultimo bollettino della FAO, la situazione rimane allarmante soprattutto nell’Africa orientale, specie tra Kenya, Etiopia e Somalia. Qui entro metà giugno si formeranno nuovi sciami, proprio in concomitanza con il periodo del raccolto. Nelle settimane a seguire probabilmente questi nuovi sciami si sposteranno verso Pakistan e India, ma anche verso il Sudan e forse verso l’Africa occidentale.

Le piogge previste in Sudan potrebbero creare le condizioni ambientali per la riproduzione delle locuste proprio all’arrivo di sciami di locuste da Kenya e Etiopia nella seconda metà di giugno.

Anche sulla Penisola Araba le condizioni potrebbero favorire un nuovo aumento del numero di locuste a giugno, che potrebbero raggiungere anche il corno d’Africa.

Leggi anche:

L’invasione di locuste non si ferma, colpa delle piogge di marzo

Tra Iran e Pakistan il numero di locuste è in costante aumento. Nuovi sciami di formeranno nelle prossime settimane e si sposteranno per riprodursi verso il confine tra India e Pakistan. Nella prima metà di giugno, le piogge previste in quest’area favorirà le condizioni ottimali per deporre le uova. E ogni locusta può deporre anche 500 uova. Una situazione che potrebbe portare ad un ulteriore spostamento verso est di nuovi sciami.

L'articolo Invasione di LOCUSTE in India: arrivate a Jaipur, scatta l’allerta a Delhi proviene da Icona Meteo.

]]>
Venerdì si accende l’instabilità: rischio di TEMPORALI anche FORTI https://www.iconameteo.it/news/previsioni/venerdi-si-accende-linstabilita-rischio-di-temporali-anche-forti/ Wed, 27 May 2020 10:05:41 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=47980 Da venerdì e per gli ultimi giorni del mese di maggio, il tempo sull’Italia diventerà spiccatamente più instabile, con il rischio più diffuso di temporali che potranno risultare localmente anche forti. L’Italia, infatti, verrà raggiunta da un impulso perturbato con aria fredda in quota (perturbazione n. 12 del mese) che darà origine ad una fase temporalesca …

L'articolo Venerdì si accende l’instabilità: rischio di TEMPORALI anche FORTI proviene da Icona Meteo.

]]>
Da venerdì e per gli ultimi giorni del mese di maggio, il tempo sull’Italia diventerà spiccatamente più instabile, con il rischio più diffuso di temporali che potranno risultare localmente anche forti. L’Italia, infatti, verrà raggiunta da un impulso perturbato con aria fredda in quota (perturbazione n. 12 del mese) che darà origine ad una fase temporalesca più significativa su gran parte del Paese.

Venerdì si accende l’instabilità: temporali localmente forti

Al mattino tempo prevalentemente soleggiato al Sud e sulle Isole; cielo in prevalenza nuvoloso, invece, al Centro-Nord, con possibili piogge o rovesci su basso Piemonte, Veneto, Emilia Romagna e Marche.
Nel corso della giornata saranno possibili piogge e temporali particolarmente diffusi al Centro, su Piemonte, Liguria, alta Lombardia, alto Veneto, Campania e Appennino meridionale.
In serata le precipitazioni insisteranno su gran parte del Centro, sui settori settentrionali di Campania e Puglia, sulle Alpi centro-occidentali e sul Piemonte occidentale.

Temperature massime in diminuzione al Centro-Nord, quasi stazionarie altrove, con valori quasi ovunque al di sotto della media, salvo poche eccezioni più che altro sulle Isole. Venti in prevalenza deboli, salvo locali rinforzi in prossimità dei temporali. Mari in prevalenza poco mossi, solo localmente mosso il medio-basso Adriatico e l’alto Ionio.

L'articolo Venerdì si accende l’instabilità: rischio di TEMPORALI anche FORTI proviene da Icona Meteo.

]]>
FLORIDA: il LANCIO di SpaceX a rischio per il MALTEMPO https://www.iconameteo.it/news/florida-il-lancio-di-spacex-a-rischio-per-il-maltempo/ Wed, 27 May 2020 09:53:00 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=47960 Il lancio di SpaceX a rischio per il maltempo. L’instabilità atmosferica mette infatti in serio pericolo l’evento tanto atteso. Proprio oggi, mercoledì 27 maggio, alle 22.32 (ora italiana), l’attenzione degli scienziati, dei politici e di tutta la popolazione sarà puntata al primo lancio privato mai avvenuto in tutta la storia americana. Si tratta di SpaceX. …

L'articolo FLORIDA: il LANCIO di SpaceX a rischio per il MALTEMPO proviene da Icona Meteo.

]]>
Il lancio di SpaceX a rischio per il maltempo. L’instabilità atmosferica mette infatti in serio pericolo l’evento tanto atteso. Proprio oggi, mercoledì 27 maggio, alle 22.32 (ora italiana), l’attenzione degli scienziati, dei politici e di tutta la popolazione sarà puntata al primo lancio privato mai avvenuto in tutta la storia americana. Si tratta di SpaceX. Il razzo, voluto e finanziato dal miliardario imprenditore Elon Musk, avrà il compito di portare in orbita due astronauti. Per la precisione, li porterà verso la Stazione spaziale internazionale. Portata a termine la missione, lo stesso razzo rientrerà quindi sulla terra. Si tratta di una missione della Nasa. Il lancio avverrà dalla piattaforma 39° del famosissimo Kennedy Space Centerdi Cape Canaveral, in Florida. La stessa piattaforma da cui partì il celebre lancio di Apollo. Si tratta, nel caso attuale, di una missione che potrebbe modificare radicalmente gli equilibri decennali che intercorrono tra Usa e Russia. Al lancio saranno presenti il presidente Donald Trump e il vicepresidente Mike Pence. Parliamo della prima missione di astronauti che partono dal suolo americano dopo la missione dello Space Shuttle del 2011. Gli astronauti ad essere trasportati sulla Stazione spaziale internazionale saranno Doug Hurley e Bob Behnken. Già lo scorso anno erano state fatte le “prove ufficiali” con la missione Demo-1. Questa missione di prova, il 2 marzo 2019, lanciò con successo Crew Dragon, che però era appunto privo di equipaggio. La capsula, in quell’occasione, raggiunse senza difficoltà la Stazione internazionale, tornano poi sulla Terra. Oggi, però, incombe l’incognita del meteo.

Florida: il lancio di SpaceX a rischio per il maltempo. Nelle prossime ore nuove piogge e temporali potrebbero abbattersi sullo Stato americano

Si prospetta, infatti, una giornata all’insegna di possibili piogge e temporali. Una situazione che certo non favorirà il lancio spaziale. Negli ultimi giorni, infatti, forti e abbondanti piogge hanno già messo in ginocchio la Florida meridionale, allagando anche la città di Miami. Nelle prossime ore, in particolare, sono previste piogge e temporali sulla maggior parte della Florida. “Si tratterà, comunque– afferma il meteorologo Simone Abellidi una situazione per lo più nella norma. Il nucleo di maltempo più forte si è infatti spostato verso nord, sulla Carolina. In Florida permarranno condizioni di tempo perturbato con possibili piogge e temporali non particolarmente intensi”. Qualora il maltempo dovesse essere particolarmente intenso, il lancio potrebbe essere posticipato. Si tratterebbe, in ogni caso, di un ritardo molto breve.

L'articolo FLORIDA: il LANCIO di SpaceX a rischio per il MALTEMPO proviene da Icona Meteo.

]]>
Italia tra ANTICICLONE e ARIA PIÙ FRESCA: possibile qualche TEMPORALE, ecco dove https://www.iconameteo.it/news/previsioni/italia-tra-anticiclone-e-aria-piu-fresca-possibile-qualche-temporale-ecco-dove/ Wed, 27 May 2020 08:17:13 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=47967 Tra oggi e domani il tempo sarà soleggiato con rischio di qualche temporale pomeridiano. Il tempo sull’Italia risentirà fino a giovedì della presenza dell’alta pressione fra il vicino Atlantico e l’Europa centro-occidentale, che continua a fare da sbarramento alle perturbazioni atlantiche che rimangono così lontane dal Mediterraneo e dall’Italia. Questo tipo di circolazione atmosferica favorisce anche …

L'articolo Italia tra ANTICICLONE e ARIA PIÙ FRESCA: possibile qualche TEMPORALE, ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
Tra oggi e domani il tempo sarà soleggiato con rischio di qualche temporale pomeridiano. Il tempo sull’Italia risentirà fino a giovedì della presenza dell’alta pressione fra il vicino Atlantico e l’Europa centro-occidentale, che continua a fare da sbarramento alle perturbazioni atlantiche che rimangono così lontane dal Mediterraneo e dall’Italia. Questo tipo di circolazione atmosferica favorisce anche continui afflussi di aria più fresca da est o nord-est verso la nostra penisola, dove le temperature resteranno relativamente contenute, specie lungo l’Adriatico.

Qualcosa cambierà, invece, da venerdì, quando l’anticiclone tenderà a traslare verso il Mare del Nord e la Scandinavia, favorendo l’arrivo sull’Italia di un impulso perturbato (perturbazione n.12) che darà origine ad una fase temporalesca più significativa in tutta Italia.

Previsioni meteo per mercoledì

Al mattino un po’ di nuvolosità nelle estreme regioni di Nord-Ovest, sul medio e basso Adriatico e nelle zone interne del Sud con qualche locale e debole pioggia possibile in Appennino tra Abruzzo e Molise. Cielo sereno o poco nuvoloso nel resto d’Italia. Nel pomeriggio gli annuvolamenti tenderanno ad interessare principalmente le aree montuose con il rischio di locali e brevi rovesci di pioggia o temporali sulle Alpi marittime, lungo l’Appennino calabrese e nelle zone interne della Sicilia sud-orientale.

Temperature stabili o in lieve calo: massime localmente sotto la media sulle regioni adriatiche e parte del Sud dove avremo valori per lo più tra 20 e 24 gradi; altrove punte fino ai 25-27 gradi. Venti moderati o tesi settentrionali al Centro-Sud, in prevalenza deboli altrove. Mari mossi o molto mossi il medio-basso Adriatico e l’alto Ionio; per lo più mossi il Mar Tirreno e il Canale di Sicilia; in prevalenza poco mossi gli altri bacini.

Previsioni meteo per giovedì

Tempo prevalentemente soleggiato su tutte le regioni. Al mattino qualche annuvolamento significativo solo su Nord-Est, nel cuneese e a ridosso dell’Appennino meridionale. Nelle ore pomeridiane possibili velature del cielo al Centro e temporaneo aumento della nuvolosità sulle aree montuose; locali rovesci di pioggia o brevi temporali sulle Alpi, specie su Carnia, Orobie e Alpi marittime. Tra sera e notte rischio di qualche rovescio o temporale anche su pianura friulana, veneta, torinese e cuneese.

Temperature perlopiù in lieve rialzo. Ventoso su Adriatico meridionale, Puglia, Basilicata, alto Mar Ionio; venti più debole altrove. Mari: mossi i mari intorno alle regioni meridionali, fino a molto mosso il Canale d’Otranto e, al largo, il Mar Ionio; poco mossi gli altri mari.

 

L'articolo Italia tra ANTICICLONE e ARIA PIÙ FRESCA: possibile qualche TEMPORALE, ecco dove proviene da Icona Meteo.

]]>
Segnalato un TORNADO in SIBERIA: ecco cosa si è lasciato alle spalle [VIDEO] https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/tornado-siberia-video/ Wed, 27 May 2020 06:45:13 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=47955 È stato segnalato un tornado in Siberia: in particolare, a finire nel mirino della tempesta violentissima è stata l’area di Kemerovo, nella parte meridionale della regione. Molti i danni segnalati nelle ultime ore, e le immagini che i cittadini hanno pubblicato online sono piuttosto impressionanti: diversi edifici sono stati colpiti dal tornado, molti gli alberi …

L'articolo Segnalato un TORNADO in SIBERIA: ecco cosa si è lasciato alle spalle [VIDEO] proviene da Icona Meteo.

]]>
È stato segnalato un tornado in Siberia: in particolare, a finire nel mirino della tempesta violentissima è stata l’area di Kemerovo, nella parte meridionale della regione.

Molti i danni segnalati nelle ultime ore, e le immagini che i cittadini hanno pubblicato online sono piuttosto impressionanti: diversi edifici sono stati colpiti dal tornado, molti gli alberi divelti e le auto distrutte. Le raffiche hanno anche rovesciato dei tir.

View this post on Instagram

Из-за штормового ветра накануне в территориях региона были повреждены здания, повалены деревья, произошли отключения электроэнергии. Наделавший много бед в Кемеровской области ураганный ветер стих к утру среды. На этот час известно, что все объекты жизнеобеспечения в регионе работают в штатном режиме. Подведены итоги прошедшего урагана: повреждены кровли 147 домов и объектов социальной сферы, от непогоды пострадали 25 автомобилей, ветром повалены 280 деревьев, в том числе 93 в Кемерове, 37 в Мариинском и 36 в Тяжинском муниципальных округах, 30 деревьев обрушились в Анжеро-Судженске, 20 – в Ленинск-Кузнецком муниципальном округе. Кроме того, из-за сильных порывов ветра часть кузбассовцев на некоторое время осталась без света. Больше всего от урагана пострадала деревня Константиновка Мариинского района. В этом населенном пункте ветер разрушил 18 из 31 дома – у зданий снесло крыши и выбило окна. Оценочная комиссия установит масштабы нанесенного жителям урона, людям помогут строительными материалами. #vkemerovo #kemerovo #kemerovoinsta #вкемерово #кемерово #кемеровскаяобласть #кемеровоинста #кузбасс #kuzbass

A post shared by КЕМЕРОВО ❤ KEMEROVO (@vkemerovo) on

Leggi anche:

CALDO eccezionale in INDIA: raggiunti i 50 GRADI, ad un passo dai RECORD assoluti

METEO, Stati Uniti tra MALTEMPO e CALDO estremo: Miami allagata, New York rovente

 

L'articolo Segnalato un TORNADO in SIBERIA: ecco cosa si è lasciato alle spalle [VIDEO] proviene da Icona Meteo.

]]>
CALDO eccezionale in INDIA: raggiunti i 50 GRADI, ad un passo dai RECORD assoluti https://www.iconameteo.it/news/notizie-mondo/caldo-eccezionale-in-india-50-gradi-ad-un-passo-dai-record/ Wed, 27 May 2020 06:25:28 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=47949 Sono giornate di grande caldo in India: ieri il termometro ha raggiunto addirittura 50 gradi. Il dipartimento di meteorologia indiano ha diramato un’allerta rossa per l’ondata di caldo su diversi settori di Rajasthan, Madhya Predesh, Uttar Pradesh, Haryana e di Vidarbha. Per la città di Nuova Delhi è stata diramata un’allerta arancione. A Jaipur la …

L'articolo CALDO eccezionale in INDIA: raggiunti i 50 GRADI, ad un passo dai RECORD assoluti proviene da Icona Meteo.

]]>
Sono giornate di grande caldo in India: ieri il termometro ha raggiunto addirittura 50 gradi. Il dipartimento di meteorologia indiano ha diramato un’allerta rossa per l’ondata di caldo su diversi settori di Rajasthan, Madhya Predesh, Uttar Pradesh, Haryana e di Vidarbha. Per la città di Nuova Delhi è stata diramata un’allerta arancione.

india caldo
Temperature massime raggiunte martedì 26 maggio. Fonte India Meteorological Department

A Jaipur la temperatura ieri è salita fino a 45 gradi, ad Ajmer fino a 44 gradi, a Pilani fino a 47 gradi. Caldo intenso anche a Delhi-Palam, dove ieri si è registrata una temperatura massima di 47.6 gradi: si tratta di un valore solo 0.8°C più basso del record assoluto di 48.4 gradi registrato il 26 maggio 1998. Lo stesso è successo a Churu (Rajasthan) dove i 50 gradi raggiunti ieri hanno sfiorato il record assoluto di 50.8 gradi del 1 giugno 2019.
C’è mancato pochissimo per raggiungere il record nazionale, i 51 gradi raggiunti a Phalodi il 19 maggio 2016.

L’ondata di caldo continuerà fino al prossimo weekend.

Secondo i meteorologi indiani questa poderosa ondata di caldo è stata innescata dall’arrivo del ciclone Amphan, uno dei più intensi mai formatosi sul Golfo del Bengala. Il ciclone ha colpito l’India più orientale e il Bangladesh, risucchiando tutta l’umidità da altri settori del paese.

La situazione è particolarmente difficile considerando l’emergenza sanitaria e l’invasione di locuste.

 

 

 

L'articolo CALDO eccezionale in INDIA: raggiunti i 50 GRADI, ad un passo dai RECORD assoluti proviene da Icona Meteo.

]]>
VENTI FRESCHI e LOCALI episodi di INSTABILITÀ sull’Italia: le previsioni https://www.iconameteo.it/news/previsioni/venti-freschi-e-locali-episodi-di-instabilita-sullitalia-le-previsioni/ Wed, 27 May 2020 04:00:57 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=47929 I venti freschi provenienti da est o nord-est continueranno a influenzare la nostra Penisola, dove si avvertiranno temperature non eccessivamente calde: valori per lo più in linea con le medie stagionali, poco al di sotto solo nelle regioni adriatiche e parte del Sud. L’alta pressione continuerà ad assicurare tempo in prevalenza stabile e clima gradevole, …

L'articolo VENTI FRESCHI e LOCALI episodi di INSTABILITÀ sull’Italia: le previsioni proviene da Icona Meteo.

]]>
I venti freschi provenienti da est o nord-est continueranno a influenzare la nostra Penisola, dove si avvertiranno temperature non eccessivamente calde: valori per lo più in linea con le medie stagionali, poco al di sotto solo nelle regioni adriatiche e parte del Sud. L’alta pressione continuerà ad assicurare tempo in prevalenza stabile e clima gradevole, anche se non mancheranno locali episodi di instabilità.

Venti freschi e temperature non eccessivamente calde: possibili locali episodi di instabilità

Oggi sarà una giornata con prevalenza di sole sull’Italia, anche se non mancheranno degli annuvolamenti sparsi a carattere variabile e irregolare. Al mattino si avrà un po’ di nuvolosità sulle estreme regioni di Nord-Ovest, sul medio Adriatico e nelle zone interne del Sud; qualche locale e debole pioggia sarà possibile su Appennino abruzzese e molisano, Gargano e Irpinia.

Nel pomeriggio gli annuvolamenti tenderanno a interessare prevalentemente le aree montuose, con il rischio di locali e brevi rovesci di pioggia o temporali sulle Alpi occidentali, lungo l’Appennino meridionale e nelle zone interne della Sicilia orientale.

Le temperature non presenteranno grandi variazioni: massime localmente sotto la media nelle regioni adriatiche e parte del Sud, dove si registreranno valori per lo più compresi tra 20 e 23 gradi; nei settori occidentali del Paese, sulle Isole e lungo i principali fondovalle alpini si avranno punte di 25-27 gradi.

Venti moderati o tesi settentrionali sull’Adriatico settentrionale e al Centro-Sud, in prevalenza deboli altrove. Mari: mossi o molto mossi il medio-basso Adriatico e l’alto Ionio; per lo più mossi il Mar Tirreno e i Canali delle due Isole maggiori; in prevalenza poco mossi gli altri bacini.

L'articolo VENTI FRESCHI e LOCALI episodi di INSTABILITÀ sull’Italia: le previsioni proviene da Icona Meteo.

]]>
WEEKEND con qualche PIOGGIA e TEMPORALE https://www.iconameteo.it/news/previsioni/weekend-con-qualche-pioggia-e-temporale/ Tue, 26 May 2020 14:06:55 +0000 https://www.iconameteo.it/?p=47944 Weekend con qualche pioggia e temporale. L’instabilità raggiungerà l’Italia, tuttavia, già da venerdì. Al Sud e sulle isole, intanto, venerdì avremo tempo prevalentemente soleggiato. Al Nord nuvolosità variabile. Ampie schiarite in valle padana e lungo le coste del Centro. Nel corso della giornata, ma con maggiore probabilità nelle ore centrali e pomeridiane saranno possibili rovesci …

L'articolo WEEKEND con qualche PIOGGIA e TEMPORALE proviene da Icona Meteo.

]]>
Weekend con qualche pioggia e temporale. L’instabilità raggiungerà l’Italia, tuttavia, già da venerdì. Al Sud e sulle isole, intanto, venerdì avremo tempo prevalentemente soleggiato. Al Nord nuvolosità variabile. Ampie schiarite in valle padana e lungo le coste del Centro. Nel corso della giornata, ma con maggiore probabilità nelle ore centrali e pomeridiane saranno possibili rovesci e temporali sparsi in prossimità dei rilievi; rovesci e temporali isolati anche sul basso Piemonte, in Liguria, nelle zone interne del Lazio e della Toscana, sul Bresciano e nel Veronese. La sera rovesci e temporali su Alpi occidentali, Lazio e Abruzzo. Temperature: minime in lieve aumento, massime in calo Centro Nord. Venti: moderati da est o sud est sui canali di Sardegna e di Sicilia; altrove in generale deboli salvo rinforzi nelle aree temporalesche.

Weekend con qualche pioggia e temporale. Clima relativamente fresco per la stagione

Nel weekend correnti da nord continueranno a mantenere un clima relativamente fresco sull’Italia. In particolare, aria fresca e instabile arriverà sulle nostre regioni nel pomeriggio di venerdì. Avremo dunque rovesci e temporali. I fenomeni più forti arriveranno tuttavia nella notte. Questo maltempo colpirà Lazio, Abruzzo, nord della Campania e della Puglia. Sabato ancora qualche pioggia sul Lazio, all’estremo Sud e sulla Sicilia. Possibili forti temporali sulla Sicilia orientale. Domenica prevalenza di sole. Qualche rovescio ancora possibile sui monti, al Nord-Est e nelle zone interne del Centro. Il clima resterà relativamente fresco per la stagione. Saranno giornate, così, in controtendenza rispettoa al periodo precedente. Il 2020, infatti, è in corsa per diventare uno degli anni più caldi della storia.

L'articolo WEEKEND con qualche PIOGGIA e TEMPORALE proviene da Icona Meteo.

]]>